I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

antico testo egizio intagliato sulla porta di un antico e sacro sito

eGYPT

Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l’UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME. Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l’UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME. Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l’inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso. Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l’eternità.”

Dio e Non Dio

   
26 Dicembre, 2015 | Category : Esoterismo | Author: Fonte | Commenti  

ombra-male

Germania, primi anni del Novecento. Durante una conferenza presso l'università di Berlino, un noto intellettuale lanciò una sfida all'uditorio studentesco: "E' vero che Dio ha creato tutto ciò che esiste?"
Uno studente sollevò il braccio e rispose: "Certo!"
"Orbene" - proseguì l'intellettuale - "se Dio ha creato tutto, allora ha creato anche il male, dato che il male esiste oggettivamente, ed è soverchiante intorno a noi. E siccome noi siamo ciò che produciamo, se Dio esistesse, sarebbe prevalentemente malvagio."
Gli studenti ammutolirono, e l'intellettuale sorrise. "In realtà questo discorso non vuole provare che Dio sia malvagio, ma solo che non esiste. E' semplicemente un mito religioso."

Un altro studente sollevò il braccio. "Posso, signore?"
"Dimmi pure."
Lo studente si alzò in piedi. "Secondo lei, signore: il freddo esiste?"
"Domanda profonda", constatò l'intellettuale, tra le risatine degli altri studenti. "E' del tutto evidente che esista, ragazzo mio."
Il giovane scosse il capo. "Nossignore. Secondo le leggi della fisica ciò che definiamo freddo è in realtà assenza di calore. Ogni corpo od oggetto può essere analizzato e studiato solo quando possiede o trasmette energia, e il calore è propriamente la manifestazione di un corpo quando possiede o trasmette energia. Lo zero assoluto (-273 °C) è la totale assenza di calore, quindi di energia; tutta la materia cessa di essere analizzabile a quella temperatura. Il freddo, quindi, in realtà non esiste. Esiste il calore. Noi abbiamo creato la parola 'freddo' per descrivere l'assenza di calore."
L'intellettuale annuì. "E allora?"
"Signore, esiste l’oscurità?", proseguì lo studente.
"Naturalmente."
"Ancora una volta signore, purtroppo lei è in errore. L’oscurità è in realtà assenza di luce. Noi possiamo analizzare la luce, ma non possiamo analizzare l’oscurità. Possiamo usare il prisma di Newton per misurare le lunghezze d’onda di ciascun colore. Ma l’oscurità non è misurabile. E sa perché non lo è?"
L'intellettuale sospirò.
"Perché non esiste", affermò il ragazzo. "Oscurità è un termine che abbiamo inventato per descrivere ciò che accade in assenza di luce. Mi appresto a concludere. Signore, secondo lei il male esiste?"
“Esiste, e non solo secondo me. E' intorno a noi. Lo vediamo ogni giorno. E’ nella crudeltà umana, nei crimini, negli abusi, nelle violenze. Tutte queste cose non sono altro che manifestazioni del male. Ora vorresti negare l'esistenza del male?"
"Sissignore. Con tutto il rispetto, il male non esiste, o almeno non in quanto attributo indipendente. Il male è essenzialmente assenza di bene. E’ una parola che l’uomo ha inventato per descrivere l’assenza di Dio. Dio non ha creato il male. Il male nelle sue infinite manifestazioni riflette il grado di assenza di Dio nelle cose e nelle creature. E’ come il freddo che si manifesta quando non c’è calore o l’oscurità che si manifesta quando non c’è luce."
L'uditorio mormorò per qualche secondo, e poi iniziò ad applaudire.
Il rettore dell'Università raggiunse lo studente: "Interessante visione. Come ti chiami, ragazzo?"
"Albert Einstein, signore", rispose lui.

source

Copyright © 2008 by PH-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license