3

Bill Ryan curatore del sito www.serpo.org

I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Siamo sulla soglia di un era glaciale?

Vota la News
03 Marzo, 2013 | Category : Attualità | Author: Fonte | Commenti  

Era Glaciale

Gli scienziati russi hanno pronosticato l’arrivo di una Era Glaciale minore nel 2014. Smentiscono la tesi sul riscaldamento globale, definendola una trovata di marketing. Secondo le tesi correnti, il riscaldamento del clima è cominciato a partire dalla seconda metà del diciottesimo secolo, con l’inizio della rivoluzione industriale. Proprio per questo si ritiene che il processo sia legato all’impatto antropogenico: l’umanità immette l'anidride carbonica nell'atmosfera causando l’effetto serra.

Ma lo scienziato russo Vladimir Bashkin respinge categoricamente questa tesi, affermando che i cambiamenti climatici hanno carattere ciclico e non sono legati in alcun modo all’attività degli uomini. Insieme con il suo collega Rauf Galiulin dell’Istituto sui problemi fondamentali della biologia dell’Accademia russa delle scienze, spiega che l’attuale riscaldamento planetario è la conseguenza dell’uscita del pianeta dall’Era Glaciale minore, prospettando breve l’entrata in un periodo di freddo.

L’Era Glaciale minore avviene periodicamente ogni cinquecento anni. L'ultima è avvenuta intorno al sedicesimo secolo, la famosa Piccola Era Glaciale, quando in Inghilterra si congelò il Tamigi, gli olandesi potevano pattinare sui laghi e in Russia gli stranieri s’impaurivano alla vista degli alberi che si spaccavano per il gelo. Cicli periodici più brevi di freddo e caldo avvengono a intervalli di circa 30-40 anni. [Riscaldamento globale o nuova era glaciale?].

Come spiega lo scienziato sulla Voce della Russia, in Russia il riscaldamento è avvenuto negli anni '30 quando si era resa possibile la navigazione lungo la Via Marittima del Nord, poi c’è stata il ritorno del freddo nel periodo della guerra, poi il riscaldamento negli anni '70, e via dicendo. L’attuale periodo di riscaldamento è terminato sulla soglia del millennio.

L’inizio di un nuovo ciclo è legato al cambiamento dell’attività solare. La potenza della radiazione del nostro astro principale diminuisce e ciò determina un impatto sul clima. Le ricerche scientifiche sul clima delle ere geologiche mettono in dubbio la fondatezza delle richieste del Protocollo di Kyoto, afferma Vladimir Bashkin. Le emissioni di anidride carbonica sono un processo naturale normale  e non solo il risultato dell’attività esclusiva degli uomini, afferma lo scienziato.

L’effetto serra, legato al fattore antropogenico, corrisponde al 4-5% delle emissioni naturali. L’eruzione di un vulcano ne produce molto di più. Il vero contributo all’effetto serra è il comune vapore acqueo. Grazie a Dio, a nessuno viene in mente di doverlo pure regolare. [Benvenuti nell'antropocene, l'era geologica causata dall'uomo].

Gli oceani terrestri contengono sessanta volte più anidride carbonica di quanta ce ne sia nell’aria. Con la crescita della temperatura sul pianeta essa viene liberata in quantità maggiore. Cosicché l’aumento del livello di СО2 nell’atmosfera non precede il riscaldamento ma, viceversa, lo segue. Il riscaldamento globale, di cui si parla tanto, non è un problema scientifico quanto una mossa di marketing.

Se arriva il riscaldamento globale, spiega lo scienziato russo, sulla base di queste considerazioni, si tenderà a diminuire il consumo dei combustibili tradizionali (carbone, petrolio e gas) e, conseguentemente, il prezzo di queste risorse energetiche dovrà scendere. Non è più scienza, ma una vera e propria politica, afferma Vladimir Bashkin.

Non ci aspetta il riscaldamento globale, ma il ritorno del freddo, afferma lo scienziato russo e non c’è bisogno di averne paura: si evolverà gradualmente e sarà percettibile soltanto verso la metà del ventunesimo secolo. [lavocedellarussia

Fonte http://ilnavigatorecurioso.myblog.it/archive/2013/03/03/siamo-sulla-soglia-di-un-era-glaciale.html


Copyright © 2008 by PH-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license