I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Il vero potere è oltre la politica

29 Settembre, 2012 | Category : Attualità | Author: Fonte | Condividi | Commenti

I giornali, le televisioni, la radio, i media in genere raramente e assai superficialmente parlano dei poteri occulti che si celano dietro la grande scacchiera del mondo.
Internet L'unico mezzo di informazione che lascia trapelare la Verità è internet, non perché esso è spazio di coloro che desiderano combattere per un mondo migliore, bensì perché è a sua volta un grande monnezzaio, dove suddette Verità sono fin troppo spesso mischiate a menzogne allucinanti o materiali immorali e abominevoli.
Non ci illudiamo: anche internet è controllato dal potere, anzi spesso è proprio internet ad essere sapientemente "utilizzato" per depistare coloro che credono di combattere il Sistema. Non dimentichiamo che il fine della Casaleggio associati è proprio l'evoluzione della Rete, che tradotto significa il controllo pressoché totale di internet sulle nostre menti.

Come reagisce la massa dinanzi all'evidenza di un potere subdolo, occulto, sfuggente?
Sì, perché è proprio di massa che bisogna parlare, non di società. E c'è una differenza sostanziale tra i due termini. La società è un insieme di persone che cooperano per il bene comune, è un insieme di individui autonomi.
La massa è invece un insieme di individui omologhi, che annullano così la propria stessa individualità. Psicanaliticamente parlando, possiamo dire che la massa è come un unico individuo formato da più persone che pensano alla stessa maniera, allo stato infantile, sedotte da una figura (che può essere la tv così come un oratore, un politico...) che viene così vista inconsciamente come un "grande padre" da seguire ed adorare.

Oggi bisogna parlare di massa, non più di società, perché l'avvento dei media, strumenti di comunicazione di massa (appunto), ha portato alla diffusione di un'unica forma di pensiero dominante nelle teste di tutti i componenti. Coloro che pensano differentemente vengono etichettati come strani, pazzi, diversi, addirittura crudeli, demonici, cattivi.

Tuttavia, duemila e più anni di storia hanno insegnato al potere come funziona la psicologia e le dinamiche umane e hanno imparato ad agire di conseguenza.

Non si può infatti diffondere una data modalità di pensiero in un unico modo. Bisogna creare ex nihilo delle finte alternative, che possano attirare gli spiriti ribelli, che avvertono il marcio ma non sanno ben identificarlo, per poi riportarli, lentamente, in quel pensiero dominante che il potere si era proposto inizialmente.

Quando parlo di potere, mi riferisco a gruppi di persone con nomi e cognomi a scala globale e che può essere identificato essenzialmente in questi tre gruppi: Massoneria, Sionismo, Teosofia. Queste tre grandi correnti di pensiero occulto manipolano le menti della gente e creano a loro volta le finte alternative per controllarle ugualmente. Possono essere individuati così dei "tipi" di persone all'interno di questa società/massa.

1) Il tipo apatico, che vive nell'ignoranza e nell'immaturità pressoché totale. Non si interessa di politica né di altri temi sociali. E' il tipo più facile da controllare: vive con i mezzi di distrazione che il Sistema gli fornisce attraverso la televisione, i reality show, il calcio, l'industria musicale. Costituisce la gran maggioranza delle persone.

1) Il tipo benpensante, che ha una visione spenceriana della storia, ossia che l'umanità è per natura destinata al progresso scientifico e di conseguenza umano. Si affida ai media, favorisce questo o quel partito, si interessa di temi politici ed economici leggendo i grandi titoli della stampa nazionale. Segue, spesso senza saperlo, i grandi "dogmi" sociali: il benpensante si sentirà offeso nella sua anima candida se osi dire che Israele è una nazione criminale, perché gli ebrei hanno sofferto grandemente durante l'olocausto nazista e quindi ti accuserà di essere un cattivo antisemita, senza voler approfondire ulteriormente. Il benpensante tende a simpatizzare per le ideologie più in voga al momento, in particolare è un simpatizzante del socialismo e del comunismo. Il benpensante difende i diritti dei gay, del femminismo, i diritti degli animali, si sente un paladino della giustizia, perché la società è questo che vuole. Il benpensante è un grande sostenitore della democrazia perché "ognuno ha il diritto di esprimere la propria opinione". Il benpensante, generalmente ma non sempre, è un intellettuale. Legge e studia tantissimo, ma ha una grande paura di leggere quello che il sistema non ti impone attraverso le istituzioni scolastiche ed universitarie, perché potrebbe essere fallace o avente "secondi fini".

