I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Messaggio di un Anziano Hopi di Oraibi

   
06 Novembre, 2013 | Category : Ufologia | Author: Fonte | Commenti  

Pellerossa

Il popolo degli Hopi ha fatto sentire spesso la sua voce, riguardante il periodo che stiamo vivendo e facendone risaltare l'acuta lungimiranza e l'atavica Saggezza.

Prima di presentarvi la superba dichiarazione diffusa da uno degli Anziani di questa tribù, vi informo che essi provengono da uno dei più antichi villaggi (1150 d.C.) chiamato Old Oraibi, inserito nella riserva indiana Hopi, non lontana dal Grand Canyon in Arizona, luogo della loro antica Origine.

Old Oraibi è un sito ancora abitato e la popolazione vive in case costruite secondo le tecniche più moderne dal momento che del loro pueblo tradizionale rimangono soltanto alcune vecchie costruzioni di pietra abbandonate.

Poco lontano sorge Kykotsmovi, conosciuto come New Oraibi, è un borgo fondato nel 1890 da un gruppo di nativi che si dissociò dalla tribù perché desiderava stare più vicino alla scuola e agli esercizi commerciali.

Il termine "kykotsmovi" in lingua Hopi (appartenente al ramo di Uto-Aztecan) significa "rovine sulle colline". Kykotsmovi  è  la sede  del  governo tribale  degli Hopi.
Messaggio di un Anziano Hopi di Oraibi

"Avete raccontato ai popoli che ci troviamo nell'undicesima ora.
Adesso dovete ritrattare e dire alle genti che «questa» è l'ora!

E ci sono cose da considerare...
Dove vivete?
Cosa state facendo?
Quali sono le vostre relazioni?

Siete nei giusti rapporti?
Dov'è la vostra acqua?
Cercate di conoscere il vostro Giardino.

È tempo di dire la vostra verità.
Create il vostro gruppo. Siate buoni gli uni con gli altri.
E non volgete lo sguardo all'esterno di voi per un leader.
Questo potrebbe essere il tempo adatto!

C'è un fiume che scorre molto veloce.
È così grande e rapido che incuterà paura a numerose persone.
Esse resteranno sulla riva.
Avranno l'impressione di essere lacerate,
e soffriranno enormemente.

Sappiate che il fiume ha la sua destinazione."

Gli Anziani dicono che dobbiamo abbandonare la sponda,
spingerci fuori in mezzo al fiume,
tenere gli occhi aperti,
e la testa sopra l'acqua.

E io dico: "Guardate chi è là con voi
e festeggiate.

In questo tempo non dobbiamo prendere nulla di personale,
tanto meno noi stessi.
Poiché nel momento in cui lo facciamo,
la nostra crescita spirituale si ferma.

Il periodo del lupo solitario è finito. Radunatevi.
Bandite la parola lotta
dal vostro atteggiamento e dal vostro vocabolario.

Tutto ciò che facciamo ora deve essere fatto
in modo sacro e nella celebrazione.

Noi siamo coloro che sono rimasti in attesa di..."

                                                                                  Un Anziano Hopi di Oraibi (Arizona).
"Avete raccontato ai popoli, che ci troviamo nell'undicesima ora. L'ammonimento è rivolto ai  governanti del mondo che, mentendo, hanno cercato in tutti i modi di impedire il risveglio spirituale delle genti nascondendo qualsiasi segno di trasformazione  futura.

Adesso, siete costretti a ritrattare e dire alle genti che «questa» è l'ora! Perché la fatidica "Dodicesima Ora" è arrivata! (Vedere QUI).

Fonte http://sebirblu.blogspot.it/

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license