I segreti del "disclosure project"

Disclosure_projectDi misteri, si sa, è pieno l'universo. Inutile dire che sono innumerevoli i segreti che ci vengono tenuti nascosti come infinite sono le verità celate o semitaciute che non ci verranno mai esplicitamente dette. Una, ad esempio, è che il governo statunitense copre l’evidenza degli UFO da oltre 50 anni. La storia ha una data, un inizio e un luogo.

      On Line

IlluminatiCome dice la parola stessa gli Illuminati sono i portatori di luce, quelli che sanno, ma la loro luce è, apparentemente, Lucifero o Satana. Appartengono a tredici delle più ricche famiglie del mondo e sono i personaggi che veramente comandano il mondo da dietro le quinte. Vengono anche definiti la Nobiltà Nera, i Decision Makers, chi fa le regole da seguire per Presidenti e Governi.

Urzi
 "È giunto il momento di alzare il velo di segretezza che circonda l'esistenza degli Ufo e di far emergere la verità affinché la gente sia messa a conoscenza di uno dei più importanti problemi che la Terra si trova ad affrontare". (Paul Hellyer)

link

La Macchina delle copie

copie

Questa volta vogliamo partire da un particolare emerso dai racconti degli addotti in Italia e
ancora prima negli U.S.A. Ad esempio (Linda Porter, 1963 Porterville, California.) la formazione
delle copie,che avviene all'interno di cilindri, sottolineando il fatto che, non vogliamo ripetere
quanto già conosciuto in merito a tale argomento, ma che si vuole soltanto trovare una possibile
spiegazione al funzionamento del meccanismo di copiatura .
Dalla testimonianze raccolte risulta che l'addotto viene introdotto in un contenitore
cilindrico trasparente totalmente immerso in un fluido caldo più denso dell'acqua e meno dell'olio
(così descritto dagli addotti) di colore verdastro dove è possibile respirare.
Il fatto che in poco tempo gli alieni e alcuni fazioni militari, riescano a creare una copia di
un individuo, uguale in tutto e per tutto, (tranne per la caratteristica di avere l'innesto di un' anima),
è molto interessante.

Un aviazione sconosciuta opera nei nostri cieli? [169]

03 Agosto, 2012 | Category : Ufologia | Author: Fonte | Condividi | Commenti

 

  
 
Esiste una forza aerea che opera indisturbata nei nostri cieli?
Qual è il suo scopo e perché non si palesa apertamente?
Sono questi alcuni dei quesiti ai quali si è tentato di dare una risposta durante lo svolgimento del convegno romano organizzato da Massimo Fratini e Ivan Ceci, ricercatori ufologici della capitale.
L’evento si è svolto nel pomeriggio di ieri, domenica 10 giugno, nell’ormai consueta e sempre elegante cornice dell’hotel Pineta Palace. Quasi quattro ore di relazioni, che hanno visto l’alternanza dei due ufologi e la proiezione di alcuni recenti filmati ufologici (alcuni dei quali veramente avvincenti) e file audio molto espliciti ed interessanti.
Alla base del simposio l’ormai assodata presenza, nei cieli di tutto il mondo, di una forza misteriosa, tecnologicamente molto avanzata, che sembra sorvegliare le nostre mosse quasi a volerci impedire di commettere l’ennesima sciocchezza che potrebbe portare inevitabilmente all’autodistruzione del pianeta.
Ma perché questi presunti alieni non palesano mai la loro effettiva presenza? A parere del buon Ivan Ceci e della maggior parte degli ufologi di tutto il mondo, alla base di questa “speciale sorveglianza dall’alto” ci sarebbe una legge universale, quasi divina, che impedisce l’interferenza diretta di razze più evolute nell’evoluzione interna di qualsiasi specie dell’universo a meno che, tale evoluzione, non comporti gravi ed incombenti pericoli anche per le altre razze presenti nel cosmo, cosa che comprometterebbe l’equilibrio dell’intero universo. Come dire: noi non interverremo direttamente a meno che il vostro comportamento non sia tale da mettere in pericolo anche noi… C’è da dire, a onor del vero, che interventi per così dire “esterni” ve ne sono stati, ed anche più d’uno, soprattutto in concomitanza di eventi politici che hanno rischiato più volte di scatenare l’ennesimo conflitto nucleare con conseguenze che possiamo sicuramente immaginare.
Esempi di questo tipo di controllo indiretto sulla nostra evoluzione li troviamo in storie che l’ufologia mondiale ha indagato nel tempo. Eloquenti esempi ve ne sono anche in Italia, in particolare con il caso Amicizia che sancì per circa un ventennio una sorta di collaborazione attiva tra una presunta confederazione di razze aliene umanoidi (soprannominati W56) ed un gruppo di terrestri (residenti tra Pescara e Milano) avente lo scopo primario di controllare l’ingerenza atomica dell’umanità e il tentativo (purtroppo finito male) di far compiere alle popolazioni terrestri un salto evolutivo, una presa di coscienza globale, un superamento di quei limiti barbarici che sempre ci hanno contraddistinto e continuano a far parte della nostra storia.
Esempi di intervento esterno sono stati testimoniati da persone altamente credibili come i militari, italiani e stranieri, che nel tempo hanno coraggiosamente ammesso di essersi spesso trovati di fronte a qualcosa di inspiegabile, al cospetto di una tecnologia superiore  che ha letteralmente inibito e reso inoffensivo l’arsenale nucleare di numerose nazioni del mondo.
Un monito che pesa ancora oggi e del quale non tutti hanno piena consapevolezza.
Continuare ad alterare il nostro mondo, avvicinandolo all’orlo dell’autodistruzione, significa modificare irreparabilmente l’equilibrio dell’intero universo del quale noi ed il nostro bellissimo pianeta siamo inevitabilmente parte integrante. E’ questo il messaggio che tutti noi dovremmo percepire e fare nostro.
Pensare alla salvaguardia del pianeta, al futuro dei nostri figli che sono gli uomini del domani, credo sia più importante della necessità di creare l’arma suprema che assoggetterà e distruggerà il mondo: quando capiremo questo, forse loro si paleseranno apertamente…
Come riflessione, per il nostro futuro, voglio lasciarvi con lo stesso toccante filmato che ha aperto i lavori del convegno di oggi: l’intervento con il quale nel 1992 Severn Suzuki, una bambina allora dodicenne, ammutolì per oltre sei minuti l’intera assemblea delle Nazioni Unite, rea di non avere a cuore il futuro dei propri figli, il destino dell’umanità…
Meditiamoci su…
 

 


First Page
First Page
First Page
Last Page

 

Copyright © 2008 by PHP-Nuke 8.1 WL-Ed.. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license