I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Equitalia società con base in un paradiso fiscale?

   
11 Giugno, 2013 | Category : Attualità | Author: Fonte | Commenti  

Zequitalia

Equitalia Spa è una società iscritta in un paradiso fiscale Usa, precisamente in Delaware. Prima di svelare questa truffa bisogna sapere alcune cose.

Gli Stati Uniti, oltre a guidare la Nato che ci costringe a spendere miliardi e vite umane per le guerre strategiche che interessano solo agli Usa, sono anche il centro della nostra coalizione economica; proprio in questo periodo, dopo aver visto come hanno utilizzato la Fiat per i loro interessi facendo perdere all’Italia posti di lavoro e tecnologia, ci vogliono costringere a creare una zona di libero scambio fra Europa e Usa. Il vantaggio è tutto loro anche perché, come ha descritto anche il Sole 24 ore, gli Usa hanno nel loro interno paradisi fiscali.

Uno di questi è lo Stato del Delaware, precisamente con la città di Wilmington, a 150 kilometri da Washington, considerata la capitale globale delle registrazioni societarie. “Ogni anno negli Usa vengono costituite circa due milioni di nuove entità societarie. E a quasi nessuna di queste è richiesto di fornire informazioni sui loro veri proprietari. È un problema enorme” sono le parole del senatore Heather Lowe. Anche l’Unione Europea ha avuto modo di occuparsi del problema “Paradisi fiscali e finanziari: una minaccia per il mercato internazionale dell’Ue” in cui del Delaware si dice: “Che il piccolo Stato a Sud della Pennsylvania offra grossi vantaggi alle società offshore, presentandosi come una alternative alle isole Cayman o alle Bermuda sono in pochi a saperlo, ma chi opera nel settore ne è al corrente da tempo”.

Abbiamo fatto queste considerazioni per inquadrare meglio il problema che però non riguarda solo la credibilità e la nocività degli Stati Uniti, ma anche un’azienda, se così possiamo chiamarla, italiana.

Grazie alla segnalazione di alcuni utenti di un forum politico, abbiamo scoperto che andando sul sito proprio delle società del Delaware, raggiungibile da questo link [https://delecorp.delaware.gov/tin/GINameSearch.jsp] e inserendo nello spazio “file number” il codice 5315638 esce fuori un risultato sorprendente.

equiLa sopresa è trovare una società dal nome conosciuto: Equitalia Spa, la società incaricata di riscuotere i tributi in Italia. Essendo Equitalia una società pubblica, se questa registrata negli Usa fosse collegata a quella italiana sarebbe uno scandalo assoluto. Non abbiamo la possibilità di dire se questo corrisponde al vero oppure no, bisogna attendere e fare approfondimenti. Di certo sappiamo che adesso Equitalia verrà probabilmente abbandonata per far di nuovo spazio ad esattori locali, che in passato hanno fatto peggio di Equitalia stessa: ennesima misura demagogica (per ingannare le persone) del governo Letta, ma questa è un’altra storia.

Rimane la questione scottante di questa società, registrata come opera religiosa negli Usa, ma dall’inconfondibile SPA tutto italiano (da noi sta per Società per Azioni). Speriamo si faccia presto chiarezza: se fosse opera di Equitalia o di qualche funzionario sarebbe uno scandalo, ma anche se fosse opera di altri, potrebbe nascondere la volontà di truffe a contribuenti italiani, che vedendosi recapitare comunicazioni di Equitalia Spa, potrebbero prenderle per buone.

Che si faccia al più presto chiarezza.

Fonte: http://informazionescorretta.altervista.org

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license