I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

antico testo egizio intagliato sulla porta di un antico e sacro sito

eGYPT

Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l’UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME. Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l’UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME. Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l’inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso. Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l’eternità.”

Operazione Faibanks: Contro la pedofilia rituale dei politici 

   
24 Novembre, 2014 | Category : Esoterismo | Author: Fonte | Commenti  

pedofilia2

LONDRA – Uno spaccato di orrore che supera l’immaginazione di scrittori e registi. Una serie di abominevoli casi di pedofilia sono emersi in Gran Bretagna.

Ma stavolta con particolari di inaudita depravazione ed orrore e che coinvolgono i parlamentari britannici. Scotland Yard ha infatti scoperto a distanza di oltre 40 anni, l’esistenza di una rete di deputati pedofili che negli tra gli anni ’70 e ’80 era solita riunirsi per violentare in gruppo e poi uccidere bambini tra i 10 ed i 12 anni. La polizia sta investigando almeno su tre casi. Nel primo il protagonista è un deputato conservatore che avrebbe strangolato e ucciso un dodicenne durante un orgia negli anni ’80 davanti ad altri membri dei Comuni dopo che tutti avevano abusato della giovane vittima. Il tutto sarebbe avvenuto in un condominio di lusso abitato da deputati nel centro di Londra.

elm-guest-house_2966135b-e1416406714818

L’appartamento dove venivano eseguiti stupri pedofili rituali,e sacrifici di sangue.
A svelare il complotto criminale il Sunday Telegraph che narra anche di un secondo caso di stupro di gruppo finito in assassinio: in questo caso la vittima aveva solo 10 anni, e dopo essere stato violentato, venne di proposito gettato da un auto in corsa da uno dei suoi stupratori, morendo nell’impatto con l’asfalto.

A svelare la rete degli orrori agli investigatori un uomo che oggi ha più di 50 anni e che è si è fatto avanti a denunciare i casi, rivelando di essere stato, uno dei 15 bambini vittima della rete di deputati stupratori-killer. Ha raccontato che veniva consegnato regolarmente dal padre ai suoi aguzzini che lo prelevavano a casa in macchina e lo portavano in hotel o in alcuni appartamenti dove veniva violentato da «figure politiche e militari di primo piano». Alcuni degli stupri avvenivano in appartamenti nel complesso di Dolphin Square a Pimlico, che ospitava le residenza londinesi di molti deputati. L’uomo ha riferito di essere stato testimone oculare dei due casi di omicidio citati dal Telegraph, ma di aver saputo dell’esistenza di altri delitti. In particolare ha raccontato di essere stato nella stessa stanza dove il deputato conservatore strangolò il 12enne.

TheTelegraph

Del killer si è limitato a dire che aveva capelli marroni ma senza fornire altri particolari utili all’indentificazione, anche se i crimini, tutti avvenuti ormai almeno oltre 30 anni fa, difficilmente potranno portare ad un processo. criminali potrebbero essere infatti ormai deceduti. Scotland Yard ha battezzato l’inchiesta «Operazione Faibanks» e senza fornire altri particolari ha però sottolineato che «risultano altri casi non solo di abusi sessuali ma anche di possibile omicidio delle vittime».

Testimonianza di una delle vittime degli abusi:Un politico britannico uccise un giovane ragazzo durante un festino dell’elite

Una presunta vittima di un circolo di ricchi pedofili afferma che un deputato conservatore ha ucciso un ragazzo durante una festa a base di sesso in cui parteciparono molte importanti personalità inglesi degli anni 80.

I recenti scandali provenienti dalla Gran Bretagna i quali coinvolgono politici di alto livello, uomini d’affari e celebrità (vedi Jimmy Savile) ci forniscono un assaggio del buio, contorto mondo delle élite occulta.

dailyexpress_uk_jimmy_savile_part_of_satanic_ring

Si tratta di uno dei loro passatempi preferiti: molestare bambini innocenti, violandoli in maniera orribile e nutrendosi della loro forza vitale come fosse una fonte di energia. Questi crimini non sono il prodotto di pochi individui devianti, sono il risultato di un gruppo altamente istituzionalizzato che è stato soprannominato l’anello pedofilo di Westminster.

