I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Il segreto occulto degli Illuminati

   
06 Novembre, 2013 | Category : Esoterismo | Author: Fonte | Commenti  

Illuminati

Sempre più spesso, grazie a libri e pubblicazioni, sentiamo parlare della setta degli Illuminati, degli Illuminati di Baviera, del Nuovo Ordine Mondiale e di tutte quelle politiche mondialiste che hanno lo scopo di rendere schiavi al Sistema le popolazioni del pianeta. Ma pochi, per non dire nessuno, dicono chiaramente chi sono questi “signori” che avrebbero nelle mani un tale potere. Vengono elencati i nomi di potentati ricchissimi come gli imperi dei Rockefeller, dei Rothschild, o dei gruppi elitari molto influenti come lo statunitense C.F.R., il transeuropeo Bilderberg, il britannico R.I.I.A., ecc.

Questi sarebbero i veri Padroni del mondo: coloro che hanno nelle mani non solo le industrie, le multinazionali, la creazione stessa della moneta, i governi e interi Stati.
Ma possiamo veramente credere che persone in carne ed ossa che hanno ricchezze incommensurabili e potere inaudito, possano fare tutto quello che stanno facendo, senza alcun intervento esterno e solo per brame personali? E’ ipotizzabile che degli esseri viventi stiano distruggendo sistematicamente il pianeta dove vivono loro stessi?

Certamente si è liberi di crederlo, ma in questa visione c’è qualcosa che alla logica non torna proprio! Non torna infatti - nonostante la potenzialità autodistruttiva insita nell’essere umano - che poche centinaia di persone, quasi tutte con particolari legami di sangue, possano avere lo scopo di distruggere lo stesso ambiente nel quale vivono loro stessi e i loro figli!

Abbiamo a che fare con pazzi kamikaze plurimiliardari, o c’è invece dell’altro?
Molte persone, per questo motivo, trovano o cercano la spiegazione nelle teorie più incredibili, dall’interferenza aliena esterna, da quella di presunti abitatori sotterranei che vivrebbero qui da miliardi di anni, per arrivare alle orde di rettiliani e/o draconiani.
Tutti questi, in una maniera o nell’altra, interferirebbero nelle politiche internazionali e avrebbero il controllo dell’intero sistema globale.

Un’altra possibile interpretazione può essere cercata invece indagando i mondi spirituali!
In questa sede ci occuperemo proprio di quest’ultima strada.
Ora è di fondamentale importanza aprire la mente e lasciare da parte la visione scientifico-materialista-riduzionista inculcataci. Solo così facendo, sarà possibile una parziale comprensione di qualcosa che non appartiene a questo mondo.

Per coloro che invece credono ciecamente nella visione scientista del mondo e della Vita, che vedono l’essere umano come un semplice ammasso di cellule e organi, che vive più o meno ottant’anni solo per lavorare, dormire, mangiare e infine morire, la lettura potrebbe essere un po’ difficile. Le persone che invece sentono la Vita come un qualcosa di estremamente sacro e complesso, assolutamente incomparabile e inconciliabile con una banalissima macchina proteica sviluppatasi per puro caso sulla Terra, forse potranno trovare questo articolo interessante.

Senza minimamente perdere di vista la scopo di questo articolo, e per comprendere il quadro generale, è necessario entrare nel funzionamento dei mondi spirituali.
Questo passaggio è assai delicato perché vi sono centinaia di teorie dalle più semplici alle più strampalate e devianti. Come allora orientarsi?
Per questo, ci baseremo sulle conoscenze lasciateci da una delle poche persone al mondo che ha avuto la preparazione di investigare i mondi spirituali e il coraggio di divulgare a tutti queste conoscenze esoteriche (…e per questo hanno tentato diverse volte di assassinarlo!). Mi riferisco a Rudolf Steiner, il padre della Scienza dello Spirito, chiamata anche Antroposofia.

Questo grande “indagatore dei mondi soprasensibili”, espose la sua Scienza dello Spirito ad indirizzo antroposofico in numerosi scritti e in circa seimila conferenze pubbliche, lasciando un’opera immensa, sia per il contenuto che per vastità: si è occupato infatti di pedagogia, arte, medicina, filosofia, agricoltura, astronomia, ecc. ecc.
Fatta questa premessa obbligatoria, apriamo la mente e il cuore e partiamo tornando indietro di qualche secolo, per la precisione all’anno 1413.
Questa data segna - secondo la Scienza dello Spirito – il passaggio dell’umanità dalla quarta alla quinta epoca postatlantica, cioè alla nostra epoca attuale!

