I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

NASA: Fusione Fredda? No, LENR


31 Maggio, 2012 | Category :Attualità | Author: Fonte | Condividi | Commenti

 

5
Potete trovare in rete un interessante articolo 3 scritto da Dennis Bushnell, ricercatore presso il NASA Langley Research Center che a grandi linee spiega l’attuale orientamento dell’Ente americano nei confronti della fusione fredda/LENR. Bushnell esordisce con un piccolo preambolo in cui, citando quanto accaduto dopo le dichiarazioni di Fleischmann e Pons alla fine degli anni ’80, in un certo senso giustifica la scarsa considerazione e i pochi finanziamenti di cui hanno goduto fusione fredda e LENR fino ai nostri giorni. Prosegue poi l’articolo con l’ammissione che effettivamente qualcosa di fondato nello studio delle LENR esiste “… this evidence indicates something real is occurring” (questa prova indica che qualcosa di reale sta accadendo). Ribadendo l’adesione della NASA alla teoria Widom-Larsen Weak Interaction LENR Theory ne fornisce poi una breve spiegazione. Bushnell a conclusione e riassunto del suo pezzo, riferendosi agli esperimenti in corso, conferma che cose veramente “strane” stanno accadendo alla cui comprensione si e’ probabilmente vicini e, se la NASA riuscisse ad ottimizzarle o a progettarle, il mondo cambierebbe.

Immagine: 2
Fonte: 1



First Page
First Page
First Page
Last Page

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license