Una presunta vittima, che ora ha più di 40 anni, si è recentemente fatta avanti sostenendo di essere stato uno dei 15 ragazzi che hanno subito violenza per mano della potente rete.
Secondo il Telegraph:

Un deputato conservatore ha ucciso un ragazzo durante un festino sessuale nel 1980, stando alle parole di una presunta vittima.

Il 12enne, abusato da un gruppo di uomini, è stato strangolato dal politico in una residenza di lusso di fronte ad altre vittime.

In un’altra occasione, la vittima disse che un giovane ragazzo, di circa 10 anni, è stato deliberatamente scagliato fuori da un’automobile e ucciso da uno dei suoi aguzzini.

I presunti assassini sono tre e sono oggetto di un’indagine da parte della Polizia Metropolitana, come parte di un’importante indagine su un circolo di pedofili che operò in Gran Bretagna negli anni 70 e 80. (…)

Sostiene che dopo essere stato consegnato al gruppo dal padre, fu regolarmente prelevato in automobile e portato in hotel e appartamenti, dove veniva fisicamente e sessualmente abusato da personaggi “politici e militari di alto livello”.

Alcuni degli abusi sarebbero avvenuti in appartamenti in fase di sviluppo in Dolphin Square a Pimlico, dove un certo numero di politici hanno le loro case.

L’uomo, che ha parlato a lungo con i detective di Scotland Yard, ha detto di aver assistito a due omicidi perpetrati dai membri di questi gruppi pedofili. Ha detto al Sunday People che si trovava nella stessa stanza con il dodicenne strangolato dal deputato conservatore.

L’omicidio sarebbe stato visto da un’altra vittima che era nella stessa stanza. Ha detto: “Ho guardato mentre veniva ucciso. Non so come sia uscito da quella stanza. Non so come sia riuscito a sopravvivere. “

In un’altra occasione egli afferma che un membro della banda ha deliberatamente investito una delle vittime, mostrando il suo potere.

Un terzo ragazzo è stato ucciso durante una orgia depravata in cui era presente un altro deputato conservatore.- The Telegraph, Tory MP ‘murdered’ boy at orgy, abuse victim claims

DM02

La situazione vissuta da queste giovani vittime è simile a quella vissuta dagli schiavi del controllo mentale. Secondo l’accusatore:

“Erano persone molto potenti e controllarono la mia vita nei successivi nove anni. Crearono paura ed essa penetrò in me, giorno dopo giorno. Non discutevi ciò che volevano, lo facevi altrimenti le punizioni erano molto gravi. “

“Non hanno esitato a fare quello che volevano fare,” ha detto Nick. “Alcuni di loro erano molto aperti su chi fossero. Non avevano paura di essere catturati. “

The Telegraph, Westminster ring investigated over murder links

Come si può vedere, ci sono ingenti tracce di un coinvolgimento dell’elite occulta. Bambini dati dai genitori all’elite occulta; l’abuso rituale; Omicidi gratuiti che potrebbero essere sacrifici di sangue. E questa è solo la punta dell’iceberg.

Scotland Yard arresterà e punirà questi criminali? Considerando il fatto che le autorità sono omertose (hanno coperto queste storie per decenni), non ci conterei.

12207_1447078325559337_2012684160316800486_n

Immagine prersa dalla pagina facebook,”Justice Community Protection Camp”,una delle pagine che si occupa del caso in questione LINK Il politico di alto livello coinvolto nella pedofilia rituale Ha occupato le cariche più importanti nella Commissione europea, per una quindicina di anni, il sospetto numero uno di avere fatto sparire un importante dossier di pedofilia ad alto livello nei circoli ministeriali inglesi, ordinato da Cameron: Sir Leon Brittan, fatto cavaliere nel 1989, fu paracadutato dal Bilderberg a commissario europeo per la Concorrenza nel 1989, poi al Commercio e agli Esteri nel 1998 per diventare vice presidente della Commissione europea, con conseguente rassegnazione nello scandalo della Commissione Jacques Santer di accuse di frodi.

p
Sir Leon Brittan

Insignito baronetto di Spennithorne, nel febbraio 2000, accumula la vicepresidenza di UBS AG Investment Bank (banca dealer), ed è amministratore non esecutivo di Unilever in felice compagnia di Prodi occupato a svendere l’IRI che presiedeva (nel 1993, dopo una consulenza con Goldman, Prodi svendeva il gruppo Cirio Bertolli De Rica (SME) ad una società che non aveva i requisiti, la Fisvi, per passarne il controllo della Bertolli alla
UNILEVER cfr. http://www.rischiocalcolato.it/2011/09/svendita-al-peggiore-offerente-%E2%80%9Dstoria-di-uno-stato-dismesso%E2%80%9D.html).

