3

Bill Ryan curatore del sito www.serpo.org

I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Storia Proibita - La timeline del nuovo ordine mondiale - 1881 - 1910

Vota la News
10 Febbraio, 2013 | Category : Esoterismo | Author: Fonte | Commenti  

13 MARZO 1881 – TERRORISTI COMUNISTI RIESCONO AD UCCIDERE LO ZAR ALESSANDRO II

Dopo ben quattro tentativi falliti, i terroristi Rothschild riescono finalmente ad assassinare lo zar Alessandro II di Russia. Durante l’attentato erano presenti anche il suo figlio Alessandro III e il nipote Nicola. Le gambe di Alessandro si disintegrarono e morì dissanguato.

A causa della presenza di così tanti ebrei nel movimento rivoluzionario, dopo l’assassinio dello zar, si diffusero, per tutta la Russia, atti di violenza anti-semita . Queste sommosse popolari antisemite innescarono un’ondata di immigrazione ebraica verso gli Stati Uniti, Inghilterra e Germania. Molti di questi nuovi immigrati portano con se la loro politica radicale, continuando a mobilitarsi contro la Russia Cristiana.

 

2 LUGLIO 1881 – IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI JAMES GARFIELD VIENE UCCISO DA UN KILLER SOLITARIO

Il mondo civilizzato si stava ancora riprendendo dal brutale assassinio dello zar russo Alessandro II. L’America, invece, era in procinto di perdere il suo secondo Presidente nel giro di 16 anni. James Garfield fu un repubblicano dell’Ohio che rimase in carica solo per quattro mesi. Lo stato dell’Ohio si guadagnerà la reputazione di produrre presidenti repubblicani costituzionalisti (Garfield, McKinley, Taft, Harding)

Garfield fu un brillante studioso, un oratore di talento e un sostenitore della valuta senza interessi. Fu schietto nella sua diffidenza dai banchieri newyorkesi (legati a Londra.) Ecco una sua massima:
“Chi controlla il volume del denaro in qualsiasi paese è il padrone assoluto di tutta l’industria e del commercio.”

Il 2 luglio ’81, Garfield viene ucciso da un killer solitario, Charles Guiteau. Garfield sopravvisse e stava lentamente riprendendosi, ma la sua condizione peggiorò dopo due mesi in quanto i medici cercarono, inutilmente, di estrarre la pallottola ormai divenuta innocua. Garfield morì infine il 19 settembre, non a causa del proiettile, ma per l’infezione procurata da dei medici incompetenti.

1880 – 1900 – I ROSSI INVADONO L’AMERICA

Le rivolte anti-ebraiche e anti-comuniste si diffusero in tutto l’impero russo. Dopo aver visto morire suo padre, lo zar Alessandro III, fece ben poco per sedare l’indignazione pubblica. I cosiddetti “pogrom” (sommosse popolari russe antisemite), fecero si che molti ebrei si trasferissero in Germania, Gran Bretagna, o negli Stati Uniti. Gli ebrei si adattarono bene ai loro nuovi paesi, ma gli ebrei rossi (e anche i rossi non ebrei) portarono con se la loro politica radicale. Emma Goldman, l’anarchica che terrorizzerà l’America nei prossimi 30 anni, arrivò a New York nel 1885.

Nel 1883, la scrittrice ebrea Emma Lazurus scrisse “The New Colossus”, una poesia visibile, ancora oggi, nella Statua della Libertà. Cambiò per sempre il significato originale della Statua in quello che la maggior parte delle persone, attualmente, pensano rappresenti: l’immigrazione. La poesia della Lazurus include la famosa frase che accoglieva i “miseri rifiuti” in America: “A me sol date le masse antiche e povere e assetatedi libertà! A me l’umil rifiuto d’ogni lido, i reietti, i vinti!”

Naturalmente, molte brave persone di tutte le nazionalità arrivarono in questo periodo, ma assieme ad esse arrivarono anche i “miseri rifiuti.” Una collezione di comunisti, anarchici, progressisti, usurai e sionisti diffuse rapidamente la peste rossa europea in tutta la società americana.

1882 – LA GUERRA ANGLO EGIZIANA – LA GRAN BRETAGNA SIONISTA DEI ROTHSCHILD AVANZA VERSO LA PALESTINA

Uno dei sogni dei sionisti era quello di conquistare la Terra Santa (sotto il controllo turco-ottomano). Alla fine degli anni 80 del diciannovesimo secolo, stavano posizionando i “pezzi della scacchiera” su questo obiettivo. Quando venne inaugurato il canale di Suez nel 1869, fu Benjamin Disraeli, supportato dal denaro Rothschild, ad acquistare la maggior parte delle azioni.

 

Nel 1882, l’Egitto, che ospitava il canale di Suez, venne trattato come una colonia francese e britannica. Utilizzando come sempre falsi pretesti, i Rothschild britannici attaccarono l’Egitto con la scusa di “proteggere il Canale di Suez”.

 

Durante la guerra anglo-egiziana, gli inglesi bombardarono Alessandria e invasero il Cairo. Entro la fine del 1882, l’Egitto passò sotto il controllo della Gran Bretagna. Durante la prima guerra mondiale, l’Egitto (che confina con la Palestina), sarà un punto strategico per lanciare attacchi contro l’Impero Ottomano. La Palestina (Israele) è ora alla portata della famiglia sionista Rothschild.

1884 – A LONDRA VIENE FONDATA LA FABIAN SOCIETY (SOCIALISTA/COMUNISTA)

Come i loro cugini, apertamente comunisti, i socialisti Fabiani furono seguaci di Karl Marx e sostenitori di una banca centrale. La Fabian Society prende il nome da Quinto Fabio Massimo, un generale romano famoso per le sue tattiche furtive. La differenza tra fabiani e comunisti riguardava le tattiche adottate. I comunisti cercarono di arrivare immediatamente al socialismo, tramite gli omicidi, il terrore e le rivoluzioni. I fabiani, dall’altra parte utilizzarono sotterfugi, gradualità e la “democrazia” per “tingere il mondo di Rosso”. I fabiani non mirarono alla rivoluzione bensì all’evoluzione. L’omosessualità promossa dai fabiani si introdusse rapidamente nel Partito Laburista Britannico. La malattia si diffuse poi in America sotto il nome di “progressismo”, facendo infine breccia sul Partito democratico e in parte anche in quello repubblicano.

