I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Deputato L. Louis: “la stampa, è in mano ai sionisti

   
09 Giugno, 2013 | Category : Attualità | Author: Fonte | Commenti  

Louis

Vi riportiamo l’ultimo post del deputato Laurent Louis, pubblicato sulla sua pagina facebook.


“I sionisti di Bruxelles stanno lanciando la loro campagna di disinformazione in vista delle elezioni del 2014! È chiaro che il sostegno datomi dal Partito Anti sionista comincia a farli preoccupare… Soprattutto perché questo non è l’unico supporto. In questo articolo di propaganda, è tutto FALSO, dalla A alla Z. Quando si legge questo straccio, capiamo meglio i processi utilizzati dalla stampa sovvenzionata (che è in mano ai sionisti) volti a disinformarci. Prese per i fondelli, false accuse, calunnie, menzogne, il Centro Comunitario Laico Ebraico riprende tutti questi metodi per demolirmi mediaticamente.

Ecco qualche esempio: quando ho lasciato il PP a causa della sua islamofobia, hanno osato accusarmi di essere stato espulso per razzismo. Assurdo! Hanno ribaltato completamente la situazione.

L’articolo parla di questa storia di molestie ma si dimentica di dire che la giustizia mi ha totalmente assolto in questa oscura e triste vicenda. Si dimentica anche di dire che questa querela per molestie è stata sporta dalla mia ex collaboratrice, vice-presidente del PP… il giorno seguente al suo licenziamento e alla mia decisione di lasciare questo partito. Si dimentica anche di dire che la mia uscita fa perdere al PP 40.000 euro mensili di finanziamento pubblico. Di colpo, questa denuncia per molestie sembra più un regolamento di conti, no? La giustizia lo riconoscerà certamente.
Ma di sicuro i sionisti non presenteranno le cose in questo modo. Si sa, sono i re della disinformazione! L’articolo dovrebbe anche mettere in risalto questa storia inventata dai ministri Milquet e Turtelboom secondo cui io avrei pubblicato le foto dell’autopsia di Julie e Melissa sul mio sito internet mentre non ho mai fatto una cosa simile. Queste menzogne ministeriali che saranno riprese da tutta la stampa e che mi costeranno un’ accusa da parte della società, dimostrano che la disinformazione sionista è certamente presente all’interno del nostro governo.
So che ci saranno ancora numerosi attacchi contro la mia persona, e sono pronto, ma voglio che la gente sappia una cosa: i loro attacchi non fanno altro che rendermi più forte!”

Fonte: http://www.losai.eu/deputato-l-louis-la-stampa-che-e-in-mano-ai-sionisti-ha-il-compito-di-disinformarci/

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license