L’umanità avrebbe nel corso dei millenni passato varie epoche (non in senso archeologico) che corrispondono anche a varie fasi evolutive dell’uomo, dove l’uomo appunto, aveva non solo una evoluzione ma anche una costituzione differenti.
Questo passaggio, conosciuto a livello occulto, è di fondamentale importanza perché segna anche il ‘cambio di gestione’ di alcune forze spirituali che operavano allora sulla Terra.
Con forze spirituali s’intendono veri e propri esseri (ovviamente non umani) provenienti dai mondi soprasensibili, cioè dai mondi non visibili e intangibili, se non a quelle persone con alcuni sensi sviluppati, come i veggenti.
E’ necessario partire da questo lontano passato, perché ciò che si sta verificando oggi, è l’esatta immagine speculare di quello che accadde all’epoca. Mi spiego meglio.

Prima del secolo Quattrocento, alcune forze Spirituali (che possiamo definire come Spiriti di Luce) avevano lo scopo di regolare i rapporti umani secondo vincoli di sangue, razza,  popolo, etnia; altre forze Spirituali (che possiamo definire Spiriti delle tenebre) si proponevano, l’esatto contrario (questo è il motivo per cui vengono definite anche “forze di opposizione”), cioè di operare contro tutto quello che era ereditarietà di sangue. Queste ultime forze volevano anch’esse il massimo bene degli uomini, plasmandoli (nonostante l’immaturità dell’uomo dell’epoca) a un’assoluta libertà, dotando l’umanità di impulsi che avrebbero reso ogni individuo un essere autonomo!
Si potrebbe anche erroneamente pensare che questa sia una cosa positiva, ma in questo modo l’uomo poggiando solo su sé stesso, si sarebbe rapidamente spiritualizzato (ma) in condizioni d’immaturità! A cosa serve infatti elevarsi spiritualmente se non si è adeguatamente pronti, se si è ancora immaturi? Non si rischia in questa maniera di bruciarsi anzitempo? E infatti era proprio quello il loro intento!

La linea di sangue, la discendenza, la razza, era molto importante per l’umanità antecedente alla nostra epoca, perché allora aveva senso, oggi non più!
Il popolo eletto ebraico e la loro ‘divina missione’, aveva senso migliaia di anni fa, quando determinate forze lavoravano proprio per questo.
Dall’anno 1413 in poi le cose sono cambiate, seppur gradatamente: le stesse forze di luce che prima lavoravano per mantenere una linea di sangue (popolo, razza, etnia), hanno lentamente modificato la loro azione (anche perché l’umanità cambiando epoca cambiava anche di costituzione) puntando alla libertà individuale.
Le ‘forze di opposizione’ invece, rispettando questa nomea, hanno iniziato ad agire al contrario puntando sulla linea di sangue, proteggendo tutto quanto cercava di liberarsi dai legami della consanguineità! Ma dal 1413 l’Uomo stava cambiando e quindi questo fu ed è tuttora un grosso ostacolo all’evoluzione stessa.

Lo stesso Rudolf Steiner dice che «chi invece parla oggi dell’ideale di appartenenza a razze, nazioni, stirpi, lo fa mosso da un impulso di decadenza dell’umanità»[1], non solo, «nulla porterà tanto l’umanità alla decadenza quanto il diffondersi degli ideali di razza, di popolo, di sangue»[2]
Un fortissimo impulso che ha dato maggior vigore a questa lotta e soprattutto a questa inversione di azione, sarebbe avvenuto intorno alla fine del XIX secolo. Tra l’autunno del 1840 e l’autunno del 1879 - sempre secondo la Scienza dello Spirito - una lotta furibonda nei mondi spirituali tra le forze di Luce e quelle di Tenebra, avrebbe fatto precipitare sulla Terra forze di opposizione come non era mai successo prima.