 

4 MAGGIO 1886 – COMUNISTI STRANIERI UCCISERO 8 POLIZIOTTI A CHICAGO DURANTE LE RIVOLTE DI HAYMARKET SQUARE – ALTRI 60 POLIZIOTTI RIMASERO FERITI

I rossi americani, organizzarono delle massicce manifestazioni il 1° maggio a Chicago. Il 3 maggio, August Spies, un tedesco, leader sindacale anarchico e sedicente “eroe del lavoratore” si rivolse ad una folla di operai iscritti al sindacato. La folla agitata attaccò poi un gruppo di lavoratori della McCormick Harvesting Machine Company. Per proteggere i non scioperanti (“crumiri”) e se stessi, i poliziotti spararono sulla folla, uccidendo due teppisti sindacali.

Gli agitatori rossi diffusero poi la falsa notizia che la polizia avesse ucciso gli scioperanti a sangue freddo. I comunisti stamparono dei volanti dove si chiedeva ai lavoratori di imbracciare le armi e partecipare ad una riunione di massa in piazza Haymarket a Chicago.

Il giorno seguente, un cordone di poliziotti stava mantenendo l’ordine durante la manifestazione. Improvvisamente, venne lanciata una bomba contro il perimetro mantenuto dalle forze di polizia. I comunisti iniziarono a sparare alla polizia e viceversa. Quando il fumo si diradò, otto poliziotti giacevano morti e 60 rimasero feriti. Anche quattro rossi rimasero uccisi. Sette dei leader comunisti (la maggior parte dei quali immigrati dall’Europa) saranno processati e giustiziati per il massacro.

  

18 GIUGNO 1887 – LA GERMANIA E LA RUSSIA FORMANO UN’ALLEANZA FIRMANDO IL TRATTATO DI RIASSICURAZIONE

Sebbene il malvagio agente britannico dei Rothschild, Benjamin Disraeli, avesse distrutto la Lega dei Tre Imperatori (Russia / Germania / Austria-Ungheria), il cancelliere tedesco Bismarck continuò a lavorare per la pace. Per “riassicurare” la pace in Europa e per evitare intrighi britannici o francesi che avrebbero portato a nuove guerre, Bismarck e la Russia accettarono un trattato segreto conosciuto come “Il trattato di riassicurazione”.

Secondo i termini di questo accordo, la Germania e la Russia decisero di rimanere neutrali. Tuttavia, la neutralità non si sarebbe applicata se la Russia avesse attaccato l’alleato della Germania, l’Austria-Ungheria.

  

1890 – IL NUOVO KAISER TEDESCO LICENZIA BISMARCK E NON RINNOVA IL TRATTATO CON I RUSSI

Il kaiser Guglielmo I morì nel marzo del 1888, all’età di 91 anni. Gli succedette il figlio Federico I, che morì di cancro alla gola dopo un regno di soli 3 mesi. Il figlio di Federico, Guglielmo II, divenne Kaiser a 29 anni, nel giugno del 1888.

Come tanti giovani europei, “colti”, Guglielmo II (come suo padre Federico) venne parzialmente infettato dal veleno del “liberalismo”. Considerando che il “Cancelliere di ferro” Bismarck credeva in una forte leadership e nella distruzione dei Rossi, il giovane Wilhelm esitò nello schiacciare i comunisti e gli agitatori socialisti. Wilhelm arrivo a credere che se la Germania fosse diventata più “democratica”, gli agitatori rossi si sarebbero calmati definitivamente.

Guglielmo II voleva anche migliorare le relazioni con la Gran Bretagna, il nemico della Russia. A tal fine, Wilhelm, (forse sotto l’influenza di alcuni agenti del NWO) voltò le spalle alla Russia e si rifiutò di rinnovare il trattato di riassicurazione con la Russia.

Queste differenze inconciliabili portarono Wilhelm a licenziare il leggendario Bismarck nel 1890. Come nipote della regina Vittoria, Wilhelm credette ingenuamente di potersi fidare della Gran Bretagna (che apparteneva ai Rothschild, non alla regina Vittoria) Ritenne inoltre di poter risolvere qualsiasi potenziale problema futuro con la Russia (riguardo la polemica dei Balcani con l’Austria-Ungheria) attraverso la negoziazione diretta. La Russia si sentì isolata dalla Germania, e diffidava dall’Austria-Ungheria. Questo la rese ulteriormente vulnerabile agli intrighi britannici e francesi.

La storia dimostrerà che il vecchio e saggio Bismarck aveva ragione e l’ingenuo e giovane Guglielmo II aveva torto.

1892 – LO SCIOPERO DI HOMESTEAD SI TRASFORMA IN UNA VIOLENTA BATTAGLIA – EBREI ROSSI SPARANO E ACCOLTELLANO IL PRESIDENTE DELLA CARNEGIE STEEL

Lo sciopero dell’acciaieria di Homestead si fece tragico quando i membri dell’Amalgamated Association of Iron and Steel Workers minacciarono i lavoratori non scioperanti della Carnegie Steel Corporation. Gli uomini della sicurezza intervennero per riportare alla normalità la situazione. I teppisti in rivolta fecero fuoco. La sparatoria tra le due fazioni durò circa 10 minuti ed ebbe come risultato 2 morti da entrambi i lati.

Nella vicina Pittsburgh, i metalmeccanici si raccolsero nelle strade, ascoltando i resoconti degli attacchi a Homestead. Centinaia, molti dei quali armati, si mossero verso la città per aiutare gli scioperanti. Gli uomini della sicurezza si arresero alla folla inferocita. Molti vennero picchiati brutalmente.

Lo sciopero, e i teppisti, vengono finalmente placati all’arrivo della milizia. Poco dopo, Alexander Berkman, un anarchico di origine russa/ebrea di New York, arrivò e tentò di uccidere Henry Clay Frick, presidente della Carnegie Steel. Berkman cospirò con la sua amante, Emma Goldman, per effettuare l’omicidio. Frick venne ferito e accoltellato, ma sopravvisse. Berkman scontò 14 anni di carcere. “Red Emma” Goldman rimase libera e continuò a incitare il popolo alla violenza.

1890-1894 – UN ENORME SCANDALO FINANZIARIO E UN ATTO DI TRADIMENTO SCATENARONO L’ANTISEMITISMO IN FRANCIA

Nel 1889, il crollo della Panama Canal Corporation, provocato dalla forte corruzione, fece si che 800.000 investitori francesi perdessero i propri risparmi. Due ebrei, Cornelius Herz e Jacques Reinach, svolsero un ruolo di primo piano sotto l’aspetto della corruzione politica. Il loro ruolo nella massiccia frode portò ad un escalation di antisemitismo.

