I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Hyperloop, il trasporto futuristico di Elon Musk

   
17 Agosto, 2013 | Category : Attualità | Author: Fonte | Commenti  

Hyperloop

L'imprenditore statunitense pubblica la prima versione della documentazione riguardante il suo misterioso progetto di trasporto hi-tech. Che sarà conveniente, sicuro ed estremamente veloce. A trovare chi lo finanzia

Roma - Dopo un primo annuncio introduttivo fatto il mese scorso, Elon Musk ha ora svelato al mondo i dettagli del suo nuovo progetto: Hyperloop è un sistema di trasporto ad alta tecnologia pensato come alternativa ad automobili, treni, aerei e tutto quanto, che a detta dell'ideatore coniuga convenienza e velocità in un'opera a prova di terremoto e incidenti. Hyperloop è un progetto ambizioso, per molti versi più ambizioso delle auto elettriche (Tesla Motors) e dei cargo spaziali (SpaceX) che l'imprenditore seriale ha già messo in moto da tempo: per descrivere il progetto, Musk parte dal presupposto che la linea ferroviaria ad alta velocità della California ha deluso le aspettative con un mezzo di trasporto lento - "uno dei più lenti al mondo", fra i treni ad alta velocità - ed estremamente costoso. Se si vuole una vera alternativa agli aerei supersonici - inutili su distanze inferiori ai 1500 chilometri - ai treni e alle autostrade, spiega Musk nella documentazione su Hyperloop, tale mezzo di trasporto deve essere più sicuro, veloce, meno costoso da realizzare, più conveniente, immune ai cambiamenti atmosferici, autosufficiente dal punto di vista energetico, resistente ai terremoti e rispettoso dell'ambiente circostante.

4

Hyperloop risponderebbe a tutti questi requisiti, sostiene Musk, con una coppia di tubi di acciaio sollevati a 6 metri da terra - su piloni di cemento distanti 30 metri l'uno dall'altro - al cui interno viaggiano capsule di alluminio con passeggeri nelle opposte direzioni. La velocità di crociera prevista è 1.223 chilometri all'ora, mentre la tratta ideale per la costruzione sarebbe la stessa seguita dalla superstrada I-5 che collega San Francisco e Los Angeles. Il sistema è autosufficiente perché dotato di pannelli solari installati sulla parte superiore dei tubi per la loro intera percorrenza, spiega il documento, l'accelerazione - progressiva - è deputata ai magneti presenti sul fondo dei tubi e la ridotta pressione atmosferica al loro interno ("1/6 della pressione atmosferica presente su Marte") riduce la resistenza al movimento di 1.000 volte.

5


Il costo per realizzare Hyperloop, un sistema di trasporto supersonico per uomini e merci dotato di ogni genere di meccanismo di sicurezza, inclusi alcuni motori elettrici a bordo delle capsule-passeggeri nel caso disastroso e improbabile in cui i magneti esterni non funzionassero? "Appena" 6 miliardi di dollari, sostiene Musk, divisi fra 54 milioni per la costruzione di capsule da 40 passeggeri e 5,41 miliardi per i tubi e il sistema di propulsione autosufficiente.

Ambizioso e futuristico, Hyperloop ha già scatenato un dibattito in seno alla Silicon Valley e non solo sulla fattibilità di un sistema in grado di colpire l'immaginazione di una società - quella californiana - abituata a pensare in una prospettiva hi-tech. Per il momento, le principali critiche sollevate gli esperti riguardano soprattutto la presunta convenienza dell'opera: Hyperloop appare tecnicamente fattibile, dicono i suddetti esperti, ma "enormemente costoso" per superare sfide tecniche non triviali e certamente non economico come Musk ha ipotizzato.

Alfonso Maruccia

Immagini: 3
Fonte: 2
Vedi: 1


Tradotto in italiano da Anna Cristiana Minoli
Revisione di Shqiponja Hoxha

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license