I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Brzezinski: "La resistenza populista" sta deragliando il Nuovo Ordine Mondiale  

   
03 Luglio, 2013 | Category : Attualità | Author: Fonte | Commenti  

Brzezinski

Nel corso di un recente discorso in Polonia, l'ex consigliere di sicurezza nazionale Zbigniew Brzezinski ha avvertito i compagni elitari che un movimento mondiale di "resistenza" guidato da "attivismo populista" minaccia di far deragliare il "controllo esterno" ,la transizione verso un nuovo ordine mondiale.

Chiamare la nozione che il 21 ° secolo come "un delirio
condiviso"americano,
Brzezinski ha dichiarato che il dominio americano non era più possibile a causa di un cambiamento sociale , di un accelerazione guidata da "comunicazioni istantanee di massa come la radio, la televisione e Internet", che stanno cumulativamente stimolando "un risveglio universale della coscienza politica di massa."

L'ex US National Security Advisor ha aggiunto che questo "aumento, in tutto il mondo, dell'attivismo populista, si sta dimostrando ostile alla dominazione esterna , del tipo che regnava nell'epoca del colonialismo e l'imperialismo."

Brzezinski ha concluso che il "persistente e fortemente motivazione della resistenza populista politicamente risvegliata e di popoli storicamente risentiti per il controllo esterno, ha dimostrato di essere sempre più difficile da sopprimere."

Sebbene Brzezinski ha tenuto un tono neutro nelle sue osservazioni , rispetto al contesto dell'ambiente in cui e' stato dichiarato, ai loro alleati, indicherebbe che questa non è una celebrazione alla "resistenza populista", ma un lamento per l'impatto che sta avendo sul tipo di "controllo esterno" come Brzezinski ha più volte sostenuto.

Le osservazioni sono state effettuate presso un evento per il Forum europeo per le nuove idee (EFNI), un'organizzazione che sostiene la trasformazione dell'Unione europea in un superstato federale anti-democratico , il tipo stesso di burocratico "controllo esterno" che nella sua conferenza Brzezinski ha sottolineato essere in pericolo. 

In questo contesto, si deve capire il punto di Brzezinski, con l'affermazione di "resistenza populista"come un ostacolo importante per l'imposizione di un nuovo ordine mondiale ,è più di un avvertimento che un acclamazione.

Considerando anche ciò che Brzezinski ha scritto nel suo libro Between Two Ages: il ruolo dell'America nell'era Technotronic, in cui ha sostenuto che il controllo delle popolazioni di una classe politica d'elite attraverso la manipolazione tecnotronica.

"L'era tecnotronica comporta la comparsa graduale di una società più controllata. Una tale società sarebbe dominata da una élite, spinta da valori tradizionali. Presto sarà possibile far valere la sorveglianza, quasi continua,su tutti i cittadini e mantenere up-to-date dei file completo contenente anche le informazioni più personali del cittadino. Questi file saranno oggetto di un recupero istantaneo da parte delle autorità ", scrive Brzezinski.

"Nella società tecnotronica la tendenza sembra essere diretto verso l'aggregazione del sostegno individuale di milioni di cittadini, non coordinati, facilmente alla portata di personalità magnetiche e attraenti , che sfruttano le più recenti tecniche di comunicazione, per manipolare le emozioni e controllare la ragione", ha scritto nella stesso libro.

Brzezinski: "La resistenza populista" è  il Nuovo Ordine Mondiale

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license