«Così a partire dall’ultimo terzo del secolo diciannovesimo abbiamo in effetti una inversione totale della situazione. Gli spiriti della luce che continuano a operare in senso regolare hanno ormai agito a sufficienza per rinsaldare i vincoli di sangue, di stirpi, di razza e così via, perché nell’evoluzione ogni cosa ha il suo determinato tempo. (…) A partire da questa nuova epoca gli spiriti della luce si trasformano, e ora sono essi a ispirare negli uomini lo sviluppo di idee libere, di sentimenti, di impulsi di libertà. Invece gli spiriti delle tenebre, affini per natura agli altri più antichi, hanno ora il compito di operare nel senso dei vincoli di sangue» [3]
«Quel che in un antico passato era un bene (…) viene per così dire ceduto agli spiriti delle tenebre»[4]

Questo provocò, proprio a causa della massiccia presenza di potenze arimaniche (si parla di forze o schiere arimaniche e luciferiche) sconfitte nei mondi superiori e cadute direttamente nel regno degli uomini, la nascita della concezione materialistica. In pratica questi impulsi spirituali entrarono di prepotenza e divennero propri degli uomini, facendo sorgere ambizione e la tendenza a spiegare il mondo in maniera assolutamente materialistica!
Non a caso, questo secolo vede la presenza di personaggi e accadimenti molto indicativi, che solo ora possiamo individuare come il lavoro di alcune forze:

- Nascono i principali attori dell’elité dominante: John D. Rockefeller (1839), il Barone Edmond de Rothschild (1845), ecc.;
- Avvenne il primo Congresso Sionista (1897) a Basilea dove si ufficializzò la nascita dello Stato ebraico in Palestina, con le conseguenze che possiamo vedere ancora oggi;
- Nasce l’eugenetica moderna, cioè la strada al perfezionamento della razza;

Oggi parlare di ‘razza ebraica’ di ‘popolo eletto’ o di eugenetica è un crimine contro l’evoluzione spirituale dell’uomo. Crimine questo voluto e portato avanti con ogni mezzo da alcune forze ispiratrici specifiche…
Ecco il motivo per cui oggi i principali personaggi dell’élite dominante mantengono una linea di sangue, sposandosi e incrociandosi tra di loro. Non si tratta però, come molti autori vanno affermando, del Sang Real (Santo Graal), cioè del Sangue Reale discendente direttamente dalla linea di sangue del Cristo, come pure c’entrano poco i Merovingi, queste sono disinformazioni per non dire deviazioni. Questo è semplicemente il risultato dell’impulso di alcune forze ben precise!

Un esempio per tutti.
Secondo lo storico Miroslav Rechcigl, George Walker Bush junior e John Forbes Kerry (lo sfidante alle passate presidenziali) oltre ad essere ‘fratelli massoni’ della potente loggia Skull & Bones con sede all’università di Yale, sono pure cugini di sangue: discenderebbero da Edoardo I vissuto tra il 1239 e il 1307. Non solo, ma secondo la ricerca pubblicata dal quotidiano britannico “The Times”, risulterebbero pure cugini dell’attuale Regina Elisabetta II.
Se si ricercasse attentamente, si scoprirebbe che quasi tutte le famiglie che contano sono, anche lontanamente, imparentate tra loro.
Il nonno dell’attuale presidente statunitense, Prescott Sheldon Bush (membro pure lui della Skull & Bones e socio in affari con Adolf Hitler) si è sposato con Dorothy Wear Walker, figlia del ricchissimo industriale George Herbert Walker. Vedete come pure i nomi vengono mantenuti? Il padre dell’attuale presidente USA, conosciuto come George Bush senior, il cui nome completo George Walker Herbert Bush, ha mantenuto proprio il nome del nonno (George Herbert Walker). Si tratta di rispetto per le famiglie o anche i nomi, le parole hanno la loro importanza e funzione?

E’ d’obbligo a questo punto precisare che la storia dell’umanità ha visto diverse volte il passaggio e l’interferenza di queste potenze spirituali. Un esempio per tutti, la fine del diciottesimo secolo avvennero degli accadimenti storici fondamentali per comprendere il tutto:
- Nasce ufficialmente la setta degli Illuminati di Baviera (1776);
- Nascono gli Stati Uniti d’America (1776);
- Rivoluzione Francese (1789), esattamente 13 anni dopo quella americana.

Molto si è scritto sugli Illuminati di Baviera, forse anche troppo, mentre pochissimo si sa sulla vera origine dell’Indipendenza Americana e della Rivoluzione francese.

