I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Spettacolari immagini di Ison intorno al Sole : NASA's Solar Observing Fleet

   
23 Novembre, 2013 | Category : Attualità | Author: Fonte | Commenti  

E 'iniziato nella nube di Oort, quasi un anno luce di distanza. E ha viaggiato per oltre un milione di anni. Ha quasi raggiunto la stella che aveva come obiettivo. Scattate il 19 Novembre 2013, questa immagine mostra un composito  di immagine  della cometa ISON. Queste cinque immagini sovrapposti di 10 secondi ciascuna sono state scattate con il telescopio da 20 "Marshall Space Flight Center di New Mexico. Questa tecnica permette alla coda travolgente della cometa di emergere con maggiore dettaglio.

Enhanced image of comet ISON

Image credit: NASA / MSFC / MEO / Cameron McCarty

In occasione della Giornata del Ringraziamento, 28 Novembre 2013, la cometa ISON sarà finalmente Sling Shot intorno al sole. Qui il suo viaggio interiore attraverso il sistema solare finirà - o perché si romperà a causa di intenso calore e la gravità del sole, o perché, ancora intatto, si accelera di nuovo via, non tornare mai più.

Cometa ISON apparso nella più alta risoluzione HI-1 fotocamera della NASA STEREO-A navicella spaziale. "Nubi" scure provenienti da destra sono zone più dense nel vento solare, causando increspature in coda di cometa Encke. Utilizzando code delle comete come traccianti in grado di fornire dati importanti circa le condizioni di vento solare vicino al sole.

us-sun3

Image credit : Karl Battams / NASA / STEREO / CIOC
 
Catalogata come C/2012 S1 , Cometa ISON è stato avvistato 585,000 mila miglia di distanza nel settembre 2012 . Gli scienziati sono stati subito incuriositi , non perché avvistamento è così lontano significava che potrebbe essere molto luminoso e bello , una volta che fosse più vicino alla Terra - anche se questo può effettivamente rivelarsi il caso se sopravvive il suo viaggio intorno al sole - ma perché questa è primo viaggio di ISON nel sistema solare interno . Ciò significa che è ancora fatta di materia incontaminata dai primi giorni della formazione del sistema solare , i suoi strati superiori non essendo mai stato perso da un viaggio nei pressi del sole.

Ufficialmente etichettati come cometa C/2012 S1 , ISON si può vedere in queste immagini insieme con la Terra , Mercurio e Comet 2P/Encke . Le code striature fuori da dietro entrambe le comete possono essere visti muove lungo con il flusso costante di particelle - chiamato vento solare - che scorre fuori dal sole.

Cometa ISON entrato nella vista del Solar Terrestrial Relations Observatory della NASA il 21 novembre 2013, dove può essere visto con la Terra , Mercurio e cometa 2P/Encke .

STEREO imagery of comets nearing the sun

Image credit: Karl Battams / NASA / STEREO / CIOC

Lungo il viaggio di cometa ISON, la NASA ha utilizzato una vasta flotta di veicoli spaziali e telescopi terrestri per saperne di più su questa capsula del tempo da quando il sistema solare appena formata.

Comet ISON (Comet C/2012 S1) era ancora in un pezzo solo in questa immagine del Telescopio Spaziale Hubble taken on 9 ott 2013. Una serie di osservatori solari sarà guardare fionda intorno al sole 21-30 Novembre per vedere se si rompe fino a quel punto o continua intatto.

ison-sun4

Image Credit : NASA / ESA / Hubble Heritage squadra ( STScI / AURA )

Durante l'ultima settimana del suo viaggio di ritorno , ISON entrerà nei campi di vista di diversi osservatori NASA Eliofisici . Cometa ISON sarà visto in primo luogo dal vasto campo di vista visto da strumento Heliospheric Imager della NASA a bordo il suo terrestri Relazioni Solar Observatory , o STEREO , vicino la cometa sarà visibile in quella che viene chiamata coronografi , immagini che bloccano la visione più luminosa del sole stesso in per concentrarsi sulla nell'atmosfera solare , la corona.

Cometa ISON mostra la sua coda in questa esposizione di tre minuti taken on 19 novembre 2013 alle 06:10 EST , utilizzando un telescopio da 14 pollici situato al Marshall Space Flight Center . La cometa si trova a soli nove giorni di distanza dal suo incontro ravvicinato con il sole, speriamo che sopravviverà a mettere su un bello spettacolo durante la prima settimana di dicembre . Le immagini stellari sono trainati perché il telescopio sta tracciando sulla cometa , che ora espone movimento evidente rispetto alle stelle di fondo in un periodo di minuti .

Al momento di questa immagine , Cometa ISON è stato circa 44 milioni di miglia dal sole - e 80 milioni miglia dalla Terra - si muove a una velocità di 136700 miglia all'ora.

Comet ISON, approximately 44 million miles from the sun, and 80 million miles from Earth, moving at a speed of 136,700 miles per hour.

Image credit: NASA / MSFC / Aaron Kingery

Tali immagini verranno sia da STEREO e giunto Agenzia spaziale europea / NASA Solar and Heliospheric Observatory, o SOHO. Poi, Solar Dynamics Observatory della NASA, o SDO, vedranno la cometa per alcune ore durante il suo massimo avvicinamento al Sole, noto come perielio. L'X-Ray Telescope sulla missione JAXA / NASA Hinode sarà anche guardando Comet ISON per circa 55 minuti durante il perielio.

