I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Misteriose sfere del Neolitico delle quali non si conosce l' origine

   
23 Luglio, 2013 | Category : Attualità | Author: Fonte | Commenti  

Manufatti

Nessuno conosce la loro origine, nè il popolo che li ha realizzati, tanto meno si conosce il loro utilizzo. Questi strani manufatti sono di forma simmetrica e realizzati con una tecnica molto sofisticata.

Effettivamente sembrano avere un design decisamente moderno, ma non lo sono. Si tratta, infatti, di oggetti preistorici si origine sconosciuta, rinvenuti principalmente in Scozia, ma anche in alcune zone dell'Inghilterra e dell'Irlanda.

Gli archeologi ritengono che queste misteriose sfere scolpite nella pietra risalgano al 4000 a.C. e sono realizzate in vario materiale, dalla pietra arenaria al granito.
Alcuni ritengono che siano una bufala, ma se questo fosse vero, allora perchè sono conservate in diversi musei come oggetti di valore?

Le sfere hanno, grossomodo, tutte la stessa dimensione e sono decorate con disegni intagliati in maniera estremamente precisa sulla superficie della pietra. Le decorazioni variano, ma la maggioranza dei disegni si basa su una serie di sei bozzoli, anche se il loro numero può variare dai 3 ai 160.

I reperti più interessanti sono quelli rinvenuti presso il sito neolitico di Skara Brae, uno sei siti preistorici più famosi della regione di Orkney, abitata per circa 600 anni, tra il 3200 e il 2200 a.C.

Più di 425 di questi manufatti sono conosciuti dai ricercatori. Trecento sfere hanno dimensioni molto simili, con un diametro fino a 70 millimetri, ma ce ne sono 12 che arrivano a 115 millimetri di diametro. Cinque di esse sono conservate presso l'Ashmoleam Museum.
Ma la particolarità che più colpisce i ricercatori è che non ce ne sono due uguali: sono tutte decorate in maniera diversa l'una dall'altra. Alcune sono scolpite con quattro o sei bozzi semplici. Molte sono scolpite con complessi motivi a spirale, o tratteggi in superficie.

Tuttavia, nonostante l'elevato numero di oggetti rinvenuto nel corso degli anni, gli archeologi sanno molto poco sull'origine e l'utilizzo delle misteriose sfere. I manufatti non presentano alcun segno di usura, ne sono state ritrovate in contesti che possano suggerire una loro funzione specifica. Avevano un significato simbolico? Simboleggiavano prestigio o potere?

Alcuni ricercatori indipendenti, si cimentano in ipotesi più spericolate, ritenendo che i manufatti possano essere collegate ad un tempo molto antico della Terra, ma completamente sconosciuto alla storiografia contemporanea.

Nessuno dei ricercatori ha il coraggio di dire la parola, ma il riferimento è ad Atlantide, la leggendaria civiltà prediluviana andata distrutta da un cataclisma di dimensioni globali. Una cosa è certa: coloro che hanno prodotto questi manufatti dovevano ovviamente essere in possesso di una tecnologia di fabbricazione piuttosto avanzata.

Fonte: Ilnavigatorecurioso.myblog.it

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license