Successivamente, nel mese di novembre del 1894, un capitano (ebreo/francese) dell’esercito francese, Alfred Dreyfus, venne accusato di tradimento per aver passato dei segreti militari agli agenti tedeschi. Le accuse, che provocarono ancora focolai di antisemitismo, successivamente caddero. Molti, tuttavia, restarono dell’idea che Dreyfus fosse realmente il colpevole. L’affare Dreyfus divise profondamente il popolo francese.

  

4 GENNAIO 1894 – LA FRANCIA INTRAPPOLA LA RUSSIA NELL’ALLEANZA FRANCO/RUSSA

Sentendosi isolata dalla Germania e sospettosa nei confronti dell’Austria-Ungheria, la Russia, cadde nell’intelligente trappola costruita dai francesi. L’alleanza franco-russa fu un accordo militare tra le due nazioni. Il gigante russo potrà essere utilizzato per creare un 2° fronte mortale in ogni futura guerra con la Germania. Questo è ciò che Bismarck cercò saggiamente di evitare.

Il grande scrittore russo Lev Tolstoj avrebbe poi condannato l’alleanza franco-russa come un trucco francese per preparare il fronte ad una futura guerra contro i nemici della Francia (Germania).

 

25 GIUGNO 1894 – I ROSSI UCCIDONO IL PRESIDENTE FRANCESE

Il popolare presidente francese Francois Marie Sadi Carnot ebbe la reputazione di essere un uomo onesto e di non essere stato coinvolto nel massiccio scandalo della Panama Canal del 1892. Stabilì anche un rapporto di amicizia con lo zar russo Alessandro III, venendo iniziato, da quest’ultimo, all”Ordine di Sant’Andrea.

La popolarità di Carnot, l’immunità al ricatto e la stretta amicizia con l’odiato Zar, resero difficile il lavoro ai Rothschild. Carnot venne allora accoltellato a morte da un anarchico italiano di nome Sante Geronimo Caserio. Il suo assassinio suscitò orrore e sdegno in tutta la Francia. Nessun re o presidente era al sicuro dalle bestie rosse e dai loro padroni, ovvero i membri del Nuovo Ordine Mondiale.

  

1896 – I GLOBALISTI SIONISTI SI COMPRANO IL NEW YORK TIMES

Fin dalla sua fondazione, nel 1851, ad opera di Henry Jarvis Raymond, il New York Times giocò un ruolo importante nel formare l’opinione pubblica. Nel 1896, il Times prese una decisa svolta verso la sinistra internazionalista quando fu acquistato da un tedesco-ebreo di nome Adolph Ochs. Nel 1897, Ochs coniò lo slogan del giornale: “All the News That’s Fit to Print

La figlia di Ochs sposò Arthur Sulzberger Hays, il quale divenne editore alla morte di Adolph. Il pronipote di Ochs Arthur Ochs Sulzberger Jr. è l’attuale editore del New York Times. Così, per più di 100 anni, il più influente, e il più ingannevole giornale americano fu nelle mani della stessa famiglia sionista-marxista. Il Times sosterrà sempre i grandi governi, il governo mondiale, le bufale ambientaliste, Israele, le banche centrali, e le guerre per il globalismo.

  

1897 – LA “STAMPA GIALLA”  E LE PROVOCAZIONI ALLA SPAGNA

Il giornalismo giallo, o “stampa gialla”, è un tipo di giornalismo che presenta notizie false e prive di qualsiasi legittimazione. Mostra invece accattivanti titoli e immagini per vendere più copie. Le tecniche includono l’esagerare gli eventi, bugie, scandali e sensazionalismo. Il termine ebbe origine alla fine degli anni 90 del 19° secolo dalle battaglie tra il giornalista sionista di origine ungherese Joseph Pulitzer del New York World, e William Randolph Hearst del New York Journal.

I giornalisti gialli “accontentarono” i lettori con notizie riguardo le atrocità spagnole commesse contro i loro sudditi coloniali a Cuba e contro i turisti americani. Hearst successivamente, si vantò di aver spinto gli Stati Uniti verso la guerra contro la Spagna. La Spagna cattolica fu per lungo tempo uno degli obiettivi del Nuovo Ordine Mondiale.

 

8 AGOSTO 1897 – I ROSSI UCCIDONO IL PRIMO MINISTRO SPAGNOLO

La banda criminale del Nuovo Ordine Mondiale vuole destabilizzare la Spagna cattolica trasformandola in una più controllabile “democrazia”. Antonio Canovas era il primo ministro della Spagna. Fu un sostenitore della monarchia costituzionale e della Chiesa cattolica. Questo fece di lui un obiettivo dei Rossi e dei loro padroni Rothschild di Londra. I terroristi rossi avevano già lanciato una bomba a Canovas nel 1896, ma il tentativo fallì.

Mentre le turbolenze provocate dai rossi indebolivano la Spagna dall’interno, negli Stati Uniti altri agitatori “spingevano” per una guerra contro la Spagna al fine di liberare la colonia di Cuba. Canovas non vivrà abbastanza per vedere la disastrosa guerra ispano-americana. Venne ucciso da un anarchico italiano Michele Angiolillo pochi mesi prima che la guerra con gli Stati Uniti avesse inizio.

  

29 AGOSTO 1897 – IL PRIMO CONGRESSO SIONISTA A BASILEA (SVIZZERA) – I PIANI PER IMPOSSESSARSI DELLA PALESTINA VENGONO CONFERMATI

Il primo congresso sionista si tenne a Basilea, Svizzera e fu presieduto da Theodor Herzl. I delegati ebrei, provenienti da tutta Europa, si ritrovarono d’accordo sulla questione palestinese . L’idea di uno Stato ebraico in Palestina era in programma ormai da decenni. Ogni qual volta la Russia avesse cercato di espanderebbe i propri interessi nella zona, i Rothschild e la Gran Bretagna la avrebbero “sedata”.

Il problema per i sionisti fu che la Palestina era araba al 90-95%, e ricadeva sotto la sovranità dell’Impero turco-ottomano. A meno che i turchi accettassero di dare la Palestina agli ebrei europei, il sogno sionista non avrebbe potuto realizzarsi.