 

Tutti questi osservatori avranno opinioni diverse . STEREO - B sarà l'unico che vede il transito cometa sulla faccia del sole. In considerazione di SDO , la cometa apparirà a viaggiare sopra il sole , e gli strumenti SDO punterà lontano dal centro del sole per ottenere una vista migliore per tre ore il 28 novembre . Oltre ad apprendere di più sulla cometa stessa , queste osservazioni possono usufruire della cometa come tracciante per mostrare il movimento del vento solare e l'atmosfera solare.

Le date di visioni da parte di questi osservatori sono i seguenti :

27-30 Novembre : coronografi SOHO

28-29 novembre : coronografi STEREO -A

28 Nov : SDO

28 Nov : Hinode

Come la nuova cometa C/2012 S1 ( ISON ) e il noto breve periodo cometa 2P/Encke sia avvicinano le loro distanze più vicine al Sole a fine mese , sono anche passando vicino alla navicella spaziale MESSENGER ora in orbita attorno al pianeta più interno Mercurio . Proprio questa settimana , entrambe le comete hanno illuminato a sufficienza per essere catturato in immagini dalla macchina fotografica grandangolare di MESSENGER . Questa figura mostra , sulla sinistra , le immagini di Encke su tre giorni consecutivi dal 6 novembre-8 novembre , a destra , le immagini di ISON sono mostrate per tre giorni consecutivi dal 9 novembre-11 novembre . Entrambe le comete sembrano illuminare ogni giorno ( dall'alto in basso) . Le immagini sono state acquisite dalla fotocamera grandangolare ( WAC ) del sistema di imaging Mercury doppia ( MDIS ) a bordo di MESSENGER della NASA .

This figure shows, on the left, images of Encke on three successive days from November 6 to November 8; on the right, images of ISON are shown for three successive days from November 9 to November 11.

Image credit : NASA / Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory / Carnegie Institution of Washington / Southwest Research Institute

 

Cerchi verdi indicano alcune delle stelle più luminose di fondo catalogate in ogni immagine ; segni gialli staffa comete . Le stelle di fondo sono fissati in ciascuna immagine dall'alto verso il basso , in modo che il movimento della cometa rispetto alle stelle è chiaro in ogni caso . Le immagini sono state leggermente lisciata a diminuire i bordi taglienti distrazione dei pixel .

MESSENGER sta visualizzando queste comete da un punto di vista che è molto diversa da quella degli osservatori sulla Terra . Cometa Encke è stato di circa 0,5 UA dal Sole e 0,2 UA dal MESSAGGERO quando sono state scattate queste immagini , le stesse distanze erano circa 0,75 UA e 0,5 UA , rispettivamente, per ISON . Più immagini saranno ottenuti a partire dal 16 novembre, quando le comete dovrebbero essere sia più luminoso e più vicino a Mercurio .

La sonda MESSENGER è il primo ad orbitare intorno al pianeta Mercurio , e sette strumenti scientifici della sonda e ricerca scientifica della radio sono dipanando la storia e l'evoluzione del pianeta più interno del Sistema Solare . Durante i primi due anni di attività orbitali , MESSENGER ha acquisito oltre 150.000 immagini e ampi altri insiemi di dati . MESSENGER è prevista per continuare le operazioni orbitali fino alla fine di marzo 2015.
Hubble della NASA vede la cometa ISON Intatto

Una nuova immagine del sunward precipitare cometa ISON suggerisce che la cometa è intatta , nonostante alcune previsioni che il nucleo gelido fragile potrebbe disintegrarsi come il sole riscalda . La cometa passerà più vicino al Sole il 28 novembre .

In questa immagine NASA Hubble Space Telescope taken on 9 ottobre , il nucleo solido della cometa è irrisolto perché è così piccolo . Se il nucleo spezzò allora Hubble avrebbe probabilmente visto la prova per più frammenti.

Inoltre, il coma o la testa che circonda il nucleo della cometa è simmetrica e regolare . Questo non sarebbe probabilmente il caso se ammassi di frammenti più piccoli volavano lungo . Un getto polare di polvere prima visto in immagini di Hubble scattate nel mese di aprile non è più visibile e può essere disattivato .

ison-sun5

Credit: NASA, ESA, e il patrimonio della squadra Hubble (STScI / AURA)

Questa immagine a colori composita è stata assemblata utilizzando due filtri. Chioma della cometa appare scuro, un colore verde-blu a causa di gas, mentre la coda è rossastra a causa di polvere in streaming fuori dal nucleo. Le forme coda come particelle di polvere vengono spinti lontano dal nucleo dalla pressione della luce solare. La cometa si trovava all'interno dell'orbita di Marte 'e ​​177 milioni miglia dalla Terra quando fotografato. Cometa ISON si prevede di fare il suo massimo avvicinamento alla Terra il 26 dicembre, ad una distanza di 39.900 mila miglia.

Ulteriori informazioni:

Karen C. Fox

NASA’s Goddard Space Flight Center

 

Ray Villard

Space Telescope Science Institute, Baltimore, Md.

 

Filosofiaelogos.it

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license