I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

antico testo egizio intagliato sulla porta di un antico e sacro sito

eGYPT

Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l’UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME. Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l’UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME. Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l’inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso. Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l’eternità.”

Ingegnere della Marina: ho visto gli UFO, alieni nelle basi Top-Secret In Antartide

   
10 Marzo, 2015 | Category : Ufologia | Author: Fonte | Commenti  

Il 2 gennaio 2015 il redattore del sito earthfiles.com ha ricevuto una lettera da un presunto US Navy Petty Officer First Class di volo un ingegnere in pensione. La lettera racconta le esperienze dell 'ufficiale di Marina anonimo (che si riferisce a se stesso come "Brian") racconta la sua esperienza straordinaria e bizzarra sul volo cargo in Antartide tra gli anni 1983-1997. Egli sostiene che esiste una collaborazione tra umani ed alieni, e l'Antartide è un terreno di ricerca più importanti per queste collaborazioni.

Nella lettera l'agente dice di aver visto cose come:

  1. Dischi argento guizzanti intorno e sopra le montagne Transantarctico;
  2.  Durante un'emergenza entrarono in una No Fly Zone e ha visto un essere umano che entrava in una base sotto il ghiaccio;
  3. Il Suo equipaggio raccolta di  una dozzina di scienziati scomparsi per due settimane precedentie che di questa esperienza non vogliono parlare  e i loro volti sembravano spaventati.

Egli ha deciso di condividere ciò che ha vissuto tra quegli anni nella seguente lettera, riprodotta integralmente qui sotto:

Ciao Linda
Io sono un pensionato della Marina degli Stati Uniti “Blu marino LC130”  ingegnere di volo che si ritirò dopo 20 anni di servizio nel 1997. Ho voglia di scriverti a lungo circa la mia esperienza sul continente Antartico con veicoli , e delle cose viste  mi è stato detto di non far parola. Servito la parte dei miei 20 anni in Marina con uno squadrone chiamato Antartico squadrone sei o VXE-6 come era anche conosciuto. Ho servito con questo squadrone da intorno al 1983, finché mi sono ritirato nel marzo del 1997. Essendo un ingegnere di volo con più poi 4000 ore in tale veste ho visto cose che la maggior parte delle persone non  immaginano anche sul continente dell'Antartide. La terra ci sembra più aliena che terrestre. Le nostre distribuzioni a questa terra iniziavano alla fine di settembre e si è concludevano alla fine di febbraio ogni anno fino a quando lo squadrone è stato dismesso nel 1999. Questo periodo dell'anno è stata la stagione estiva, quando luce diurna per 24 ore. Durante il mio tempo nello Squadrone ho volato per quasi ogni parte del continente Antartico compreso il polo sud più 300 volte. McMurdo Station, che è a  3,5 ore di durata di volo dalla stazione polo sud era il punto di funzionamento dello squadrone durante le nostre distribuzioni annuale. Tra queste due stazioni c’è una catena montuosa chiamata l'Antartide Trans. Con quello che abbiamo chiamato il tempo severo McMurdo al polo sud dell'Antartide Trans sono visibile dalle altitudini che l'aereo sorvolava a circa 25.000 a 35.000 piedi. Su molti voli da e verso il polo sud il nostro il nostro equipaggio incrociava molri veicoli guizzanti intorno le cime di Antartide Trans quasi esattamente nello stesso punto, ogni volta li si incontrava. Questo è molto insolito per il traffico aereo laggiù dovuta al fatto che l'unico aereo che volava sul continente era il nostro. Ogni velivolo sapeva dove l'altro aereo era diretto e lo seguivano a orari stabiliti. Un altro problema unico con South Pole station è che al nostro aereo non è stato permesso di sorvolare una certa area designata a 5 miglia dalla stazione. Il motivo dichiarato a causa di un accampamento di campionamento dell'aria in quella zona. Ma in 2 diverse occasioni abbiamo dovuto sorvolare questa zona. Una volta a causa di un'evacuazione medica dell'accampamento australiano chiamato campo di Davis. Era sul lato opposto del continente e abbiamo dovuto fare rifornimento al polo sud e un corso diretto a questo campo di Davis era giusto sopra la stazione di campionamento dell'aria. L'unica cosa che abbiamo visto andare oltre questo accampamento era un grande buco scavato nel ghiaccio. Uno dei nostri LC130 poteva entrare facilmente e volare in questa cosa. Fu dopo questa missione che alcuni spooks (agenti di intelligenza ho presunto) da Washington DC hanno detto chiaramente di non parlare della zona che avevamo sorvolato. Un altra volta siamo passati vicino al "Campo di campionamento aria" e abbiamo avuto avarie sulla navigazione e guasti elettrici sul velivolo e mi è stato detto di segnalare il problema al nostro comandante di squadrone, quando saremmo tornati a McMurdo. Inutile dire che il nostro pilota (comandante del velivolo) ha ottenuto solo il silenzio e il risultato il nostro equipaggio non era mai stato sul polo sud per oltre un mese. C'erano molte altre volte abbiamo visto cose che era fuori dal comune. Un accampamento periferico (vicino Marie Byrd Land) abbiamo abbandonato gli scienziati e il loro equipaggiamento e non ci sono state  comunicazione con McMurdo per 2 settimane. Il nostro equipaggio ha volato indietro al campo per scoprire se gli scienziati erano ok. Abbiamo trovato nessuno non c'e nessun segno di loro. La Radio stava lavorando bene come abbiamo chiamato McMurdo per verificare che funzionava correttamente. Abbiamo lasciato il campo e siamo volati a McMurdo, come ordinato dal nostro CO. Una settimana più tardi uno scienziato ha chiamato McMurdo per farsi venire a prendere. Il nostro equipaggio nel volo di ritorno è passato a prenderli, poiché li abbiamo messi in quel campo e sapevamo che il terreno e la posizione. Nessuno degli scienziati ha voluto parlare con l'equipaggio sull'aereo e mi sembravano spaventati. Non appena siamo sbarcati a McMurdo, essi (gli scienziati) si sono imbarcati su un altro dei nostri aerei squadrone e volati a Christchurch in Nuova Zelanda. Non abbiamo mai piu’sentito parlare di loro. La loro attrezzatura che abbiamo portati dall'accampamento è stata messa in quarantena e spedita indietro negli Stati Uniti scortata dal spooks (Agenti dell’ Intelligence) stesso che ci ha interrogato sui quello grosso buco che avevamo visto in precedenza. E potrei andare su cose e situazioni che ho osservato durante il mio tour con VXE-6. Alcuni dell'equipaggio hanno sentito parlare di scienziati che lavoravano presso il polo di EBEs  che lavorano con loro ed interaggivano con gli scienziati di quell'aria di campionamento.

piatto-1

immagine di riferimento

 

http://yournewswire.com/navy-engineer-i-saw-ufos-aliens-and-top-secret-bases-in-antarctica/

Copyright © 2008 by PH-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license