I Costruttori di Stonehenge usarono il Teorema di Pitagora 2.000 anni prima che fosse "inventato"

25 Giugno, 2018 |Tag: Esopolitica | from Author

Si ritiene che la Marvel Megalitica Britannica sia stata eretta in diverse fasi a volte tra il 2000 e il 3000 aC

Prove di conoscenze avanzate in matematica, astronomia e ingegneria possono essere trovate in tutto il mondo, in diversi siti antichi.

A quanto pare, le proporzioni tra i lati dei triangoli di Stonehenge si riferiscono alla famosa formula, secondo un libro pubblicato di recente.

I costruttori del monumento megalitico - pensavano così già più di 4000 anni fà - usavano concetti geometrici avanzati migliaia di anni prima che venissero effettivamente "scoperti".

Ciò non sorprende, in quanto gli esperti hanno scoperto i segni del suo uso tra le antiche culture indiane babilonesi, cinesi antichi e vedici.
Un libro di recente pubblicazione (Megalith) di un ricercatore britannico sostiene che i costruttori del monumento megalitico di Stonehenge (Regno Unito) conoscevano già il fondamento del famoso teorema di Pitagora, che afferma che il quadrato dell'ipotenusa (il lato opposto alla destra angolo) è uguale alla somma dei quadrati degli altri due lati.
"La gente spesso pensa ai nostri antenati come rozzi cavernicoli ma erano anche sofisticati astronomi", ha detto al Telegraph John Matineau, un contributore e redattore di Megalith. "Stavano applicando la geometria pitagorica oltre 2000 anni prima della nascita di Pitagora".

"Vediamo triangoli e doppi quadrati usati che sono semplici versioni della geometria pitagorica" ​​utilizzati nel layout di Stonehenge, ha detto Martineau.
Il libro suggerisce che un massiccio triangolo pitagorico può essere concettualizzato tra Stonehenge e altri due siti preistorici ugualmente importanti in Gran Bretagna.

Si ritiene che la Marvel Megalitica Britannica sia stata eretta in diverse fasi a volte tra il 2000 e il 3000 aC.

E mentre siamo arrivati ​​a comprendere molti aspetti importanti di Stonehenge, l'antico monumento rimane avvolto nel mistero mentre gli esperti non sono in grado di concludere all'unanimità come o perché la struttura è stata costruita, migliaia di anni fa.

Tuttavia, è interessante menzionare che il libro - sebbene estremamente interessante e ricco di informazioni incredibili - non è un documento di ricerca che è passato alla peer review.

Pertanto, abbiamo bisogno di maggiori informazioni sui costruttori del monumento, le loro tecniche e le ragioni per capire tutto sul gioiello archeologico britannico.

Detto questo, è ancora di grande importanza trovare una formula matematica incorporata in un monumento antico. Questo ci dice che le civiltà antiche erano molto più avanzate di quelle a cui li attribuiamo.

https://www.filosofiaelogos.it

Fonte