Rivoluzione Americana
La colonizzazione inglese del Nuovo Continente fu una emigrazione di massa Puritana (dal 1630 in poi). I Puritani erano portatori di una precisa mentalità: erano infatti l’ala destra del Protestantesimo Calvinista, nati dalla Riforma Protestante. Essi basavano la loro vita solamente sul Vecchio Testamento, il quale, se viene interpretato alla lettera e non come testo simbolico quale è, trasmette un messaggio alquanto deviante: la ricchezza materiale è segno della predilezione divina! I Puritani infatti non erano poveri ma bensì tutti ricchi, emigrati in America non alla ricerca della libertà religiosa, come dicono gli storici, ma per arricchirsi ulteriormente.

Furono infatti mandati dalla Corona inglese a colonizzare l’America settentrionale per via del Mercato d’Oriente ( la Cina ). All’epoca per il Mercato d’Oriente c’erano due rotte di navigazione: quella classica circumnavigando l’Africa, e quella verso Occidente, cercando il Passaggio a Nord-Ovest, proprio nel Nord America.[5]
La Guerra d’Indipendenza del 1776 non fu dovuta dal desiderio di libertà delle colonie, ma di nuovo al Mercato d’Oriente. Nel 1763 il Trattato di Parigi, dopo un periodo di ostilità, decretò la vittoria della Gran Bretagna e la proprietà dell’Ohio Territory (circa Ohio, Indiana, Kentucky, Illinois). Visto che il tanto cercato Passaggio a Nord-Ovest non esisteva, era d’importanza vitale per i mercanti puritani, proprio l’Ohio Territory perché avrebbe permesso loro di giungere ai porti sul Pacifico, e da lì partire verso la Cina.

Gli oligarchi locali, i ricchissimi latifondisti, iniziarono allora a fomentare la rivolta ‘popolare’ (dirigendo i media, e assoldando interi eserciti mercenari), nonostante la maggior parte dei coloni era contraria alla guerra Riuscirono a forzare la situazione e la storia ce lo ricorda!
La guerra civile del 1861 fu pianificata nella City di Londra, perché i banchieri internazionali non avevano avuto successo nei loro sforzi di istituire una banca centrale privata in America.[6]
Alcuni banchieri strinsero un accordo secondo il quale una filiale parigina di un gruppo avrebbe sostenuto e finanziato il Sud e la filiale britannica dello stesso gruppo avrebbe finanziato il Nord. Un’abile propaganda mediatica avrebbe sollevato il problema della “schiavitù”…
La nascita degli Stati Uniti d’America ha le proprie radici in un ‘principio’ ispiratore di tipo materialista, basato sul commercio e sul mercato.
Oggi queste radici originarie, nonostante la missione divina di democratizzazione del mondo a suon di bombe, sono sotto gli occhi di tutti.

Rivoluzione Francese
La Rivoluzione Francese (nata dalla grande rivoluzione industriale che ha partorito le ideologie e i modelli conseguenti industrial-capitalismo e industrial-marxismo) è stata un grandioso tentativo di abbattere le monarchie e di sostituire il Cristianesimo con una nuova visione totalizzante della realtà, che poneva al centro l’uomo concepito però in termini di antropocentrismo e razionalismo.
Il risultato apparente della Rivoluzione fu l'abolizione della monarchia assoluta e dei privilegi feudali: la servitù, i tributi e le decime furono soppressi; i grandi possedimenti vennero frazionati e si introdusse un principio equo di tassazione. Ma la conclusione degli eventi fu un colpo di stato (1799) ideato da Napoleone che fece diventare la Francia (1804) un Impero. Napoleone poi istituì la Banca centrale di Francia!

Anche il famosissimo motto "Liberté, egalité, fraternité", altro non era che il motto coniato dal conte di Cagliostro (il cui nome era Giuseppe Balsamo) per le sue logge massoniche, e infatti era presente nella loggia di Parigi decenni prima del 1789.
Quindi la Rivoluzione Francese è stata un’operazione massonica, funzionale in senso anticristiano, per abbattere le monarchie, e ‘liberare‘ l’uomo in veste però antropocentrica, il tutto condito da un razionalismo scientista (chiamato illuminismo). Queste Rivoluzioni straordinarie infatti, rientrano nel cosiddetto ‘Secolo dei Lumi’ o ‘Età dell’Illuminismo’, periodo che, guarda caso, ha visto nascere anche il capitalismo! Lumi e Illuminismo hanno la medesima radice di Illuminati.

