Home

Gli scienziati russi hanno creato una tecnologia innovativa in grado di tramutare qualsiasi elemento in un altro!

 
21 Novembre, 2016 | Categoria : Attualità |
homepage

Transmute-elements

Gli scienziati russi hanno creato una tecnologia innovativa in grado di tramutare qualsiasi elemento in un altro. Durante una conferenza stampa tenutasi a Ginevra, in Svizzera, gli scienziati russi hanno annunciato una tecnologia che permetterebbe di trasmutare ogni elemento in un altro elemento della tavola periodica.
La scoperta è stata prodotta da due scienziati teorici e sperimentali russi che, secondo quanto riferito, stanno cercando cercando di capire come alimentare un veicolo spaziale utilizzando qualsiasi elemento presente nello spazio.
Durante la conferenza stampa, il Ricercatore Vladislav Karabanov ha dichiarato:
Oggi, qui a Ginevra, stiamo facendo una scoperta pubblica su una tecnologia che, senza alcuna esagerazione potrebbe essere di importanza storica.
L'essenza di questa scoperta e la tecnologia si riduce allo sviluppo di un metodo industriale per la trasformazione di elementi chimici in altri elementi e loro isotopi.
Quello che dovremo mostrare oggi è la trasmutazione, senza reattori nucleari, senza acqua pesante, o qualcosa del genere, per ottenere una trasmutazione di elementi. Il nostro approccio alla trasmutazione degli elementi chimici è biochimico in natura.
E 'ancora troppo presto per cogliere appieno l'importanza economica e la civiltà di questa tecnologia. Non sarebbe esagerato dire che questa scoperta è una vera e propria rivoluzione che sta per aprire un nuovo capitolo nel nostro progresso tecnologico. Improbabile come può sembrare, questo è un dato di fatto.
Per di più:
L'invenzione si riferisce al campo della biotecnologia e transmutation.Radioactive chimica materie prime contenenti elementi radioattivi chimici o isotopi, trattati con una sospensione acquosa di batteri del genere Thiobacillus, in presenza di elementi di valenza variabile. Poiché l'utilizzo di materiali radioattivi o minerale ciclo del combustibile nucleare scorie radioattive. Il processo porta all'ottenimento polonium, radon, Francia, radio, actinium, torio, protactinium, uranio, neptunium, americio, nichel, manganese, bromo, afnio, itterbio, mercurio, oro, platino, e loro isotopi. L'invenzione consente di ottenere elementi radioattivi preziosi, per effettuare la inattivazione dei rifiuti nucleari dalla conversione dei rifiuti isotopi radioattivi di elementi in isotopi stabili. 2 ZP F-ly, 18 ill., 5 scheda., 9 PR.
L'invenzione riguarda trasmutazione chimica degli isotopi radioattivi e trasformazione, che è di produrre artificialmente alcuni elementi chimici da altri elementi. In particolare, il metodo consente di ottenere elementi rari e preziosi: il polonio, il radon, Francio, radio, e attinidi - attinio, torio, uranio, protactinium, nettunio e vari isotopi di questi e di altri elementi. (Enfasi aggiunta).

 


http://www.filosofiaelogos.it/

Fonte

 

homepage

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under theGNU/GPL license