3) Il tipo fintamente alternativo, che segue gli idoli-ideologi del momento. Segue Beppe Grillo, Travaglio, Santoro, Saviano, che egli ritiene grandi "nemici" del potere perché non hanno paura di dire la verità in televisione o su qualche grande giornale, come Repubblica. Leggono tutti i loro libri e si sentono anticonformisti, perché loro non vanno mica a votare Berlusconi, ma Rifondazione Comunista o Sinistra Ecologia e Libertà! Se sono di destra, si accontenteranno del partito finiano. Se la prende con la Chiesa Cattolica, contro la pedofilia dei preti e contro la ricchezza spropositata dei cardinali, contro l'anello del papa e il calice d'oro che sfamerebbero l'Africa, contro le scarpe firmate Prada. Questo tipo è incapacitato però a porsi la seguente domanda: se suddetti tizi sono "nemici" del Sistema, perché il Sistema li fa apparire sui loro mezzi di comunicazione?

4) Il tipo new age, anche lui sicuro di essere alternativo, perché non si interessa a cercare una Verità, tanto non esiste, "tutto è relativo", quindi si crea quello che più si confà a lui. Ha bisogno di spiritualità? E' un'anima candida: considera Gesù, Maometto, Ghandi, Osho come grandi maestri da cui si può apprendere qualcosa, ma niente di più. Generalmente è un grande appassionato di religioni orientali, specialmente induismo e buddismo, crede nella reincarnazione e si sente un gran figo a pensarla diversamente. Generalmente crede anche nella "Legge dell'Attrazione": ha letto tutti i libri della Rhonda Byrne. Il segreto sta nel non pensare al negativo, al male nel mondo, ma pensare sempre e comunque al positivo. Se stanno persone che muoiono di fame o senza tetto non bisogna pensare ad aiutarle, perché la loro negatività potrà invaderli e distruggere così il loro progetto di felicità, ma attirare attraverso l'energia della mente soldi e gioia nella propria vita. Però questo non è egoismo, eh! "Tutto è Uno", è il suo motto. "L'uomo è Dio", è il suo credo. Se vai però a porre ad un new ager la seguente domanda: "Cos'è la Teosofia?", lui prontamente farà spallucce o ti urlerà contro: "Sei un bigotto, non capisci nulla!". Namastè.

5) Il tipo internauta. Lui sì che ha l'informazione in mano! Segue tutti i blog di informazione alternativa online, come "Il Fatto Quotidiano" et similia, tanto sono online, sicuramente non sono controllati. Generalmente è ateo, ce l'ha contro il Vaticano e i Gesuiti, i nemici dell'umanità, che sono in combutta con gli Illuminati e controllano il mondo attraverso il signoraggio: ha visto e sentito tutto su Youtube, è affidabile! Non legge un libro dal tempo in cui la maestra gli assegnò il libro delle vacanze in quinta elementare, tanto sono pilotati tutti. Conosce persino il Nuovo Ordine Mondiale, è un grande fan dei guru complottisti del web, con David Icke in testa. La sua ideologia può essere varia: c'è chi crede che gli alieni erano in contatto con le antiche civiltà, chi crede addirittura che sono stati gli alieni a crearci in laboratorio, chi è un fan di Biglino e Sitchin, chi di Adam Kadmon, chi crede che Gesù era un alieno, chi crede che Gesù era sposato con la Maddalena, chi segue le teorie strampalate di Corrado Malanga, etc. Tra questi tipi ci sono pure i fan di Zeitgeist, molto diffusi, che sostengono fieramente che Gesù è un mito storico, non è mai esistito. Anche questi però non sanno cosa sia la Teosofia, a volta disconoscono persino il Sionismo, e non è pratica abituale  ricercare le fonti delle informazioni che trovano online.

6) Il tipo cristiano sedevacantista. Abbondano sul web, ma non conoscono il significato della parola "dialogo". Sono tra i più testardi, perché non si riconoscono in nessuna religione organizzata cristiana (da qui "sedevacantisti"). "Gesù non è una religione", è il loro motto. Conoscono la Bibbia a memoria, ma non la comprendono perché non osano andare oltre la parola, ciò che è scritto. Hanno una ideologia perfettamente di stampo luterano protestante, ma non lo ammettono perché hanno letto sui loro blog che anche Lutero era rosacroce. Già, ma non si chiedono come mai la pensasse come loro.. Come i precedenti, anche loro ce l'hanno contro la Chiesa Cattolica, "Babilonia", la "Prostituta scarlatta", tutto il male sociale proviene da lì. La Chiesa e la Massoneria sono una ed una cosa sola, ignorando così le lettere del Pike.


Insomma, tutti ce l'hanno contro la Chiesa Cattolica in particolare. Dove sarà la giusta avversione al Sistema?
Ah, dimenticavo, c'è un settimo tipo: il cattolico tradizionalista, che solitamente difende la "Vecchia Era" opposta alla Nuova del NWO, di ideologia non sempre preconciliare. Ciò che si sente dire dagli altri sei tipi, solitamente, è la seguente frase: "Sei uno schiavo del Vaticano! Tu segui la massa, invece di aprire la mente!".

Infatti, come sappiamo, la massa è tutta cattolica. Nevvero?


 

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license