Gli scienziati ritengono che la Luna stia rubando l'ossigeno alla Terra!

31 Gennaio, 2017 |Tag: Scienze | from Author

Si tratta solo di circa 90 tonnellate su un totale di 5 quadrilioni di tonnellate.

Ogni volta che vediamo la Luna nel cielo notturno, vediamo quanto è bella e misteriosa , ma probabilmente mai è attraversato la nostra mente che la fedele compagna della Terra stia rubando l'ossigeno dalla Terra. Ma questo furto nello spazio è ben lungi da preoccupare gli essere terrestri , si tratta solo di circa 90 tonnellate su un totale di circa 5 quadrilioni di tonnellate.
La luna è sicuramente uno degli oggetti celesti più misteriosi all'interno del nostro sistema solare. In realtà, Robin Brett, uno scienziato della NASA ha dichiarato: "Sembra più facile spiegare la non esistenza della Luna che la sua esistenza."
Inoltre, la nostra Luna è diversa da qualsiasi altro satellite scoperto nell'universo conosciuto. I ricercatori sanno che la Luna ha 4,6 miliardi di anni e che solleva un sacco di domande. Ciò significa che la luna è più vecchia della Terra da circa 800.000 anni secondo gli scienziati.
C'è anche 'roba' sulla luna, che non dovrebbe essere lì. Ci sono alcune rocce lunari che sono state trovate per contenere dieci volte più di titanio del titanio sulle rocce del pianeta Terra. Qui sulla Terra, usiamo Titanio nei jet supersonici, sottomarini per immersioni profonde e veicoli spaziali. E 'inspiegabile. Dr. Harold Urey, premio Nobel per la chimica si è detto "terribilmente perplesso sul risultato della quantità di titano contenuto nelle rocce raccolte dagli astronauti dell'apollo. I campioni erano inimmaginabili e la mente-blowing in quanto i ricercatori non hanno potuto spiegare la presenza di titanio.
Ma oltre a tutto quanto sopra, si scopre che nostra Luna è una ladra.
La verità è che sì, è una ladra cosmica, ma questo furto nello spazio è ben lungi dal preoccupare gli esseri terretsri, poichè si tratta di una sottrazione di circa 90 tonnellate su un totale di circa 5 quadrilioni di tonnellate.
Gli scienziati spiegano il furto dello spazio
Si scopre che per la maggior parte di ogni mese, la luna è bombardata con alta velocità, da atomi che fuoriescono dal sole e trasportate dal vento solare. Ma per 5 giorni ogni mese, la magnetosfera terrestre passa sopra la luna, proteggendola dalle particelle solari e consentendo le particelle più lente della velocità della Terra a prendere il loro posto, ha detto il dottor Kentaro Terada dell'Università di Osaka, in uno studio pubblicato sulla rivista Nature Astronomia.
Questo furto spaziale avviene attraverso le onde elettromagnetiche che riceviamo dal sole attraverso i venti solari, che ionizzano le molecole di ossigeno che sono attualmente al vertice della nostra atmosfera. Questo processo accelera il suo arrivo alla magnetosfera, dove si "scontra" con l'ambiente lunare e il satellite della Terra stessa.
Mentre questo processo trasferisce circa 26.000 molecole di ossigeno ionizzato al secondo, tale importo non è sufficiente per creare un ambiente traspirante sulla luna, né il 'transfer' rappresentare un rischio per noi.
Ora ci si chiede perché, e la risposta è che questo processo è andato avanti per più di 2 miliardi di anni.
Come lo abbiamo notato?
Come spiegato da sciencemag, nel 2008, sensori a bordo della sonda lunare Kaguya in orbita del Giappone ha rilevato un drastico cambiamento nel tipo di ioni di ossigeno che colpiscono l'imbarcazione durante una stretta finestra ogni mese. Risulta che gli ioni sono stati trasferiti ad un tasso molto più lento di quello tipicamente portato dal vento solare.
Curiosamente, gli scienziati hanno notato che questo trasferimento si è verificato all'interno del periodo di 5 giorni in cui la magnetosfera terrestre viene bloccato dal vento solare.
Gli scienziati hanno concluso che dati fattori suggeriscono che ioni di ossigeno provenivano dalla Terra.

English Version

Scientists find that the Moon is STEALING oxygen from Earth

Every time we see the Moon in the night sky, we see how beautiful and mysterious it looks, but it probably never crossed our mind that Earth’s faithful companion is stealing oxygen from Earth. But this space theft is far from worrying earthlings, so put down your phasers: it’s only about 90 metric tons out of a total of about 5 quadrillion metric tons.

The moon is certainly one of the most mysterious celestial objects within our solar system.
In fact, Robin Brett, a scientist from NASA stated, “It seems easier to explain the non-existence of the Moon than its existence.”

Furthermore, our Moon is unlike any other satellite discovered in the known universe. Researchers know the Moon is 4.6 billion years old and that raises a lot of questions. This means that the moon is older than the Earth by nearly 800,000 years according to scientists.

There is even ‘stuff’ on the moon that should not be there. There are some lunar rocks that have been found to contain ten times more titanium than “titanium rich” rocks on planet Earth. Here on Earth, we use Titanium in supersonic jets, deep diving submarines and spacecraft. It’s unexplainable. Dr. Harold Urey, Nobel Prize winner for Chemistry said he was “terribly puzzled by the rocks astronauts found on the moon and their Titanium content. The samples were unimaginable and mind-blowing since researchers could not account for the presence of Titanium.

But in addition to all of the above, it turns out that Earth’s moon is a thief.

The truth is that yes, it is a cosmic thief, but this space theft is far from worrying earthlings, so put down your phasers: it’s only about 90 metric tons out of a total of about 5 quadrillion metric tons.
Scientists explain the space theft

It turns out that for the largest part of each month, the moon is bombarded with high-speed, highly charged atoms spewing from the sun and carried by the solar wind. But for 5 days every month, Earth’s magnetosphere passes over the moon, shielding it from the solar particles and allowing slower speed particles from Earth to take their place, said Dr. Kentaro Terada of the University of Osaka in a study published in the journal Nature Astronomy.

This space theft occurs through the electromagnetic waves we receive from the sun through the solar winds, which ionize the oxygen molecules that are at present at the very top of our atmosphere. This process accelerates its arrival to the magnetosphere, where it “collides” with the lunar environment and Earth’s satellite itself.
While this process transfers about 26,000 molecules of ionized oxygen per second, this amount is not enough to create a breathable environment on the moon, nor does this ‘tranfer’ pose a risk for us.

Now you wonder why, and the answer is that this process has been going on for more than 2 billion years.
How did we notice it?

As explained by sciencemag, In 2008, sensors onboard Japan’s Kaguya moon-orbiting probe detected a dramatic change in the kinds of oxygen ions striking the craft during a narrow window each month. It turns out that the ions were transferred at a much slower rate than those typically carried by solar wind.

Curiously, scientists noticed that this transfer occurred inside the 5-day period when Earth’s magnetosphere blocked the solar wind.

Scientists concluded that given factors suggest that oxygen ions came from Earth.

http://www.filosofiaelogos.it/

Fonte