I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Schedatura del DNA creata coi campioni del sangue dei bambini [136]


09 Luglio, 2012 | Category : Attualità | Author: Fonte | Condividi | Commenti



dna
Campioni di sangue presi tramite i prick tess al tallone, che vengono eseguiti per testare eventuali gravi malattie, sono stati eseguiti per anni da alcuni ospedali e possono successivamente essere accessibili alla polizia per identificare le persone coinvolte in alcuni delitti.

I campioni possono anche essere utilizzati dai medici legali e dai ricercatori medici per una serie di scopi facendo sorgere sospetti che si stia occultamente realizzando un database nazionale del DNA.

Uno screening tramite prelievo di una goccia di sangue viene eseguito sui bambini di età compresa tra cinque e otto anni per testare l'eventuale presenza di una serie di condizioni gravi quali l'anemia falciforme e la fibrosi cistica.

Le linee guida [per la realizzazione di tali forme di screening] avvertono gli ospedali di conservare i campioni per cinque anni prima di distruggerli, ma alcuni li stanno conservando per tempi indefiniti.

Mentre alle madri dei neonati vengono distribuiti dei foglietti illustrativi che spiegano che il DNA dei propri figli verrà conservato, ci sono attivisti che affermano che i genitori non sono a conoscenza di quanto a lungo verranno conservati tali campioni, nè che essi potranno essere utilizzati per delle ricerche mediche e persino delle indagini della polizia.

Al fine di ottenere l'accesso al campione di un individuo, la polizia avrebbe bisogno di ottenere l'ordine di una corte.

Andrew Lansley, il nuovo ministro della salute, è stato pressato ad effettuare un'inchiesta su questa pratica.

La dottoressa Helen Wallace di Genewatch [associazione di cittadini preoccupati per le manipolazioni genetiche - vedi il loro sito] ha detto: “Non vogliamo che le madri evitino di fare questi test, dal momento che sono molto importanti per la salute dei loro bambini , ma la questione centrale è per quanto tempo tali campioni vengono conservati. Alcuni ospedali li stanno conservando per sempre”.

“Fornire ad una madre un foglietto illustrativo non è sufficiente per parlare di consenso informato. Vorremmo vedere un sistema diffuso su tutto il territorio nazionale che prevede la distruzione dei campioni dopo un certo periodo di tempo.”

Alcune informazioni ottenute tramite una serie di richieste inoltrate sulla base del Freedom of Information [legge britannica che permette al cittadino di accedere a diverse informazioni istituzionali] ha rivelato che, mentre alcuni ospedali come l'Alder Hey di Liverpool distrugge i campioni dopo i cinque anni raccomandati. Altri come il Central Manchester University Hospital’s Trust detiene oltre un milione di campioni che prevede di conservare per sempre.

Il Great Ormond Street di Londra ha iniziato a conservare campioni nel 1990 e li conserva per almeno venti anni.

Un portavoce del minsitero della sanità ha affermato: “Lo screenign attraverso le goccie di sangue è un importante test eseguito per identificare malattie gravi nei neonati. Ricerche su gocce di sangue eseguite una volta che i test di screening sono stati completati hanno condotto ad avanzamenti in campo medico di cui hanno beneficiato i bambini e le loro famiglie.”

“Sono state poste in atto strette misure di salvaguardia che proteggono i campioni una volta che sono stati presi. I genitori sono bene informati sugli screening neonatali e la conservazione dei campioni. Essi ricevono una serie di foglietti informativi durante la gravidanza e subito dopo il parto.”

Ma gli attivisti affermano che le madri che hanno appena partorito non sono sempre nella migliore condizione per comprendere fino in fondo tale informazione.

First Page
First Page
First Page
Last Page

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license