I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

La Cometa ISON si è rotta? Non è ancora chiaro

   
28 Novembre, 2013 | Category : Attualità | Author: Fonte | Commenti  

Ison-x

La Cometa ISON si avvicina al Sole - noto come perielio - il 28 novembre 2013 , gli scienziati stanno a guardare attraverso molti osservatori capire se la cometa si è già rotta sotto il calore intenso e le forze gravitazionali del sole. La Cometa ISON si muove sempre più vicino al sole in questo filmato della ESA / NASA Solar and Heliospheric Observatory , ha riferito alle prime ore del 27 Novembre 2013 . Un espulsione di massa coronale esplode fuori dal sole - è improbabile che possa danneggiare ISON anche se si incrociano .

La cometa è troppo lontano per capire in quanti pezzi è stata fatta, così, invece i ricercatori misurare attentamente quanto brillante sia , per capire il suo stato attuale . Meno luce a volte può significare che molto materiale si è distaccato da essa , e quindi indicando se la  cometa si è disintegrata . Ma anche una cometa disintegrata a volte emana più luce , almeno temporaneamente , per cui i ricercatori guardano modello della cometa del comportamento negli ultimi pochi giorni per capire cosa è successo .

In un primo tempo le osservazioni hanno suggerito che ISON era già fatta pezzi . Tuttavia, nel corso Novembre 26-27 , 2013 , la cometa ancora una volta si è illuminata . Nelle prime ore del 27 novembre , la cometa è apparsa in vista della missione dell'Agenzia Spaziale Europea / NASA il Solar and Heliospheric Observatory nello strumento Large Angle e spettrometrica coronografo .
Della NASA STEREO -A la navicella continua ad osservare la cometa ISON che si avvicina al sole. Questo film dalla navicella Heliospheric Imager mostra la cometa ISON , Mercurio , Cometa Encke e la Terra per un periodo di cinque giorni dal 20 novembre-25 novembre 2013. Il sole si trova a destra del campo visivo della telecamera. Questa versione è migliorata , ridimensionata e ritagliata per HD .
La Coronografia blocca la luce brillante del sole per vedere meglio l' atmosfera solare dimmer , la corona. In queste immagini , la cometa sembra abbastanza chiara come si muove da destra in basso dell'immagine . Una nube gigante di materiale solare , chiamata espulsione di massa coronale o CME , si vede anche nelle immagini è scoppiata dal fondo del sole . Non è ancora chiaro se il CME si sta dirigendo verso ISON ma anche se lo fa, non pone alcun pericolo reale per la cometa .

Se la cometa si è già rotta , dovrebbe disintegrarsi completamente. Ciò darebbe una grande opportunità per gli scienziati di vedere l'interno della cometa , e capire meglio la composizione - in quanto tale informazione contiene indizi su quale materiale era presente durante la formazione del sistema solare , quando nacque questa cometa . Tuttavia, sarebbe probabilmente significativo l’assenza della cometa visibile nel cielo notturno nel mese di dicembre .

fonte http://beforeitsnews.com/space/2013/11/has-comet-ison-broken-up-2470660.html

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license