Nel 1901, i sionisti offrirono alla Turchia di diminuire il debito estero della nazione (detenuto ovviamente dagli stessi banchieri sionisti) in cambio della Palestina. Il Sultano di Turchia rifiutò senza mezzi termini l’offerta. Concedere la Terra Santa agli ebrei europei sarebbe stato un tradimento nei confronti della Turchia e della popolazione musulmana della Palestina.
Herzl non demorse e il movimento sionista crebbe rapidamente. Gli inglesi offrirono agli ebrei la colonia africana dell’Uganda. I sionisti si rifiutarono, insistendo sulla Palestina. Prima della sua morte nel 1904, Herzl profetizzò che un organismo mondiale, un giorno, avrebbe dato la Palestina agli Ebrei e che lui stesso passerà alla storia come il padre dello Stato ebraico. Perchè il sogno di Herzl si realizzi, dovrà essere impiegata una forza militare che strappi con la forza la Palestina all’impero Ottomano.

  

DICEMBRE 1897 – L’AVVERTIMENTO FINALE E L’ULTIMA PREDIZIONE DI UN MORENTE OTTO VON BISMARCK

Bismarck ha ora 83 anni ed è in cattive condizioni di salute. Il Kaiser Guglielmo II visitò l’ex Cancelliere, per l’ultima volta, nel dicembre del 1897. Anche in questo caso, il vecchio saggio avvertì il Kaiser di diffidare degli intrighi dei cortigiani intorno a lui e che, probabilmente, in futuro, si sarebbe verificato un terribile disastro in Europa.

Successivamente, Bismarck fece queste accurate previsioni:

“… L’incidente avverrà venti anni dopo la mia dipartita se le cose vanno avanti così.” ….. “Un giorno, La grande guerra europea sarà provocata da qualche dannato sciocco nei Balcani.”

Questa profezia si compirà in poco meno di un mese!

Bismarck era da sempre preoccupato che un’eventuale crisi nei Balcani potesse trasformarsi in una guerra mondiale e in una rivolta interna dei Rossi. Con il fallimento della Lega dei tre imperatori e il trattato di riassicurazione con la Russia, il vecchio saggio vide che la Germania era vulnerabile agli intrighi inglesi e francesi, oltre che a quelli dei rivoluzionari rossi. Il “cancelliere di ferro” morì nel luglio del 1898.

15 FEBBRAIO 1898 – IL PRIMO FALSE FLAG NELLA STORIA AMERICANA – TEDDY ROOSEVELT FA SALTARE IN ARIA LA USS MAINE – LA SPAGNA VIENE FALSAMENTE ACCUSATA DI AVER UCCISO 261 MARINAI AMERICANI

In un clima guerrafondaio, creato ad arte dalla stampa gialla, alla USS Maine venne stranamente ordinato di navigare nel porto dell’Avana di Cuba nel gennaio del 1898. Tre settimane più tardi, esplose e affondò rapidamente, uccidendo 261 marinai americani. I guerrafondai e la stampa gialla furono pronti a puntare il dito sulla Spagna. Chiesero infatti che venisse mossa guerra contro questa nazione.
La Spagna negò ogni coinvolgimento e il presidente McKinley restò tranquillo. (Negli anni successi, anche il governo degli Stati Uniti riconobbe che la Spagna venne accusata ingiustamente, precisando che l’esplosione fu “un incidente”.)

Teddy Roosevelt (TR), recentemente nominato assistente segretario della marina, era un guerrafondaio globalista. Fu TR che, ordinò alla Maine di navigare fino a L’Avana, al fine di mettere in atto questo “false flag”.
Quando la pressione esercitata da guerrafondai, Congresso e stampa gialla divennne troppo intensa per McKinley, gli Stati Uniti dichiararono guerra alla Spagna (Aprile ’98).

  

APRILE – AGOSTO 1898 – GLI USA VINCONO UNA BREVE GUERRA CONTRO LA SPAGNA – LA STAMPA GIALLA INCORONA TEDDY ROOSEVELT EROE DI GUERRA

La guerra con la Spagna è breve e unilaterale, ma gli Stati Uniti riescono comunque a perdere 3.000 truppe. Sconfiggendo la Spagna sia a Cuba che nel Pacifico, gli Stati Uniti presero il controllo di Guam e delle Filippine. La sbilenca sconfitta assesta un duro colpo psicologico alla Spagna che nuocerà gravemente sulla monarchia. Tale evento segna anche l’inizio della graduale conversione Dell’America da pacifica repubblica costituzionale, a violento bullo globale.
La guerra ebbe anche l’effetto di lanciare Teddy Roosevelt sotto i riflettori nazionali. Non appena la guerra ebbe inizio, TR si dimise dalla sua posizione di assistente segretario della marina e si unì ad una unità di cavalleria soprannominata “The Rough Riders.” Pulitzer e Hearst esagerarono i successi di TR soprattutto nella battaglia “decisiva” di San Juan Hill. in realtà, TR, non era nemmeno il comandante effettivo dell’unità, si limitò infatti a prendere parte ad una scaramuccia in cui gli americani erano in superiorità numerica, rispetto agli spagnoli, di 15 a 1!

TR si riferì alla guerra del 1898 come ad “una piccola splendida guerra”. E’ ormai chiaro che questo pazzo guerrafondaio, il quale aveva promosso la guerra contro la Spagna e aveva affondato la Maine, era destinato ad un futuro molto più importante e roseo.

1899 – 1902 – LE GUERRE BOERE – GLI IMPERIALISTI BRITANNICI E GLI AGENTI ROTHSCHILD PUNTANO A CONQUISTARE IL SUD AFRICA

La 2 ° guerra anglo-boera (1899-1902) fu il primo grande scontro militare del 20 ° secolo. I Boeri erano i discendenti dei coloni francesi, tedeschi e olandesi che erano arrivati nel Capo del Sud Africa nel 1600. Il duro lavoro degli agricoltori boeri sviluppò il territorio e permise la costituzione di repubbliche libere e prospere.

La scoperta di miniere di oro e diamanti nel 1800, tuttavia, attirano l’interesse britannico e ebraico, l’immigrazione, e gli intrighi.

L’agente Rothschild, Cecil Rhodes e il magnate ebreo Barney Barbato unirono le forze per la costituzione della società De Beers, che controllerà in seguito la produzione mondiale di diamanti.

Il 29 dicembre 1895, un gruppo di 500 avventurieri britannici tentò di prendere il controllo del Sud Africa in una presa di potere armata “non ufficiale”. Il raid fallimentare venne portato a termine da un amico personale di Rhodes, Leander Starr Jameson. (Jameson Raid)

Nonostante il fallimento del raid, l’alleanza inglese-ebraica continuò a fomentare la guerra contro i Boeri. I boeri chiesero alla Gran Bretagna di ritirare le sue truppe. Gli inglesi si rifiutarono. La 2° guerra anglo-boera iniziò nel mese di ottobre del 1899. (La 1 ° guerra anglo-boera fu un conflitto minore di tre mesi vinto dai boeri nel 1881).

