I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Predazione Elusiva Organizzata

05 Settembre, 2012 | Category : Ufologia | Author: Fonte | Condividi | Commenti

MALANGA

La Genesi, così come ci viene narrata dalla Bibbia o dalle tavolette sumere, potrebbe non essere stato un evento isolato e ben distinto nel tempo ma solo una fase di un processo ancora in corso. Il luogo in cui ci è capitato di condurre le nostre esistenze potrebbe quindi rivelarsi come l’attuale grado di sviluppo di un progetto antico, quello della colonizzazione del pianeta e del suo sfruttamento energetico, minerario ed eterico da parte di entità extraterrestri. Andando più a fondo si potrebbe ben immaginare che lo sfruttamento delle energie sottili del pianeta abbia come fulcro la nostra peculiare natura umana. Siamo depositari di un quantum energetico ad ‘altissimo voltaggio’ in grado di scatenare gli appetiti di questo ed altri universi a noi contigui. Corrado Malanga sottotitola il suo ‘Alieni o Demoni’ con la frase: ‘la battaglia per la vita eterna’ e questa sembra davvero la motivazione ultima per tanta organizzata predazione elusiva, con la partecipazione attiva di interi reparti militari nostrani.

Razze di alieni famelici di assicurarsi una salvazione materiale oltre le loro comunque lunghissime esistenze, tenterebbero da sempre, con insuccesso, di ibridare il loro dna al nostro per poter essere in grado anche loro di alzarsi al rango di depositari di questo quantum energetico raro che chissà perché ha deciso di albergare in noi, scimmie da poco ‘svezzate’ e poco evolute spiritualmente. Eppure, evidentemente, la sinergia con anima permette agli umani di accettare la morte con serenità, cosa invece che gli alieni non riescono a fare.

Nel libro del Prof. Corrado Malanga (nella foto) molti sono i punti ancora oscuri che necessitano studi ulteriori eppure si apprezzerà lo sforzo immane di consegnare un quadro esaustivo a chi voglia approfondire. Importante per comprendere appieno l’incidenza delle interferenze aliene sulle nostre vite sono i capitoli dedicati alla MAP o MAA, le memorie aliene (attive o passive) che vengono depositate nell’impianto neurale di alcuni di noi per poterle farle durare in eterno. Il cervello umano è molto grande e sottoutilizzato: ci si sorprenderà a capirne il perché. E’ stato così ingegnerizzato per poter contenere numerose memorie aliene, come se si trattasse di un back up informatico. Il cervello umano inoltre è una macchina perfetta che non si rompe mai o per lo meno raramente, molto più affidabile di qualsiasi supporto siliceo.

Le elite che sono nostro malgrado al governo del pianeta hanno un evidente atteggiamento di distacco e freddezza verso i loro consimili e sottoposti, com’è mai? Com’è mai che il potere si riveste quasi sempre di un’aurea indifferente e malevola?Com’è mai che gli stati si adoperano spesso contro gli interessi profondi dei propri cittadini? Forse a queste domande è difficile ottenere risposta ma nessuno ci privi dell’opera di Corrado Malanga, al momento lo sguardo più lucido al mondo sull’altra metà del cielo, il nostro lato oscuro che spesso non desideriamo nemmeno che ci venga ricordato.

Una nota assai positiva è la possibilità totale di liberarsi per sempre di queste interferenze, lo sappia chi annaspa da un esorcista all’altro o da un sedicente sciamano improvvisato senza ricevere beneficio alcuno. Il cammino per la nostra consapevolezza è ancora lungo ma è nella libera ricerca (quella vera) la speranza per un futuro di dignità e libertà per gli uomini di questo pianeta. Ultima riflessione: siamo oggetti di manipolazioni mortifere e tentativi di annichilimento morale e materiale, chi e perché condurrebbe tanto scempio? Forse chi ci sfrutta da millenni ha paura di perdere il suo gregge?

Mio personale parere è che l’attuale governo sia in carica per concludere l’opera di annichilimento di questo povero paese. Una figura angelicata nel seno della religione imperante, creazione del parassita più infido: il Lux, quello che ci ha ‘donato’ il senso di colpa, con il quale ci stanno abituando a convivere e che invece dobbiamo rigettare: non è nostra la colpa dello sfascio ambientale né tantomeno di quello finanziario.

Sorprenderà considerare l’origine delle arti marziali dalla fantasia creativa di un monaco tibetano, oppure da un retaggio di memorie aliene evolute? Un libro comunque da leggere prima di emettere giudizi trancianti sulla sua notevole opera.


First Page
First Page
First Page
Last Page

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license