The MOuNtain EYe (MON-EY)   that provides«A parte il fatto che appena inalberata quella bandiera egualitaria e libertaria le democrazie occidentali si sono messe a schiavizzare gli altri popoli (il colonialismo sistematico è dell’Ottocento)»[7]
Veniamo adesso al nocciolo della faccenda e cerchiamo di spiegare cosa significa il simbolo della Piramide, detto anche Simbolo degli Illuminati.
Lo troviamo un po’ ovunque, ma quello più rappresentativo e indicativo è stampato nella banconota più diffusa al mondo: il dollaro!
Ad un osservazione molto superficiale si tratta di una semplice piramide, nel cui vertice è disegnato un occhio radiante. Entrando nei dettagli più sottili si può notare che la piramide è disegnata in tre dimensioni (altezza, larghezza e profondità), e l’ombra alla sua sinistra indica che la fonte luminosa arriva da destra.

Le tre dimensioni della parte terrestre, corrispondono alla triarticolazione  dell’essere umano: Corpo, Anima e Spirito.
La Chiesa Cattolica di Roma con l’ottavo Concilio (quarto tenuto a Costantinopoli) nell’869 d.C. ha definitivamente eliminato (pena l’eresia) la parte spirituale, marcando e sottolineando l’Unicità dell’anima: «l’Antico e il Nuovo Testamento insegnano che l’uomo ha una sola anima razionale e intellettuale e tutti i padri e dottori della chiesa divinamente ispirati sostengono la stessa dottrina, alcune persone, dedite all’invenzione del male, arrivarono a un tal grado di empietà da affermare spudoratamente come dogma l’esistenza di due anime nell’uomo, cercando di provare la propria eresia»[8]
Eliminando appositamente la parte spirituale, l’essenza spirituale o fiamma divina, la chiesa ha in pratica definito l’Uomo come un semplice animale avente SOLO UNA ANIMA, oltre al corpo!

Questa divagazione serve perché anche le chiese in generale, cioè le religioni monoteiste, partecipano attivamente, essendo influenzate dall’interno, al gioco di queste forze che non appartengono certo alla Luce. L’islam per esempio, secondo il famoso medievalista e teologo domenicano Padre Théry, è in definitiva la religione postmessianica spiegata agli arabi dal rabbino capo della Mecca! Il Corano primitivo - smarrito guarda caso dopo Maometto - era la traduzione e compendio arabo del Pentateuco di Mosè, redatto da un rabbino ebreo, mentre l’attuale Corano non contiene la storia sacra d’Israele, è soltanto un libro di aneddoti.

Rimane il giudaismo o ebraismo che avrebbe dato origine alle Sacre Scritture (come l’Antico Testamento, la Torah cioè la Legge ), diede la base, preparando il terreno, alle altre religioni.
Il punto nodale è che si sta parlando e pregando - soprattutto per il giudaismo – per una religione, un insegnamento, un linguaggio, che ha migliaia di anni. L’uomo allora, non era per evoluzione e per costituzione, come quello di oggi!
Se poteva avere senso allora, non può certo più aver senso oggi. E invece dopo migliaia di anni si continua pregare Yahvé (tetragramma Yhwh, Geova, Jehova), Allah, Dio, o qualche altro.

Perché è di estrema importanza il discorso della triarticolazione dell’essere umano, e del fatto che le chiese non considerino l’Uomo come composto da un corpo fisico, corpo animico e spirituale, o più semplicemente: corpo, anima e spirito?
Semplicemente perché le forze spirituali di opposizione (che lavorano all’interno delle chiese) non potendo toccare la nostra essenza spirituale, il nostro Spirito, vanno a colpire dove possono e cioè sugli altri due ‘corpi’, quello fisico e quello animico! Questi sono i punti per così dire sensibili o deboli, che possono subire (non è detto che lo subiscano) attacchi dall’esterno:

- il corpo fisico à Ecco l’importanza di una sana alimentazione. La costituzione materiale del corpo (cellule, organi, ecc.) dipende anche da quello che mangiamo, beviamo e respiriamo.
La spinta economica enorme delle lobbies agroalimentari - senza alcuna apparente giustificazione - verso cibi industriali e/o transgenici, segue proprio questo scopo: l’attacco al corpo fisico delle persone! In questa strategia (non per interessi economici) rientrano anche tutte quelle politiche che hanno lo scopo di creare esseri malati: farmacodipendenza, psicofarmaci e droghe, vaccinazioni di massa, patologie inventate di sana pianta (ADHD, osteoporosi, ecc.).

