I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Nick Pope: "Il governo inglese è in possesso di armi per combattere gli alieni"

26 Ottobre, 2012 | Category : Ufologia | Author: Fonte | Condividi | Commenti

ufo-nick-pope-01.jpgNick Pope, ex consulente governativo per il fenomeno UFO, giornalista e saggista, torna a far parlar di sè mediante un’intervista concessa a un sito di notizie di msn.com. Ovviamente, ha parlato di oggetti volanti non identificati, di Alieni, di coperture governative.

E di armi per difenderci da un eventuale attacco extraterrestre. Sintetizzando quanto ha dichiarato Pope, la Gran Bretagna dispone di vari strumenti, oltre che di aerei e droni dalla tecnologia avanzatissima, per fronteggiare “lo scenario di un attacco dall’ignoto”.

Non siamo in presenza di organizzazioni simili a quelle raccontate dalle fiction televisive (come la Shado del comandante Straker della serie Ufo o come il team di Torchwood, il programma creato da Russell T. Davies che racconta di una squadra che dà la caccia agli Alieni), ma Pope sostiene che in caso di emergenza a causa di un attacco è possibile mettere in moto un sistema di difesa rapido che deve poi avvalersi della cooperazione mondiale, proprio come avviene nel film "Independence Day".

“Disponiamo di prototipi di aerei che non vedrete per i prossimi 10-15 anni ma che, se necessario, sono “arruolabili”: prendete ad esempio il Taranis, il caccia senza pilota della BAE, il cui prototipo volerà nella prima parte del 2013. Ma c’è anche dell’altro e non solo sul fronte dei velivoli”. Eppure, il governo di Sua Maestà ha ufficialmente dichiarato che gli Ufo non rappresentano un problema per la sicurezza del Paese (e, di riflesso, del mondo). Pope, forte della sua esperienza, però non ci sta: “Qualunque sia la posizione ufficiale sugli Ufo, a qualsiasi livello, esiste un 5% di casi e di avvistamenti che non trova affatto spiegazione.

ufo-nick-pope-02.jpgCe n’è a sufficienza per affermare che questo rappresenta una minaccia, per quanto piccola”. Infine, ecco una confessione che lo riguarda. Quando e come si è persuaso dell’esistenza degli extraterrestri?

“Innanzitutto ritengo impossibile che l’Uomo sia solo nell’universo. Comunque, la vicenda che mi ha definitivamente convinto è quella del 1980 nella Rendlesham Forest, nel Suffolk. Un Ufo non si limitò ad apparire tra due basi militari, ma atterrò, lasciò il segno e i testimoni lo descrissero come una navicella.

E la notte successiva, quando si ripresentò, i contatori Geiger rilevarono una radioattività otto volte superiore al normale. Ma non si poteva confermare nulla, si doveva solo smentire: era impensabile ammettere che i sistemi di sicurezza di due basi militari di primaria importanza erano stati violati da un oggetto volante non identificato…” .

Nick Pope, dopo aver servito il Ministero della Difesa del Regno Unito per 25 anni, ha deciso di divulgare all'opinione pubblica alcuni dettagli ed eventi classificati segreti riguardanti il fenomeno UFO. Facendo parte del dipartimento noto allora come Sec(AS)2a (Secretariat of the Air Staff), Pope era a conoscenza di molte circostanze segrete riguardo aspetti tecnici e possibilità di rilevamento ottico, infrarosso, ultravioletto e radar di svariati velivoli militari, dal momento che è stato per quattro anni (1991-1994) il principale referente del ministero, col compito di ricevere rapporti, notizie di avvistamenti ed interpellanze dal pubblico in generale e di investigare e fornire notizie e spiegazioni alla stampa sulla fenomenologia UFO. [Fonte].



 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license