Gli eserciti britanno- Rothschild mossero una guerra brutale e crudele, donne e bambini morirono di fame nei campi di concentramento e le fattorie vennero distrutte. Quando gli inglesi istigarono e armarono le tribù locali per “uccidere i boeri” (proprio come fecero con le tribù indiane d’America contro i coloni ribelli americani del 1770!), I boeri finalmente accettarono il dominio inglese, non lasciando il Commonwealth britannico fino al 1961.

La famiglia ebrea degli Oppenheimer dominò l’impero del diamante De Beers e i media di gran parte del Sud Africa. Ad oggi, gli ebrei continuano ad utilizzare agenti di colore per attaccare i “razzisti bianchi boeri”.

21 NOVEMBRE 1899 – IL VICE PRESIDENTE HOBART SI AMMALA – MORI’ SUCCESSIVAMENTE PER UN ATTACCO CARDIACO – IL PSICOPATICO TEDDY ROOSEVELT PRENDE IL SUO POSTO

Dopo l’inizio di una strana malattia, il Vice Presidente Garret Hobart morì di insufficienza cardiaca all’età di 55 anni. Come il suo amico e capo il presidente McKinley, Hobart era un autentico costituzionalista. La sua morte prematura creò facilmente un’apertura per la fazione progressista/globalista che si infilitrò nel Partito Repubblicano.

Teddy Roosevelt grazie al suo false flag fece rapidamente carriera:
.
Fase 1: Le imprese militari di TR vengono grossolanamente esagerate dalla stampa gialla.
Fase 2: L’”eroe di guerra” viene catapultato nel Governatorato di New York nel 1899.
Passo 3: Quando il vicepresidente Hobart morì inaspettatamente (avvelenamento), l’ala globalista-sionista del Partito Repubblicano mise alla vicepresidenza “l’eroe di guerra” nonostante un riluttante McKinley.

I globalisti erano dunque ad un passo dal far si che per la prima volta un loro fantoccio diventasse capo della Casa Bianca. Hobart fu avvelenato per spianare la strada alla straordinaria ascesa di TR? Gli eventi successivi suggeriscono come la strana morte di Hobart fosse parte di un piano ben preciso.

29 LUGLIO 1900 – DEI ROSSI UCCIDONO IL RE D’ITALIA

Nel maggio del 1900, il terrorista rosso, Gaetano Bresci, lasciò la sua casa a Paterson, New Jersey e tornò in Italia. Inseguì re Umberto, arrivando nella città di Monza il 26 luglio. Il re, che era sopravvissuto ad un tentativo di assassinio rosso nel 1878, arrivò la sera del 29 in una carrozza aperta e iniziò a distribuire le medaglie agli atleti italiani.

 

Dopo le necessarie congratulazioni, Umberto tornò nella sua carrozza. Mentre si stava sedendo, Bresci sbucò da in mezzo alla folla brandendo una pistola e sparando quattro volte. Il re morì qualche secondo più tardi, dopo essere stato colpito tre volte al petto. Bresci venne bloccato dalla polizia e arrestato.

  

6 SETTEMBRE 1901 – I ROSSI UCCIDONO IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI D’AMERICA – TEDDY ROOSEVELT DIVENTA PRESIDENTE

Il presidente repubblicano McKinley era un convinto sostenitore dello standard aureo e della costituzione. McKinley venne rieletto nel 1900. Meno di un anno dopo, un terrorista straniero rosso di nome Leon Czolgosz sparò a McKinley a Buffalo, NY. Czolgosz era un seguace di “Red Emma” Goldman, la quale lodò apertamente le malvagie azioni di Czolgosz!

McKinley sembrò recuperare brevemente la salute, ma le sue condizioni peggiorarono ed infine morì il 14 settembre. La sua morte lanciò il burattino globalista Teddy Roosevelt, il quale divenne presidente degli Stati Uniti! L’omicidio di McKinley segnò l’inizio della “Progressive Era”, in cui il governo federale aumentò il suo potere.

Czolgosz venne giustiziato il 29 ottobre.

1901 – 1908 – TEDDY ROOSEVELT INTRODUCE LA PROGRESSIVE ERA

Teddy Roosevelt (TR) fece rapidamente carriera grazie alla morte improvvisa del Vice Presidente degli Stati Uniti (Hobart), e poi del presidente degli Stati Uniti (McKinley). L’investitura di TR segnò un profondo cambiamento nel limitato potere governativo oltre che nella politica estera non interventista. Ecco le sue imprese:

Intervenì personalmente nello sciopero del carbone (1902) a vantaggio dei minatori in sciopero.
Incoraggiò una rivolta in Colombia, quando i colombiani chiesero troppi soldi per i terreni necessari alla costruzione del Canale di Panama.
Inviò “La grande flotta bianca” in giro nei mari di tutto il mondo come atto intimidatorio.
Confiscò dei terreni per il governo federale.
Espanse la dimensione e la portata del governo federale.
Negoziò la fine della guerra russo-giapponese, favorendo il Giappone, e svantaggiando il tanto odiato nemico russo dei Rothschild.

TR fu un folle impetuoso con profonde insicurezze derivanti dall’infanzia (era malato di asma e costretto a rimanere in casa). Cercò di provare la sua “virilità” parlando in maniera grezza, assumendo un atteggiamento da guerrafondaio, sfidando i suoi rivali politici e uccidendo elefanti africani.

 

8 APRILE 1904 – L’INTESA AMICHEVOLE – LA GRAN BRETAGNA E LA FRANCIA FORMANO UN’ALLEANZA

L’Entente Cordiale è una serie di accordi firmati tra la Francia e la Gran Bretagna. Gli accordi risolsero le questioni in materia di espansione coloniale e segnarono la fine di un’era di conflitti tra la Francia e la Gran Bretagna.

La Germania vedeva la nuova alleanza con forte sospetto, dato che la Francia si era già alleata con la Russia nel 1892. La scacchiera Europea stava per essere preparata per il Grande Evento Mondiale.
.
L’alleanza anglo-francese un giorno si espanderà anche agli Stati Uniti. Le tre nazioni serviranno come “sicari” militari del Nuovo Ordine Mondiale.