- il corpo animico à Sede delle tre parti dell’essere umano: pensare-sentire-volere. In questo corpo si sviluppano i sentimenti, le emozioni, le paure, e tutto quello che ha a che fare con il mondo dell’anima. Ecco l’importanza di una vita sobria, priva se possibile dei dannosissimi eccessi emozionali (vedi traumi nella Nuova Medicina di Hamer).
I media - tutti nelle mani dell’élite – e le politiche dei governi partecipano attivamente alla creazione di terrore e paure totalmente infondate ma estremamente funzionali, perché questi sentimenti bloccano, per così dire, paralizzano la coscienza, impedendo di agire (e non reagire)
Inutile ricordare i gravissimi danni provocati dalla televisione, dai film, dai videogiochi violenti, ecc.

Fatta questa divagazione, torniamo al Simbolo degli Illuminati.
La piramide è illuminata da destra, come è stato detto, e questo è testimoniato dall’ombra proiettata sulla sinistra; l’occhio dentro il triangolo invece, è illuminato da sinistra (per noi che osserviamo) e non è tridimensionale, ma in due dimensioni, esattamente come uno schermo televisivo!
A livello occulto (in contesto spirituale), tutto ciò che arriva da destra (come impulso) è arimanico, mentre quello che arriva da sinistra (sempre come impulso) è luciferico.
Nel grafico qui a destra sono state rappresentate, per meglio comprendere, in forma di croce greca l’uomo nel suo contesto di forze e/o impulsi.

1L’essere umano al centro, nella verticale superiore l’Io, inteso come essenza spirituale (da non confondere con l’Ego), nella verticale inferiore il ‘doppio’, il ‘lato oscuro’, ‘l’ombra’, ecc. A destra gli impulsi arimanici e a sinistra quelli luciferici. 
L’Uomo, nella sua essenza spirituale (Io), si trova al centro (equilibrio) tra le forze esterne (destra e sinistra) e quelle inferiori interne (il doppio, il lato oscuro, ecc.).
Nel simbolo che gli Illuminati hanno appositamente fatto stampare nel dollaro, la piramide (cioè la parte materiale, fisica, gli esseri umani, ecc.), essendo illuminata da destra, (vedi ombra sulla sinistra) indicherebbe che noi, e come pure gli apparenti burattinai (burattini a loro volta), veniamo influenzati da potenze arimaniche: proprio quelle forze che spingono l’uomo alla materialità più becera.

 

32L’occhio dentro il triangolo, al contrario, essendo illuminato da sinistra (vedi il riflesso nella pupilla), starebbe a indicare che le potenze invisibili (i veri e unici Illuminati) sono forze di tipo luciferico. Trattandosi però dell’occhio destro (arimanico) per noi che osserviamo dal mondo fisico, e sinistro (luciferico) per coloro che ci guardano dai mondi superiori, si deduce che gli Illuminati Superiori (potenze totalmente invisibili che non appartengono a questo mondo) sono le potenze luciferico-arimaniche!
La piramide inferiore ha una caratteristica molto particolare: è tronca.
Questa può sembrare una cosa superflua, ma invece è sostanziale, perché la parte tronca (a 13 livelli di mattoni) è in tre dimensioni, quindi rappresenta la parte terrestre, tangibile, materiale; il triangolo con l’occhio dentro è invece a due dimensioni perché rappresenta la parte non-terrestre, intangibile e non-materiale.

Questo per dire che il triangolo e l’occhio NON sono di questo mondo, ma del mondo spirituale. Gli Illuminati non si possono vedere perché non esistono nella realtà fisica: sono entità spirituali, che però tramite l’occhio ci osservano!

