Il Contatto con gli Alieni potrebbe porre fine alla vita sulla Terra avverte un esperto!

14 Febbraio, 2017 |Tag: Ufologia | from Author

è probabile che non avremmo necessariamente i nostri interessi sperati...

"C'è una possibilità che il messaggio attivo , con l'intenzione di ottenere l'attenzione di una civiltà intelligente per aiutarci, è probabile che non avremmo necessariamente i nostri interessi sperati..."
Come mai prima, sembra che gli astronomi sono sempre estremamente vicini a trovare vita aliena altrove nell'universo. Tuttavia, mentre milioni di persone intorno al globo sono in trepidante attesa per questo momento, gli esperti avvertono che dobbiamo essere attenti a ciò che desideriamo dagli alieni.
Secondo Lucianne Walkowicz, astrofisico del Planetario Adler di Chicago, durante un'intervista con NBC , ha detto che contatto potrebbe essere catastrofico per la razza umana.
"C'è una possibilità che il contatto con le altre civiltà non darebbe necessariamente i nostri scopi prefissati", dice Lucianne Walkowicz, astrofisico del Planetario Adler di Chicago . "D'altra parte, ci potrebbero essere grandi benefici. Potrebbe essere qualcosa che metterebbe fine sulla Terra, o potrebbe essere qualcosa che accelera la capacità di vivere una vita di qualità sulla Terra. Non abbiamo modo di saperlo."
Stephen Hawking, l'astrofisico di fama mondiale ha anche avvertito che dovremmo essere molto attenti quando si va alla ricerca di alieni in quanto vi è una grande occasione che se gli alieni scoprirebbero la Terra, potrebbero venire sulla Terra per conquistare il nostro pianeta.
Per dirla in prospettiva, Stephen Hawking ha confrontato la ricerca degli alieni come i nativi americani collero incontrarono Colombo.
Durante un'intervista, il professor Hawking ha detto che:
"Se gli alieni ci visitano, il risultato potrebbe essere molto più simile quando Colombo sbarcò in America, e i rislutati non sono stati positivi per i nativi americani."
Secondo Stephen Hawking, se una civiltà aliena esiste là fuori, e se la civiltà è in grado di raccogliere uno dei tanti segnali che inviamo nello spazio esterno, molto probabilmente sono in grado di scoprire dove i segnali provengono. Tuttavia, questa civiltà aliena potrebbe essere miliardi di anni più avannti a noi, il che significa che siamo in grado di diventare un facile bersaglio per essere rovesciari o invasi.
Tuttavia, il co-fondatore ed ex direttore dell'Istituto SETI, Jill Tarter non sembra essere d'accordo nel dire che civiltà aliene che sono riuscite a viaggiare attraverso l'universo senza molti sforzi sarà abbastanza difficile che siano amichevole e tranquille.
"L'idea di una civiltà che è riuscita a sopravvivere molto più a lungo rispetto a noi terrestri... e il fatto che che la tecnologia rimane un aggressivo, per me, non ha senso", ha detto.
"Ogni civiltà che rivela la nostra presenza è sicuramente tecnologicamente molto avanzata, e non può essere disposta a trattarci bene. Per lo meno, l'idea sembra moralmente discutibile, "il fisico Mark Buchanan lo ha sostenuto sulla rivista Nature Physics lo scorso autunno.
È interessante notare che, Douglas Vakoch, il direttore di messaggistica Extraterrestrial Intelligence (METI) International ha dichiarato che "se siamo sull'orlo di un'invasione aliena, è troppo tardi."
Secondo Vakoch, se non cerchiamo civiltà aliene intelligenti che possono abitare l'universo potremmo non sapere mai sulle nuova tecnologia che potrebbero aiutare l'umanità nel prossimo futuro, e anche proteggerci dagli alieni potenzialmente ostili.

English Version

Alien Contact could END LIFE on EARTH warns expert

“There’s a possibility that if we actively message, with the intention of getting the attention of an intelligent civilization, that the civilization we contact would not necessarily have our best interests in mind…”

As never before, it seems that astronomers are getting extremely close to finding alien life elsewhere in the universe. However, while millions of people around the globe are eagerly waiting for this moment, experts warn that we should be careful what we wish for.

According to Lucianne Walkowicz, an astrophysicist at the Adler Planetarium in Chicago, during an interview with NBC news making contact could be catastrophic for the human race.

“There’s a possibility that if we actively message, with the intention of getting the attention of an intelligent civilization, that the civilization we contact would not necessarily have our best interests in mind,” says Lucianne Walkowicz, an astrophysicist at the Adler Planetarium in Chicago. “On the other hand, there might be great benefits. It could be something that ends life on Earth, and it might be something that accelerates the ability to live quality lives on Earth. We have no way of knowing.”

Stephen Hawking, the world-renowned astrophysicist has also warned that we should be very careful when looking for aliens as there is a great chance that if aliens found out about Earth, they could want to CONQUER our planet.

To put it into perspective, Stephen Hawking compared finding aliens to Native Americans encountering Columbus.

During an interview, Professor Hawking said that:

“If aliens visit us, the outcome could be much like when Columbus landed in America, which didn’t turn out well for the Native Americans.”

According to Stephen Hawking, if an alien civilization exists out there, and that civilization is capable of picking up one of the many signals we are sending into outer space, they most likely are able to find out where the signals are coming from. However, this alien civilization may be BILLIONS of years more advanced than we are, which means that we can become an easy target to overthrow or invade.

However, co-founder and former director of the SETI Institute, Jill Tarter doesn’t seem to agree saying alien civilizations who have managed to travel across the universe effortlessly will be sophisticated enough to be friendly and peaceful.

“The idea of a civilization which has managed to survive far longer than we have…and the fact that that technology remains an aggressive one, to me, doesn’t make sense,” she said.

“Any civilization detecting our presence is likely to be technologically very advanced, and may not be disposed to treat us nicely. At the very least, the idea seems morally questionable,” physicist Mark Buchanan argued in the journal Nature Physics last fall.

Interestingly, Douglas Vakoch, the director of Messaging Extraterrestrial Intelligence (METI) International said that “If we are in danger of an alien invasion, it’s too late.”

According to Vakoch, if we do not seek intelligent alien civilizations that may inhabit the universe we could miss out on NEW technology that could help humanity in the near future, and even protect us from potentially hostile aliens.

 

http://www.filosofiaelogos.it/

Fonte