1904 – 1905 -I SIONISTI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE FINANZIANO UNA GUERRA GIAPPONESE CONTRO LA RUSSIA

La guerra russo-giapponese nacque dall’ambizione di controllare la Manciuria e la Corea. In particolare, Port Arthur sul Pacifico fu una zona molto ambita dalla Russia. Quando terminarono i negoziati, scoppiò la guerra. I giapponesi stupirono il mondo con la loro vittoria sulla Russia. La chiave per la vittoria del Giappone fu il segreto intreccio con la finanza ebrea. I banchieri sionisti come l’americano Jacob Schiff e i Rothschild europei, fornirono ingenti finanziamenti per lo sforzo militare giapponese.

I banchieri utilizzarono i giapponesi, al fine di indebolire la Russia in modo che lo zar potesse essere rovesciato dall’interno. Schiff comprò anche del materiale per la lettura (Marxista) ai 50.000 prigionieri russi. Anni dopo, molti di questi soldati “rieducati” si rivolteranno contro lo Zar. Per il suo aiuto nello sconfiggere la Russia, Schiff fu premiato con una medaglia dal governo giapponese.

  

17 FEBBRAIO 1905 – I ROSSI UCCIDONO IL GRANDUCA DI RUSSIA

Il Granduca Russo Sergei Alexandrovich era il fratello del defunto zar Alessandro III. Il padre, Alessandro II, venne assassinato dai rossi nel 1881. Il granduca fu una figura molto influente durante il regno di suo nipote e dello zar corrente, Nicola II.

Il Granduca ebbe lo stesso triste destino di suo padre, quando un terrorista rosso, Kalyayev, lanciò una bomba nella carrozza del Duca. La bomba cadde in grembo al Duca, obliterando lui e il suo mezzo di traspoto. La duchessa Elisabetta, moglie del Granduca, si ritirò dalla vita pubblica, fondando un convento e dedicandosi ad aiutare i poveri. I rossi alla fine uccisero lei e la sua suora-cameriera nel 1918.

  

1905 – I BANCHIERI E I COMUNISTI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE TENTANO DI SCATENARE UNA RIVOLUZIONE IN RUSSIA

La tentata rivoluzione russa del 1905 consistette in un’ondata di sollevazioni politiche, scioperi di massa, e atti di terrorismo contro il governo della Russia. I rossi utilizzarono il malcontento che circondò la guerra persa contro il Giappone per fomentare la rivoluzione. Tra il 1905 e il 1909, i rivoluzionari rossi uccisero 7300 persone e ne ferirono circa 8.000.

Anche se la rivoluzione rossa di ispirazione ebraica venne soppressa, lo Zar Nicola II fu costretto a fare concessioni “democratiche” che indebolirono il suo potere. Nicola fece un errore critico risparmiando leader rossi del calibro di Lenin e Trotsky. Invece di giustiziare i dirigenti marxisti, i russi li arrestarono e li deportarono.

 

Lenin riuscì a fuggire in Svizzera e Trotsky finì a New York dopo la fuga dal carcere. I comunisti in esilio ritorneranno un giorno, con i soldi dei banchieri sionisti, per terrorizzare, ancora una volta, la Russia.

  

1905 – I PROTOCOLLI DI SION VENGONO PUBBLICATI, PER LA PRIMA VOLTA, IN RUSSIA

Il professore russo, Sergei Nilus, pubblicò una versione completa dei Protocolli dei Savi di Sion, un documento controverso scoperto qualche anno prima. I protocolli dovrebbero essere il verbale di una riunione segreta dell’élite ebraica, in cui si prevedeva la completa dominazione globale nel giro di 100 anni.

I protocolli raccontano del controllo sionista nel sistema bancario, nel mondo dei media, nel comunismo, nel liberalismo, e nei partiti politici di ogni tipo. Ecco i punti principali:

Distruggere la Chiesa cattolica e tutta la cristianità

Promuovere l’ateismo

Lotta di classe contro i padroni

Rovesciare la Russia zarista

Corrompere i costumi dei popoli

Promuovere l’insensata arte moderna e la letteratura di basso livello (pornografia)

Utilizzare l’antisemitismo per mantenere coesa la “minoranza ebrea”

Manipolare le donne con l’idea di “emancipazione”

Creare depressioni economiche ed inflazione

Creare un’”opposizione controllata”

Utilizzare il debito pubblico come arma per rendere schiavi i paesi

Sovvertire e controllare tutti i governi esistenti

Installare politici corrotti che possono essere facilmente ricattabili

Manipolare gli studenti universitari con il falso l’idealismo

Assassinare leader mondiali

Diffondere malattie mortali

Commettere atti di terrorismo

Promuovere lo sport e i giochi per distrarre le persone

Iniziare una guerra mondiale che includa gli Stati Uniti

Stabilire un governo mondiale dopo il crollo economico

Alcuni sostennero che i protocolli siano stati costruiti dai Russi, al fine di convincere il debole e ingenuo Zar Nicola II dell’effettiva esistenza del Nuovo Ordine Mondiale. Anche se la questione sull’autenticità del documento rimane, gli eventi mondiali dei successivi decenni corrisponderanno così perfettamente a quanto scritto nei protocolli da diventare molto importanti negli anni 20 e 30.

31 MAGGIO 1906 – I ROSSI TENTANO DI ASSASSINARE IL RE E LA REGINA DI SPAGNA IL GIORNO DEL LORO MATRIMONIO

Il giorno del matrimonio tra il popolare re Alfonso XIII di Spagna e la regina consorte Victoria Eugenia (una nipote della regina Vittoria d’Inghilterra), venne rovinato da un attentato rosso. La bomba di Mateu Morral Roca era nascosto in un mazzo di fiori, il quale venne lanciato verso la coppia da un balcone vicino. Il mazzo bomba mancò l’obiettivo, ma molti astanti rimasero uccisi.

 

La guerra omicida tra il Nuovo Ordine Mondiale, la Spagna cattolica, e tutta la civiltà occidentale, continua.

1907 – LA TRIPLICE INTESA

La Triplice Intesa fu un’alleanza militare tra Gran Bretagna, Francia e Russia. Naturalmente, la Gran Bretagna Rothschild non si alleò con la Russia per amicizia. L’obiettivo fu quello di far combattere la Russia contro la Germania e l’Austria-Ungheria. Le tre nazioni ne sarebbero uscite indebolite, e a questo punto, sarebbero entrati in gioco i comunisti o i socialisti Rothschild che le avrebbero conquistate dall’interno.

La Triplice Intesa funzionò da contrappeso per la triplice Alleanza del 1882, tra Germania, Austria-Ungheria e Italia. Gli agenti Rothschild & Warburg avevano le mani in pasta anche nella Triplice Alleanza. L’Italia successivamente cambiò sponda e venne sostituita dall’impero ottomano.