Sempre il sospetto numero uno di avere fatto sparire l’importante dossier di pedofilia che coinvolgeva personaggi altolocati della società inglese negli anni 80 e 90, è un assiduo del Bilderberg, ed è stato oggetto di una interrogazione parlamentare del PE alla Commissione Santer (cfr. http://bilderberg.org/bilder.htm) per la sua partecipazione al club privato in qualità di commissario europeo, interrogazione a cui Santer risponde con la solita supercazzola che si vuole super neutrale nella forma per non mostrare l’evidente parzialità nel merito.

Quindi l’ex commissario europeo sarebbe il sospetto numero 1 di avere fatto sparire questo importante dossier sulla pedofilia altolocata mentre il suo compagno di avventura, Barroso, presidente della Commissione europea uscente, già da tempo è stato indiziato in voci da corridoio e indagini anche serie, nel caso del rapimento della bimba Madeleine McCann, come spiegato dal giornalista di indagine poi misteriosamente deceduto Christopher Story (cfr. http://christopherstory.org/) il cui materiale sensibile comunque sta sparendo a vista d’occhio dal net.

p

Da destra José Manuel Barroso,insieme all’altro pedofilo e satanista Herman Van Rompuy
Presidente del Consiglio europeo dal 2009,queste bestie senza anima governano il mondo,e vengono messi nei loro posti di potere dall’elite satanica mondialista,alla quale rispondono in un gioco di ricatti e complicità,eseguendo i loro precisi dettami.Anche per questo il mondo è in queste condizioni,perchè governato da queste bestie schifose.

Ricordo che tempo fa era spuntata una lista di Anonymous, ora introvabile nel net, di presunti pedofili scampati al caso Dutroux, di cui alcuni personaggi chiave della politica, delle banche e del Bilderberg, ad esempio certo Lippens, ex amministratore delegato della Fortis, anima gemella di Caltagirone di MPS nel farla fallire, accollarme i debiti allo Stato belga e regalarla ai suoi veri padroni in BNP Paribas.

Ricordo ancora, per essere stata a Bruxelles al momento dei fatti, che il dossier Dutroux fu insabbiato nel cerchio magico del potere, e che l’unico incarcerato, che riuscì persino a scappare per un breve giorno, porta un cognome che è tutto un programma per la massoneria satanista (“Delbuco”).

Quindi c’è da chiedersi, la pedofilia che rispunta regolarmente in politica, come viene utilizzata? Come arma di ricatto per pedofili VERI catapultati al potere o come arma di ricatto per non pedofili ma persone che disturbano e quindi per denigrarne la fama (cfr. Pasolini?)?

Oppure si può affermare come il blogger David Icke (cfr. http://www.davidicke.com/headlines/78918-child-abuse-police-investigate-alleged-visits-by-thatcher-cabinet-minister-leon-brittan-to-elm-guest-house/) che:

La pedofilia e il satanismo sono il cemento che tiene insieme la cospirazione dalla politica al resto del “sistema” nel mondo.

N. Forcheri 5 luglio 2014 –

child_15
Scandalo in Gb, consulente di Cameron coinvolto in pedofilia

9 mar 2014 – Scandalo a Downing Street, costretta ad annunciare oggi le dimissioni di uno dei principali consulenti del primo ministro David Cameron, coinvolto in un caso di pedopornografia. Patrick Rock, 62 anni, era stato arrestato dagli agenti della National Crime Agency lo scorso 13 febbraio, poche ore dopo che Downing Street era stata informata dei fatti. ”Si tratta di un’indagine ancora in corso quindi ulteriori commenti non sarebbero appropriati, ma il Primo Ministro ritiene che gli abus sui minori siano un reato orribile e che chiunque vi sia coinvolto deve fare i conti con la legge”, ha detto un portavoce del governo britannico.

