I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

antico testo egizio intagliato sulla porta di un antico e sacro sito

eGYPT

Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l’UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME. Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l’UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME. Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l’inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso. Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l’eternità.”

Wikileaks pubblica il capitolo su copyright e internet

   
22 Ottobre, 2015 | Category : Attualità | Author: Fonte | Commenti  

copyright

TPP: Wikileaks pubblica il capitolo su copyright e internet

Il capitolo dei diritti sulle proprieta’ intellettuali sembra dare ai paesi della “Trans-Pacific Patnership” maggior potere di fermare le informazioni rese pubbliche.

fb249a08f4168a5654f307ccc60a777f

Wikileaks ha rilasciato il capitolo sulla proprietà intellettuale del TPP, il controverso accordo tra i 12 paesi che Lunedi firmarono.

Il TPP è stato negoziato in segreto e i dettagli devono ancora essere pubblicati. I critici, tuttavia, compresi candidati democratici, sindacati e attivisti della privacy si sono allineati per attaccarlo. Le più recenti rivelazioni di Wikileaks non li rassicureranno affatto.

Un capitolo sembra dare ai paesi firmatari (denominati “parti”) maggiore potere nel bloccare informazioni imbarazzanti dalla pubblica fruizione. Il trattato darebbe ai firmatari la possibilità di abbreviare il procedimento legale se il furto di informazioni è “dannoso per gli interessi economici di una parte, per le relazioni internazionali, o per la difesa nazionale o sicurezza nazionale” – in altre parole, presumibilmente, vogliono evitare lunghi processi per arginare la fuga di informazioni..

Nota Un estensore afferma che le leggi individuali di tutti i paesi partecipanti sui whistelblowing verranno mantenute.

“Il testo del capitolo conferma gli avvertimenti di molti ricercatori, in quanto questo accordo rappresenta una grave minaccia per la globale libertà di espressione e l’accesso ai medicinali generici”, ha detto Evan Greer, direttore del gruppo Fight for the Future. “Ma la parte triste è che nessuno dovrebbe essere sorpreso da questo. Avrebbe dovuto essere evidente a chiunque, solo osservandone il processo, dove burocrati del governo e le aziende monopolistiche hanno avuto più accesso al testo di funzionari eletti e giornalisti. “

CQ4KJyIWIAITdEi

Tra le disposizioni del capitolo, sono regole che dicono che ogni paese nella convenzione ha l’autorità di obbligare, chiunque sia accusato di aver violato la proprietà intellettuale di fornire “informazioni rilevanti […] che l’autore della violazione o presunto contraffattore possiede o controlla “come previsto dalle stesse leggi di quel paese.

Le regole stabiliscono inoltre che ogni paese ha il potere di dare immediatamente il nome e l’indirizzo di chiunque importi merci o proprietà intellettuale rubate.

Tali informazioni possono essere molto vaste: “Potranno includere informazioni riguardo qualsiasi persona coinvolta in ogni aspetto della violazione o presunta violazione”, continua il documento, “e per quanto riguarda i mezzi di produzione o dei canali di distribuzione dell’illecito o presunta illecito, compresa l’individuazione di terze persone sospettate di essere coinvolte nella produzione e distribuzione di tali beni e servizi e dei loro canali di distribuzione. ”

Il TPP si trova ora in un periodo travagliato al Congresso, dove gli oppositori del presidente Obama sostengono che l’accordo non faccia abbastanza per gli affari, mentre gli avversari di sinistra sostengono l’opposto.

01_wikienv3

Obama ha promesso di rendere pubblico il TPP, ma solo dopo che la legge è passata.

Michael Wessel è stato uno dei consiglieri criticato per aver contestato pesantemente l’accordo. Wessel disse che la spinta del TPP non produce nulla di buono per gli americani. “Le multinazionali potranno accedere a risorse e manodopera al costo più basso”, ha detto.

“Non si tratta di migliorare o promuovere la produzione negli Stati Uniti”, ha detto Wessel. “Non stiamo facendo rispettare gli accordi commerciali in modo adeguato. Guardate Cina e Corea. Ora non stiamo solamente ampliando il nostro commercio a un insieme molto più grande di paesi con una nuova serie di regole che devono ancora essere testata, ma ci stiamo preparando ad ampliare quello di molti altri paesi. Sarebbe più facile accettarlo se facessimo rispettare le regole gia’ oggi. ”

Wessel ha detto che in ultima analisi, i paesi i quali attualmente beneficiano di un aumento di posti di lavoro probabilmente non vedranno grossi aumenti di salario. “Se si guarda in altri paesi, il Messico e l’India tra gli altri – c’è stato un aumento della classe media, ma c’è stato un ristagno per coloro che speravano di entrarci”, ha detto Wessel. “Le aziende stanno raschiando il fondo per trovare paesi che producono più a buon mercato.”

284193203-WikiLeaks-TPP-Intellectual-Property-Rights-Chapter

Fonte

Fonte

Copyright © 2008 by PH-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license