Le due alleanze furono sapientemente impostate come meccanismi per innescare la guerra mondiale riorganizzando così l’Europa e il Mondo. Un incidente nella regione dei Balcani del sud sarebbe bastato per accendere la miccia e trascinare le potenze europee (e l’America) in una guerra di massa.
Il Nuovo Ordine Mondiale e i suoi agenti manipolarono abilmente le passioni patriottiche delle varie nazioni, in modo da scatenare un disastro che sarebbe stato utile al sionismo, al comunismo, e al  globalismo.

  

INIZI DEL 900 – L’ASCESA DEL CASATO DEI ROCKEFELLER

 

Agli inizi del 1900, le ricche elite non ebree (JP Morgan, Rockefeller, ecc) cominciarono a formare alleanze con le dinastie ebree, come i Rothschild, i Warburg, gli Schiff. Ubriachi di potere e ricchezza, queste famiglie credevano che fosse un loro diritto innato, la gestione e il controllo dell’umanità.

 

Tra i più importanti globalisti americani possiamo annoverare John D. Rockefeller Sr., che fondò la Standard Oil nel 1870. La fortuna di Rockefeller, al netto dell’inflazione, lo rese il più ricco uomo nella storia americana (il patrimonio netto corrispondeva a 700 miliardi di dollari nel 2011!) Suo figlio, John Jr. erediterà l’impero Rockefeller  e lo espanderà fondando una banca. John Jr. allevò cinque figli che traghetteranno gli affari di famiglia nel 21 ° secolo.

  

1907 – I BANCHIERI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE PROVOCANO IL PANICO FINANZIARIO NEGLI STATI UNITI – LA SOLUZIONE PROPOSTA E’ UNA BANCA CENTRALE

I banchieri di New York gonfiarono artificialmente il mercato azionario con dei “prestiti facili”. La bolla esplose quando i prestiti vennero accorciati. Le azioni subirono un crash di quasi il 50%. I sionisti del New York Times e i banchieri di Wall Street utilizzarono il Panico del 1907 per spingere la creazione di una banca centrale in stile europeo. (come aveva previsto Karl Marx).

Il senatore Owen dell’Oklahoma richiese un’indagine, affermando che il panico fu provocato da un complotto orchestrato per arricchire coloro che lo hanno progettato” JP Morgan, John D. Rockefeller, Jacob Schiff, Paul Warburg, e Lord Rothschild dichiararono che la lezione del panico servì agli Stati Uniti per istituire una Banca Centrale.

Nove mesi prima della crisi, Jacob Schiff avvertì i presenti in un discorso alla Camera di Commercio: “a meno che non si fondi una Banca centrale con il controllo delle risorse e del credito, questo paese subirà la crisi monetaria più grave e di vasta portata della sua storia” .
L’anno seguente, il senatore Nelson Aldrich (la cui figlia era sposata con John Rockefeller Jr.) istituì una commissione per indagare sulla crisi e proporre soluzioni, che portò alla creazione di una nuova banca centrale.

1 FEBBRAIO 1908 – I ROSSI UCCIDONO IL RE PORTOGHESE E IL PRINCIPE EREDITARIO

 

Il bagno di sangue reale in Europa continua: i rossi uccidono re Carlo di Portogallo insieme a suo figlio ed erede, il principe Luis Filipe. Gli assassini legati alla Carboneria – tentarono di uccidere anche la regina. La loro speranza era quella di provocare una rivoluzione.

Come per il caso dell’omicidio di Abe Lincoln, gli assassini vennero giustiziati sul posto prima di poter parlare, suggerendo che la cospirazione includeva elementi interni del governo. Anche se ci fu parecchio panico, la situazione non degenerò in una rivoluzione. Il principe Manuel (figlio minore del re) succedette a suo padre.

  

1908 – LA RIVOLUZIONE DEI “GIOVANI TURCHI” (CREATURA ROTHSCHILD) INDEBOLI’ L’IMPERO OTTOMANO

I Giovani Turchi, (come in precedenza la Giovane Inghilterra) furono un gruppo di globalisti sostenuti da “progressisti” che lavoravano per minare il potere del Sultano dell’Impero Ottomano e portare la “democrazia”. Nel 1908, i Giovani Turchi, sostenuti da elementi all’interno delle forze armate, inscenarono una rivolta contro il Sultano. Dato che i Giovani Turchi si infiltrarono nell’esercito, il Sultano fu costretto a concedere parte del suo potere indebolendosi.

Il “Comitato di Unione e Progresso” (CUP), emerse dall’oscurità e divenne una potente forza nella politica turca. Come nel caso dell’Europa, i riformatori ebrei ebbero un ruolo di primo piano tra i Giovani Turchi / CUP (Carasso, Bey, Russo, Jabotinsky, ecc)

Questa ultima mossa sulla scacchiera globale fece avanzare il piano dei sionisti. Il Sultano si era fortemente opposto alla creazione di uno stato ebraico nella Palestina Ottomana. Ora, con l’aumento dei Giovani turchi/ebrei, i sionisti ebbero dei patner con cui lavorare anche all’intero dell’impero.

  

NOVEMBRE 1908 – WILLIAM HOWARD TAFT VIENE ELETTO PRESIDENTE – SCONTENTI PROGRESSISTI E GLOBALISTI

Teddy Roosevelt decise di non candidarsi per le elezioni, nel 1908. Supportò invece William Howard Taft. Taft vinse, ma le sue politiche di governo contrastarono le politiche progressiste adottate dal suo predecessore.

I progressisti americani rimasero sgomenti dal lavoro del nuovo Presidente. Roosevelt si rivoltò contro il suo vecchio amico e lo criticò ferocemente. Taft venne ferito e stordito dalle parole di TR, ma rimase fermo nella sua posizione da costituzionalista. Taft tornò a colpire i progressisti, affermando: “. Stanno (i Progressisti) cercando di abbattere il tempio della libertà e del governo rappresentativo” .

La divisione tra Taft-Roosevelt ebbe conseguenze anche nel partito repubblicano che si spaccò in due. Tale scissione esiste ancora oggi (anche se i repubblicani costituzionalisti sono molto pochi)

  

12 FEBBRAIO 1909 – RICCHI SIONISTI FONDANO IL N.A.A.C.P. IN MODO DA CONTROLLARE I NERI

La NAACP (Associazione Nazionale per il Progresso della Gente di Colore) è la più nota organizzazione nera americana. Ciò che non è noto è che i suoi fondatori sono dei marxisti sionisti “bianchi”! Tra i fondatori possiamo citare Julius Rosenwald, Lillian Wald, il rabbino Emil Hirsch, e il rabbino rosso Steven Wise. Un nero comunista di nome W.E. Dubois venne intelligentemente utilizzato come front-man della NAACP.