Interpretazione del simbolo della Piramide del Potere
Gli Illuminati, cioè le potenze spirituali di tenebra (arimaniche, luciferiche viste prima), osservano dall’alto in maniera invisibile (NON possono per questo essere viste) e controllano il mondo rappresentato dalla piramide sottostante, attraverso esseri umani (i Rothschild, i Rockefeller, i Warburg, i Bush, ecc.) che siedono nei gradini più alti della società e del potere. Burattinai è il termine perfetto!
A differenza di quello che si è sempre pensato e sostenuto, le marionette, i burattini, non siamo noi (base inferiore della piramide) ma i grandi signori dell’economia, della finanza, ecc.
Questi signori, che per diversi motivi (brame di potere, di ricchezza, ecc.) hanno perduto una parte della loro anima, vengono sistematicamente manovrati e pilotati da potenze spirituali non visibili (triangolo radiante).
Di fatto i controllori diventano i controllati!
Tali conoscenze occulte permettono, una volta per tutte, di far luce nell’oscurantismo simbolico e di comprendere chi (o meglio, quali forze) realmente sta (stanno) ‘lavorando’ sulla Terra. In tale visione esoterica perde di significato odiare il burattino, perché esso è strumento di controllo, come pure odiare tali forze, perché non essendo di questo mondo si rischia di dare loro nutrimento.

Cosa possiamo fare?
In una simile visione, giusta o sbagliata che sia, come è stato detto prima, non ha alcun senso odiare i burattini di turno (ci sarà sempre qualcuno pronto e disponibile a sostituirli) né tanto meno contrapporsi a queste forze: sarebbero vani tentativi di contrastare qualcosa che non è contrastabile in termini terrestri, in termini umani. Anzi, lo scontro fisico è proprio quello che queste forze stanno desiderando con ardore, perché chi ne pagherebbe le conseguenze saremo soltanto noi.
Se non possiamo contrapporsi su questo piano allora è necessario alzare il livello, e per alzarlo l’unica strada percorribile è intraprendere un percorso di tipo evolutivo-spirituale!
Con questo non si vuole assolutamente affermare che bisogna diventare antroposofi, piuttosto che buddisti, piuttosto che cristiani delle origini, piuttosto che dervisci, giudei, musulmani, ecc.
Ognuno deve trovare la strada che più è consona, più risonante con la propria natura, MA che ovviamente conduca all’Evoluzione dello Spirito! Solamente una crescita evolutiva, ovviamente in senso di Crescita Spirituale, può fare da contraltare a queste forze, il resto è pura illusione.

Se cambiamo modo di pensare (iniziando soprattutto a pensare fino in fondo), se equilibriamo la Triarticolazione animica dell’Uomo: PENSARE – SENTIRE – VOLERE, vivendo con Partecipazione e Compassione (non in senso cattolico!), cioè accettazione di tutto quello che accade senza giudizio e senza ego; se impariamo ad auto-osservarci dall’esterno nelle questioni di tutti i giorni (anche le più banali), difficilmente potremo essere toccati o peggio ancora attaccati dall’esterno, ma soprattutto avremo la forza interiore per superare ogni ostacolo e ogni difficoltà.
I cambiamenti interiori sono certamente le cose più difficili da mettere in pratica, perché necessitano una buona dose di umiltà e soprattutto voglia di mettersi in discussione, accettando anche il fatto che ognuno di noi ha un lato oscuro, chiamato anche “doppio”.
Come non dar ragione al grande psichiatra svizzero Carl Gustav Jung quando dice che “accettare se stessi senza riserve è una delle cose più difficili che l’uomo possa fare”!
E’ certamente molto più facile girarsi dall’altra parte, far finta di niente e cambiare strada di fronte alla propria natura: ma l’accettazione totale delle parti più sottili del nostro essere e di quelle di Luce e di Tenebra (di noi stessi e del mondo spirituale), comporta sempre un cambiamento interiore che si rifletterà di conseguenza anche all’esterno (“come dentro, così fuori”, “come sopra, così sotto”).
Certamente per quanto detto è necessario un lavoro costante e continuo, ma il risultato non ha prezzo.


[1] Rudolf Steiner, “La caduta degli Spiriti delle Tenebre”, pag. 187
[2] Idem
[3] Idem, pag. 185
[4] Idem
[5] “I divi di Stato”, John Kleeves, ed. Settimo Sigillo
[6]I creatori della moneta”, Gertrude M. Coogan, ed. di Ar
[7]Maledetto progresso”, Massimo Fini, 1 settembre 2007
[8] Quarto Concilio Ecumenico di Costantinopoli 869 d.C.

Fonte http://www.disinformazione.it/segreto_illuminati.htm

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license