I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

La Bibbia e gli Ufo

   
09 Settembre, 2013 | Category : Ufologia | Author: Fonte | Commenti  

Virus

Gli UFO sono navi spaziali che non sono identificabili come aerei terrestri. Siccome però non si può negare la loro esistenza, perché questi aerei si fanno continuamente vedere, si suppone che si tratti di visitatori extraterrestri che si interessano alla nostra Terra. I governi non confermano questa supposizione; essi hanno reconditi motivi per non accettarla.
Lo studio di questi aerei conferma però la supposizione che si tratti di aerei che non sono diquesta Terra.
Lo studio di tali navi spaziali ci ha portato a constatare che gli UFO sono stati avvistati già fin da 4000 anni fa.
La descrizione del loro aspetto è indispensabile per la comprensione di tutto il resto. Se uomini di cognizioni limitate ne leggono qualche cosa e ne sorridono, questa è una prova che nulla sanno della loro esistenza e che quindi giudicano negativamente.
La descrizione degli UFO si trova già nella Sacra Scrittura e concorda con le osservazioni odierne. Correggeremo quindi la descrizione biblica con la nostra attuale maniera d’espressioni.
Ciò che vale per gli UFO, vale anche per i piloti di questi aerei. Gli UFO hanno varie forme. Esistono delle navi-base che hanno forma di dirigibili. La loro
grandezza ci fa meravigliare, perché tali proporzioni non possono venir realizzate dalle nostre possibilità attuali. Esistono delle lunghezze di oltre 1500 m. Questa è una ragione per cui si vuole negare la loro esistenza.
Nella Bibbia queste navi spaziali vengono designate come “nuvole” o come “colonne di fuoco”.
Inoltre ci sono i cosiddetti “dischi volanti”. Questi UFO sono enormemente agili e rapidi e servono per la ricognizione.
Un formato più piccolo di questo tipo di dischi è senza piloti e quindi telecomandato. Inoltre esistono anche degli aerei extraterrestri che rassomigliano alla sfera.
I dischi volanti vengono menzionati e descritti dalla Bibbia come ruote o carri di fuoco. Molto importante è l’osservazione del materiale. Secondo le osservazioni odierne esso brilla come metallo, ma è vitreo, cioè trasparente. Il colore è verde glauco iridescente.
Tutti gli oggetti volanti extraterrestri irradiano una luce chiara in tutti i colori e di intensità variabile.
La Bibbia narra di una nave-base apparsa sul Monte Sinai, in questi termini: (Esodo, 19, 16- 19) “E al terzo giorno, quando fu mattina, vi furono tuoni e folgori, e vi era una folta nuvola sul monte, con suono di tromba molto forte; e tutto il popolo che era nel campo tremava… Il Monte Sinai era avvolto da fumo perché il Signore vi era disceso in fuoco; e il fumo saliva e tutto il monte tremava. Il suono delle trombe divenne sempre più forte”.
Non erano trombe, ma sirene, come oggi le chiamano. Secondo le osservazioni e conoscenze odierne, non è ammissibile altra spiegazione: la nube sul Monte Sinai era una nave spaziale extraterrestre. Il Dio che vi abitava era invece un divino messaggero, un missionario. Gli Israeliti scambiarono per Dio il messaggero della nave spaziale. Difatti da questi essi ricevettero le Leggi Divine, ovvero i Comandamenti.
La Bibbia descrive l’aspetto della cosiddetta “nube” in concordanza con le osservazioni odierni delle navi-basi spaziali. Si dice testualmente: “Ed essi videro il Dio d’Israele. La terra ai suoi piedi era come di zaffiro e chiara come lo stesso cielo”. Non esiste il minimo dubbio che il commento della Bibbia non sia errato su questo punto.
Non era Dio a parlare dalla nube, ma un messaggero da una nave spaziale. I miracoli sono fatti che avvengono secondo leggi naturali da noi ancora sconosciute. E’ assurdo presentare dei miracoli e pretendere che gli uomini vi credano. Inoltre troviamo nella Bibbia una concordanza nel libro di Ezechiele. Qui non si tratta di una nave-base, ma dei cosiddetti“dischi volanti” (Ezechiele, I, 16).“L’aspetto delle ruote era come il bagliore del Crisolito e le quattro ruote avevano tutte la stessa forma e esse erano lavorate, come se una ruota fosse in mezzo all’altra” (Ezechiele, I, 16).
Anche la descrizione del movimento è minuziosa. Vi si legge: “Essi poterono andare in tutte le quattro direzioni, senza girarsi nel camminare”.
Ezechiele parla anche di una nave-base extraterrestre con queste parole: “Io vidi prima come un uragano venire dal nord e una grande nuvola, circondata da uno splendido bagliore e da un costante fuoco (luce), il cui centro luccicava come metallo. E nel mezzo apparivano delle forme come quattro esseri viventi” (Ezechiele, I, 4-5).

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license