Nel 1914, il professor ebraico Joel Spingarn divenne presidente della NAACP e reclutò leader ebrei come Jacob Billikopf, il rabbino rosso Stephen Wise, e il banchiere rosso Jacob Schiff. Il denaro e l’influenza sionista dominarono a lungo questa organizzazione per i “diritti civili”.

Stando al progetto, l’organizzazione sionista della NAACP arginò l’influenza positiva che stava esercitando un nero patriota di nome Booker T. Washington, un leader politico che credeva nei principi su cui si fondava l’America e il quale cercò di costruire ponti tra bianchi e neri.

Il NAACP rappresenta l’opposto di ciò che il repubblicano Booker T voleva simboleggiare. Il NAACP è uno strumento globalista marxista che servì a dividere gli americani e allo stesso tempo ottenere voti dagli elettori di colore. Di conseguenza, ancora oggi, il 90-95% degli elettori neri vota ciecamente per i candidati del partito democratico.

1909 – LLYOD GEORGE DICHIARA CHE NATHAN ROTHSCHILD E’ L’UOMO PIU’ POTENTE DELL’INTERA INGHILTERRA

Dopo aver accumulato enormi fortune nel corso del 19 ° secolo, il nome Rothschild è ormai sinonimo di potere e ricchezza. La famiglia è nota per la sua raccolta d’arte ed i suoi palazzi. Entro la fine del 19 ° secolo, la famiglia Rothschild possedeva circa 40 palazzi ed un lusso senza precedenti e incomparabile persino con la famiglia reale. Il quasi primo ministro inglese Lloyd George disse, nel 1909, che Lord Nathan Rothschild (figlio di Lionel) “era l’uomo più potente in Gran Bretagna”. (ma va?)

I rami francesi e austriaci del casato Rothschild detenevano un potere simile (anche se in misura minore) in quelle nazioni. I loro agenti influenzavano la politica e la finanza americana e tedesca. Insieme alle altre dinastie di banchieri ebrei (Schiff, Warburg, Baruch, Lazard e altri) e con alleati gli agenti anglo-americani (Rockefeller, JP Morgan) la casata internazionale dei Rothschild è il cuore pulsante del Nuovo Ordine Mondiale che batte ancora oggi.

  

1909 – LA TRUFFA DELLA REFERENZA BIBLICA SCOFIELD TRASFORMA I CRISTIANI IN SIONISTI!

Cyrus Scofield era un politico poco noto ed un criminale in carriera. Nel 1873, fu costretto a dimettersi dalla sua posizione di procuratore distrettuale a causa di alcune transazioni finanziarie illegali, come l’aver accettato bustarelle ed aver rubato contributi politici.
Bevitore accanito, Scofield abbandona in seguito la moglie e le due figlie. Sua moglie divorziò infine dal truffatore ubriaco nel 1883.

 

Scofield affermò poi di aver “scoperto Gesù”. Venne eletto ministro e sostenne di avere una laurea in divinità, ma questo titolo non fu mai verificato.

 

Dopo diversi misteriosi viaggi in Europa e a New York, Scofield pubblicò una versione della Bibbia che portava il suo nome. Le note laterali inserite nella Bibbia da Scofield aggiungono  una strana profezia nel cristianesimo. A causa della Bibbia alterata di Scofield, molti cristiani oggi credono che Gesù tornerà a salvare i suoi seguaci alla “fine dei tempi” (Il Rapimento), dopo la fondazione di Israele e che “Dio benedirà coloro che benediranno Israele”.

 

Questa alterazione biblica, per mano di un noto criminale, segnò la nascita di una potente forza nella politica americana nota come “sionismo cristiano”. Molti milioni di cristiani “evangelici” vennero infettati dal veleno mentale di Scofield. I sionisti cristiani sono ancora più fanatici nel loro sostegno ad Israele che i sionisti ebrei!

La Bibbia Scofield è stata un toccasana per il sionismo! La domanda è: chi incontrò Scofield mentre si trovava a New York e in Europa?

OTTOBRE 1909 – A BRODWAY VA IN SCENA IL “MELTING POT”

Lo scrittore ebreo marxista Israel Zangwill coniò l’umiliante termine “Melting Pot” per descrivere un’America in cui si fondevano tutte le razze e culture in un popolo nuovo. Quando “The Melting Pot” andò in scena a Broadway, fu acclamato dalla critica e apprezzato da Teddy Roosevelt.

Come tutti i regimi globalisti, questo concetto suona come un magnanimo ideale, ma, in realtà, la dissoluzione “multi-culturale” dei popoli europei (“bianchi”) è un obiettivo fondamentale a lungo raggio dell’elite globalista sionista “anti-razzista”  - la quale però mantiene intatte le proprie linee di sangue nel tentativo di dominare un nuovo mondo de-europeizzato e de-americanizzato!

 

NOVEMBRE 1910 – L’INCONTRO SEGRETO A JEKYLL ISLAND DOVE SI PROGETTO’ LA CREAZIONE DELLA FEDERAL RESERVE BANK

Le stesse forze che deliberatamente crearono il panico nel 1907 si riunirono per studiare ed imporre una “soluzione” per prevenire una futura crisi. Il senatore Nelson Aldrich (nonno materno di Nelson e David Rockefeller) invitò i migliori banchieri alla conferenza segreta presso il club di caccia Jekyll Island in Georgia. Incontro con il trucco di una papera-shooting escursione, la trama cospiratori di ricreare una banca di proprietà privata per l’America Centrale.

Tra i partecipanti si annoverano il senatore Aldrich, Henry P. Davison (il front man del finanziere JP Morgan), il presidente della National City Bank Frank A. Vanderlip, e il “Padre della Fed”, un agente Rothschild, di nome Paul Warburg. Fin dall’inizio, il gruppo cercò il più assoluto riserbo. I dettagli della riunione segreta a Jekyll Island non emergeranno per molti anni. È ora apertamente riconosciuto che la banca centrale Warburg-Rothschild, che sarà istituita nel 1913 sotto il nome di Federal Reserve System, venne concepita durante la riunione di Jekyll Island.

 fonte http://www.neovitruvian.it/2013/01/25/storia-proibita-la-timeline-del-nuovo-ordine-mondiale-1881-1910/


Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license