Una stazione radio russa misteriosa ha 'ronzato' ogni giorno fin dagli anni '70 e nessuno sa perché!

06 Agosto, 2017 |Tag: Esopolitica | from Author

La stazione è comunemente indicata come The Buzzer, UVB-76

Sin dagli anni '70 una stazione radiofonica misteriosa-fantasma-russa sta emettendo un strano rumore "ronzio" insieme al codice intermittente di parole e numeri. Nessuno afferma di eseguire la stazione chiamata "Buzzer". La stazione radio a corto raggio, misteriosa, trasmette sulla banda 4625 kHz.
Lo scopo esatto della stazione non è stato confermato da funzionari di governo o di broadcast.
Fino ad oggi nessuno sa chi o cosa sta trasmettendo il segnale, che ha portato a innumerevoli teorie che vanno dai segreti bunker militari russi ai messaggi alieni.

La stazione è comunemente indicata come The Buzzer, UVB-76 e più recentemente MDZhB. Il segnale sembra provenire da una stazione misteriosa situata nel mezzo di una palude russa vicino alla città di San Pietroburgo, ma prima di essere trasferita a San Pietroburgo, il trasmettitore della stazione era situato vicino a Povarovo, Russia, a circa 10 chilometri a nordovest di Mosca . La verità è che negli ultimi anni la stazione radio sembra aver cambiato posizione, forse nel tentativo di rimanere anonimo.

Il segnale radio occupa una frequenza di 4625 kHz ed è stato trasmesso dalla misteriosa radiofonica russa dalla fine degli anni '70. Chiunque può sintonizzarsi nel segnale.

Da allora la radio a corto raggio ha cominciato a emettere un ronzio ripetitivo. Raramente (una volta alla settimana), il movimento si ferma e una voce legge una miscela di numeri e nomi russi. Nessuno sa cosa significano i messaggi in russo, né emette fischi né materiale dall'età dell'oro dell'Unione Sovietica.
Nel tempo, sempre più persone sono diventate ossessionate dalla scoperta del mistero dietro i segnali, ma ancora oggi nessuno ha potuto rompere il mistero.

C'è molta speculazione sulla natura e la ragione delle emissioni radio, ma comunque il vero obiettivo di questa stazione radio è ancora un mistero.

La stazione trasmette un suono di rumore che dura circa 0,8 secondi, interrompendo da 1 a 1,3 secondi e ripetendo tra 21 e 34 volte al minuto.

Un minuto prima di ogni ora, il tono di ripetizione viene sostituito da un tono continuo, che continua per un minuto fino a quando il tono ripete la sequenza.

È noto che dalle 7:00 alle 7:50 GMT la stazione trasmette con un basso consumo energetico. Probabilmente quando si verifica la manutenzione del trasmettitore.

Il suono generato dalla stazione ricorda una stretta di radio insieme al trambusto di una barca.

Invece di silenziare le emissioni con la caduta dell'URSS, la stazione è diventata ancora più attiva. Per almeno un paio di decenni i messaggi vocali sulla radio stanno diventando più frequenti.

E 'facile scartare il segnale come pre-registrato o looped.
Il ronzio sembra essere generato manualmente. Il motivo probabile delle conversazioni è che l'altoparlante che crea il rumore è costantemente messo accanto a un microfono, dando al mondo una strana visione della fonte misteriosa del segnale.

Questo fenomeno è diventato universalmente e tutti coloro che amano il paranormale sono diventati estremamente interessati a rompere il mistero dietro il "Buzzer".

Mentre nessuno è stato in grado di risolvere il mistero ancora, molti parlano di attività aliene nell'area, e anche di fantasmi che generano il segnale e le voci strane.
Trovare il cicalino

Il trasmettitore della stazione era situato a Povarovo, in Russia, a metà strada tra Zelenograd e Solnechnogorsk, a circa 40 km da Mosca ea 10 km a nord di Zvenigorod, ma alla fine è stato trasferito in mezzo a una campagna russa vicino alla città di San Pietroburgo, dove La stazione sembra operare da oggi. La posizione e il segno di chiamata erano sconosciuti fino alla prima trasmissione vocale nel 1997.

L'unica cosa che sembra certa è che c'è troppa speculazione, ma lo scopo delle emissioni rimane un mistero anche oggi.

English Version
A mystery Russian radio station has ‘buzzed’ every day since the 70’s and no one knows why

Since the 1970’s a mystersious—ghostly—Russian Radio station has been emitting a strange ‘buzzing’ noise along with the intermittent code of words and numbers. No one claims to run the station referred to as the Buzzer. The mysterious shortwave radio station broadcasts on the 4625 kHz band.
The exact purpose of the station has not been confirmed by government or broadcast officials.
Until this day, no one knows who or what is broadcasting the signal, which has resulted in countless theories ranging from secret Russian military bunkers to alien messages.

The station is commonly referred to as The Buzzer, UVB-76 and more recently MDZhB. The signal seems to originate from a mysterious station located in the middle of a Russian swampland near the city of St. Petersburg, but before being moved to St. Petersburg, the station’s transmitter was located near Povarovo, Russia, around 10 kilometers northwest of Moscow. The truth is that throughout the years, the radio station seems to have switched locations, perhaps in an effort to remain anonymous.

The radio signal occupies a frequency of 4625 kHz and has been transmitted by the mysterious Russian ghost radio since the late 1970s. Anyone can tune into the signal.

Since then, the shortwave radio has begun to emit a repetitive buzz. Rarely (once a week), the buzz stops, and a voice reads a mixture of Russian numbers and names. Nobody knows what the messages mean in Russian, nor does it emit whistles nor material from the Soviet Union’s golden age.
Over time, more and more people have become obsessed with discovering the mystery behind the signals, but not even today has anyone been able to crack the mystery.

There is much speculation about the nature and reason of the radio emissions, but nevertheless, the true objective of this radio station is still a mystery.

The station transmits a humming sound that lasts for about 0.8 seconds, pausing from 1 to 1.3 seconds and then repeating from 21 to 34 times per minute.

One minute before each hour, the repeat tone is replaced by a continuous tone, which continues for one minute until the tone repeats the sequence again.

It is known that from 7:00 to 7:50 GMT, the station transmits with low power consumption. Probably when transmitter maintenance occurs.

The sound generated by the station reminds one of a radio squeal along with the bustle of a boat.

Instead of silencing emissions with the fall of the USSR, the station has become even more active. For at least a couple of decades, voice messages on the radio are becoming more frequent.

It is easy to discard the signal as pre-recorded or looped.
The buzzing seems to be generated manually. The likely reason for the conversations is that the loudspeaker that creates the noise is constantly placed next to a microphone, giving the world a strange view of the mysterious signal source.

This phenomenon became worldwide, and all of those who love the paranormal became extremely interested in cracking the mystery behind the “Buzzer.”

While no one has been able to solve the mystery yet, many talk about alien activities in the area, and even of ghosts that generate the signal and strange voices.
Finding the Buzzer

The transmitter of the station was located in Povarovo, Russia, which was halfway between Zelenograd and Solnechnogorsk about 40 km from Moscow and 10 km north of Zvenigorod but was eventually moved to the middle of a Russian swampland near the city of St. Petersburg, where the station seems to operate from today. The location and call sign was unknown until the first voice transmission in 1997.

The only thing that seems certain is that there is too much speculation, but the purpose of the emissions remains a mystery even today.

https://www.filosofiaelogos.it

Fonte