Per ironia della sorte, Rock aveva collaborato a stilare le linee guida per far funzionare i filtri contro la pornografia su internet ed era un consulente del Partito Conservatore da 30 anni. Un amico di Cameron ha confidato al Daily Mail che il premier e’ rimasto ”estremamente scioccato”. (fonte AFP).

BRITAIN-ITALY-POLITICS-DIPLOMACY

Il premier britannico David Cameron e il servetto matteo renzi,premier italiano imposto senza elezioni,dalla finanza internazionalista usuraia e satanica

Ma non è questo il primo scandalo di pedofilia che coinvolge alti personaggi in GB. Ricordiamo quello che nel 2003 coinvolse Tony Blair, allora premier, e i suoi più intimi amici nel governo laborista. Ce lo raccontò Maurizio Blondet.

Una vera rete di pedofili ad altissimo livello, su cui i giornali non dissero verbo. E su cui è stato posto il segreto di Stato: per 100 anni. Rievochiamo quel poco che si sa della orribile storia.

E’ scomparso anche – cancellato da internet e da ogni altro sito – l’articolo che il 19 gennaio 2003 lo scozzese Sunday Herald pubblicò, a firma del suo giornalista Neil MacKay, intitolato «Child porn arrests too slow» (Troppo lenti gli arresti legati alla pornografia infantile). Vi si rivelava come altissimi membri del governo di Tony Blair fossero sotto inchiesta per pedofilia e «fruizione di pedo-pornografia».

Vi si leggeva fra l’altro: «Il Sunday Herald ha ricevuto conferma da una importantissima fonte dell’intelligence britannico che almeno un ex ministro del governo laborista, e d’alto profilo, è fra i sospetti. Il nostro giornale ha il nome del politico, ma per ragioni legali non può renderlo noto. Voci non confermate dicono che è coinvolto un altro importante uomo politico laborista (…) una commissione d’emergenza è stata allestita nel governo per controllare gli esiti, potenzialmente rovinosi per Blair e il suo governo, se dovessero avvenire degli arresti».

La commissione d’emergenza ha lavorato molto bene, perchè il Sunday Herald ha immediatamente accecato la storia e non ha risposto alle domande di alcuni giornalisti americani che volevano saperne di più. Tutti gli altri giornali inglesi hano parimenti taciuto. Solo, due ministri si dimisero d’improvviso: Alan Milner, ministro della Sanità ed astro crescente del labour, dichiarò di voler «passare più tempo con la famiglia»; Lord George Robertson, già ministro della Difesa e all’epoca dei fatti segretario generale della NATO, si dimise per «cause personali». (Revealed: British Premier Gordon Brown Is A Pedophile)

Il nome di Lord Robertson era stato fatto in relazione ad un assassino di nome Thomas Hamilton, un ex capo di boy scout di 43 anni, già inquisito per fatti di pedofilia. Il 13 marzo 1996 Hamilton fece irruzione in una scuola elementare scozzese a Dumblane, e con quattro pistole automatiche sterminò 16 scolari e una maestra, per poi uccidersi. L’inchiesta mostrò che Hamilton, benchè noto alla polizia come squilibrato con precedenti come molestatore di bambini, aveva ottenuto un regolare porto d’armi per sei pistole, per interessamento diretto di George Robertson ed un altro pezzo grosso della politica scozzese, Michael Forsyth, allora segretario di Stato per la Scozia. Forsyth aveva agevolato Hamilton nella creazione di un «club di ragazzi» non meglio specificato; il massacratore aveva relazioni intime e personali (con scambi di lettere) sia con Robertson sia con Forsyth.

Hamilton era un massone. Anche George Robertson è un massone, alto membro di una super-loggia di Edimburgo chiamata «Speculative Society», che aveva suscitato sospetti persino nel gran maestro della massoneria scozzese Lord Burton.

Alcuni membri influenti della superloggia avevano libero accesso alla scuola elementare di Dumblane, dove anche Hamilton andava e veniva liberamente. Secondo indiscrezioni della Polizia, scolari «venivano regolarmente portati via e sessualmente abusati».

