I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

antico testo egizio intagliato sulla porta di un antico e sacro sito

eGYPT

Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l’UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME. Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l’UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME. Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l’inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso. Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l’eternità.”

Le foto originali dell’incontro tra 2 astronauti della NASA ed un ET sullo Space Shuttle

   
11 Marzo, 2015 | Category : Ufologia | Author: Fonte | Commenti  

shuttle-1

Questa di seguito è una testimonianza di un operatore del Kennedy Space Center riguardo l’incontro tra due astronauti della NASA e un ET di forma umanoide, alto quasi 3 metri, avvenuto nel 2008 nell’orbita terrestre.

La testimonianza, fin’ora, non era supportata da nessuna prova, ma il canale YouTube Paranormal Cruicible, ha pubblicato le foto sensazionali di quest’incredibile incontro.

Di seguito potete leggere la testimonianza. Alla fine potete vedere il video di Paranormal Cruicible nel quale vengono mostrate le foto.

8 To 9 Foot Tall ET Observed Inside Space Shuttle Payload Bay

Io, Clark C. McClelland, ex SCO dello Space Shuttle Fleet, personalmente ho osservato un ET alto più di 2 metri e mezzo sul mio monitor video da 27 pollici mentre prestavo servizio presso il Kennedy Space Center, Launch Control Center (LCC). L’ET era in piedi, in posizione verticale, sullo Space Shuttle Payload Bay mentre discuteva con due astronauti americani della NASA.

shuttle 2Sul mio monitor ho visto anche la navicella spaziale dell’ET. Il suo veicolo spaziale era stabilizzato in un’orbita sicura nella parte posteriore dello Space Shuttle. Questo evento è durato circa un minuto e sette secondi, quindi, un sacco di tempo per memorizzare tutto quello che stavo osservando. ERA UN ET ED UNA NAVICELLA SPAZIALE ALIENA!

A tutti coloro che hanno fede in me, vi presento quello che ho visto molti anni fa al KSC. Era una creatura alta circa 2 metri e settanta. Aveva una forma umanoide: corpo con due braccia, due mani, due gambe, due piedi, un torso sottile e una testa di dimensioni normali per le sue dimensioni. Non ho potuto determinare il colore della sua pelle.

Com’è comunicava? Non ne ho idea. Lo faceva muovendo molto le braccia. Quasi come a dare istruzioni! Non ho sentito nessuna comunicazione vocale. Il casco non era grande come quello dei due astronauti della NASA e aveva una finestra per guardare nel futuro. Aveva un piccolo dispositivo, forse di comunicazione, collegato soltanto al lato destro del casco!

Non ho visto nessun serbatoio per l’ossigeno. Aveva un’ampia cintura che lo avvolgeva tutto intorno. Sembrava che non fosse legato a nessuna struttura, come lo erano i due astronauti americani che erano legati ai lati della struttura dello shuttle. Non ho visto nulla che sembrava essere un’arma.

bella la navicella eh :)
shuttle 3Un mio amico, poi, mi ha contattato dicendomi che anche lui aveva visto un ET alto più di 2 metri e mezzo situato all’interno del vano dello Space Shuttle! Sì, dentro la nostra navetta! Entrambe le missioni erano DoD (Pentagono) TOP SECRET! Dato il mio verificabile background, non c’è nessuna Agenzia Federale Governativa che può dire che sono pazzo.

A sostegno del mio amico, il coraggioso astronauta della NASA e degli Stati Uniti, Edgar Mitchell del Apollo 14.

http://www.stargate-chronicles.com/site/et-observed-inside-space-shuttle-payload-bay/

shuttle 4Alla fine del video, viene mostrata la foto di un individuo, alto quasi 3 metri, collegato al caso italiano detto “Amicizia”, nel quale, si fa riferimento ad un incontro extraterrestre avvenuto al largo della costa pescarese, in Abruzzo, negli anni ’50 ’70 :

A Pescara, tra gli anni 50 e 70, un gruppo di extraterrestri avrebbe contattato direttamente un insospettato numero di persone. I personaggi coinvolti sono di alto livello sociale e culturale. Ho deciso di trascrivere un dialogo che ebbe Stefano Breccia con un alieno del gruppo W56 avvenuto nel maggio del 1967 in un bar di Bologna. Ricordiamo che il caso “Amicizia” si distingueva dal fatto che gli esseri ET erano quasi identici a noi a parte le misure che variavano ( anche se in realtà c’erano altre razze ma più o meno simili fra loro), c’erano esseri che arrivavano ad un’altezza di 3,50 m per loro era già + difficile inserirsi in mezzo alla gente comune, e le mani che erano più lunghe delle nostre. – continua qui: http://www.coscienza-universale.com/alieni/il-caso-amicizia-e-i-w56/

9 Foot Alien Spotted In Space Shuttle Cargo Bay

http://luniversovibra.altervista.org/ecco-le-foto-originali-dellincontro-tra-2-astronauti-della-nasa-ed-un-et-sullo-space-shuttle/

Copyright © 2008 by PH-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license