Glenn Harrison, l’ex housemaster della scuola (ossia il capo della mensa e dei dormitori del collegio) ha dichiarato al giornale «News of the World» che aveva spesso sorpreso Hamilton a strisciare nel dormitorio degli alunni di notte; non aveva potuto far nulla, perchè «Hamilton era amico di un poliziotto importante». Harrison giunse a tenere un archivio degli scolaretti che confidavano di aver subito violenza mentre lui era housemaster alla scuola, e finì per scrivere lettere ai genitori su quel che avveniva nel 1991. Il solo risultato fu d’essere licenziato in tronco; e che la Polizia perquisì la sua abitazione confiscando i dossier.http://scot-land.blogspot.com/2007/12/lord-cullen-dunblane-lockerbie.html

A condurre l’inchiesta sulla strage è stato Lord William Cullen, un altro esponente della loggia «Speculative Society» e membro della «mafia laborista scozzese» come Lord Robertson, Tony Blair e Gordon Brown, l’attuale premier britannico. Secondo tutti gli osservatori, Lord Cullen ha «insabbiato» totalmente l’indaginehttp://www.thetruthseeker.co.uk/article.asp?ID=600

p
Tony Blair,ex primo ministro britannico

Impossibile trovare conferme. Ma queste voci ricordano quelle che circondarono Jacques Delors, padre venerabile della Comunità Europea, come coinvolto nei delitti pedofili del Belgio. La voce fu ripresa dal Canard Enchainé, ed anche Delors, lanciato in una carriera eccelsa, si dimise di colpo per tornare a vita privata.
Abbiamo a che fare con rituali perversi quali «prove iniziatiche» che deve superare chi vuol farsi selezionare ai vertici di organi sovrannazionali?

Il coinvolgimento delle alte personalità nella strage della scuola elementare di Dumblane sarebbe stato comprovato all’FBI, ufficialmente nel corso di un’inchiesta su utenti di siti pedo-pornografici; certe carte di credito usate per pagarli porterebbero all’alta rete britannica. Il che ha portato ad ipotizzare che l’intelligence americano possa aver ricattato il governo Blair per strappargli il sostegno alla invasione dell’Iraq. Del resto certe inconfessabili prove iniziatiche servono anche a questo.

Fatto è che, lasciata la carica di premier, Tony Blair s’è fatto ricevere da Benedetto XVI ed ha fatto annunciare la sua conversione al cattolicesimo. Per poi, da neocattolico, prendere posizioni come quella così riportata dalle agenzie nell’estate 2009: «Il Vaticano dovrebbe ripensare la propria posizione nei confronti degli omosessuali e abbandonare le posizioni trincerate, mentre il mondo – e con esso i fedeli stessi – si evolve».

Il problema – secondo Blair – è che il Papa (82 anni) è troppo vecchio. Quando gli è stato chiesto un commento sulla definizione di omosessualità elaborata da Benedetto XVI nel 1986 («una tendenza intrinseca al male morale»), l’ex premier britannico ha risposto: «Su questo punto c’è un’enorme differenza generazionale. Abbiamo bisogno di un’attitudine mentale per cui i ripensamenti e il concetto di evoluzione delle disposizioni individuali facciano parte dell’approccio alla fede religiosa».

Ma tranquilli: se abbiamo un pedofilo cattolico in più, certamente Blair non sarà toccato dalla canea del giornali italiani e anglo-americani tutta dedicata alla Chiesa. Verso i suoi amici, la stampa britannica e internazionale ha già comprovato che, quando occorre, sa essere di una discrezione assoluta.

di Maurizio Blondet da: Effedieffe.com

Fonti:
http://www.imolaoggi.it/2014/03/09/scandalo-in-gb-consulente-di-cameron-coinvolto-in-pedofilia/

http://neovitruvian.wordpress.com/2014/11/19/vittima-di-abuso-un-politico-britannico-uccise-un-giovane-ragazzo-durante-un-festino-dellelite/

http://www.telegraph.co.uk/news/uknews/crime/10945282/Child-abuse-files-were-dismissed-as-fantasies-of-a-deluded-man.html

http://www.stampalibera.com/?a=28302

http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.it/2014/07/pedofilia-e-satanismo-patto-donore.html

http://ununiverso.altervista.org/blog/pedofilia-rituale-politici-stupravano-bambini-e-li-uccidevano-dopo-orge/

Tratto da: http://terrarealtime.blogspot.it/2014/11/pedofilia-ritualepolitici-stupravano.html#sthash.TOeTdASY.dpuf

Copyright © 2008 by PH-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license