Antica civiltà in Antartide? Struttura a forma di ovale avvistata dal satellite

06 Gennaio, 2017 |Tag: Esopolitica | from Author

La forma insolita della struttura suggerisce che potrebbe essere una formazione creata dall'uomo.

Situata nel cuore dell'Antartide Orientale, uno strana, struttura a forma di ovale, di 400 piedi può essere uno dei pezzi finali della prova che antiche civiltà, una volta popolavano l'Antartide.
Parlare di questa antica civiltà che abitano l'Antartide è una narrazione che esiste da decenni. Che cosa succede se, nel lontano passato, quando la Terra di Antarctica- era molto diversa da oggi, un'antica civiltà si è sviluppato lì, dando vita alla creazione di strutture affascinanti, monumenti e templi? Dovremmo trovare le prove della loro esistenza oggi?
Curiosamente, ci sono numerose mappe antiche che raffigurano parti dell'Antartide privo di ghiaccio. Una delle mappe più controverse è stata senza ombra di dubbio, composta nel 1513, da parte turca dall' Ammiraglio Piri Reis che ha disegnato una mappa che ha creato un dibattito globale più di 500 anni dopo di lui. La mappa rappresenta l'Antartide che è stata scoperta tra il 1818-1820. Ma come è possibile?
E 'diventata una credenza popolare che le antiche civiltà di tutto il mondo erano in realtà molto più avanzate di quello che i ricercatori principali li stanno accreditando. Numerose mappe scoperte in passato sono chiare indicazioni che la storia raccontata oggi dagli studiosi è incompleta, e ci sono numerosi collegamenti mancanti nella nostra storia. Questi 'collegamenti mancanti' vengono messi insieme da queste antiche mappe che dimostrano l'umanità che ha abitato il nostro pianeta molto più lungo di quello che gli studiosi tradizionali ci dicono. Forse queste antiche mappe, in combinazione con le immagini satellitari moderne del nostro pianeta sono la prova definitiva che la civiltà avrebbe potuto svilupparsi nei luoghi più inospitali della Terra in un lontano passato.
Secondo numerosi studiosi tali strutture 'indicatori' sono già state individuate negli ultimi anni. Le immagini satellitari del continente antartico ha rivelato diverse "strutture" che si diffondono in tutto il continente ghiacciato.
Mentre alcuni di esse possono facilmente essere spiegate come formazioni -geological- naturali, ci sono alcune scoperte che mettono in discussione tutto ciò che sappiamo circa l'Antartide.
O almeno che queste strutture sono create dall'uomo, e sono la prova di antiche civiltà perdute che hanno abitano l'Antartide , ed è improbabile secondo gli studiosi tradizionali. Tuttavia, ci sono numerose scoperte che puntano diversamente e suggeriscono che abbiamo bisogno di guardare le cose da una prospettiva diversa.
Nel 2012, un'immagine satellitare dell'Antartide ha notato una strana formazione a forma ovale in uno dei luoghi più remoti del pianeta. Migliaia di miglia dalla società, la strana struttura di forma ovale ha sollevato numerose domande tra gli esperti.
400-piedi grande, gli esperti che analizzano l'immagine si chiedono se questa 'struttura' potrebbero essere il risultato di madre natura. La forma insolita della struttura suggerisce che potrebbe essere una formazione creata dall'uomo.
Osservando l'immagine, notiamo subito che gli "anelli" della struttura assomigliano a una struttura in rovina come se stessimo guardando le pareti che sono state distrutte, le rovine che sono state coperte di neve e ghiaccio è crollata. L'immagine presa nel 2012 assomiglia chiaramente a qualcosa che può facilmente essere stata progettata da qualcuno.
Ma progettato da chi? La 'struttura' si trova nel mezzo dell' Antartide, uno dei luoghi più inospitali sulla superficie del pianeta, uno dei luoghi più remoti e incontaminati della Terra, l'Antartide orientale.
Mentre la struttura può essere una struttura artificiale, gli esperti devono considerare una spiegazione naturale; una formazione di ghiaccio bizzarro creato da abbondanti nevicate, a bassa temperatura, e il congelamento catabatico causato dal vento dell'Antartide.
Gli esperti ritengono che ciò che i satelliti hanno macchiato sopra l'Antartide Orientale sono delle sagome strane Sastrugi -sharp scanalature irregolari formate su una superficie di neve dall'erosione eolica. Dune di neve / ghiaccio.
Tuttavia, run sastrugi parallelo alla direzione del vento non tendono a creare strutture di forma quasi perfettamente ovale.

English Version

Evidence of Ancient civilization on Antarctica? Strange Oval-shaped structure spotted in satellite imagery

Located in the middle of Eastern Antarctica, a strange, oval-shaped structure, measuring 400 feet across may be one of the ultimate pieces of evidence that ancient civilizations once roamed Antarctica.

Talk about ancient civilization inhabiting Antarctica has existed for decades. What if, in the distant past, when Earth –and Antarctica— was much different then today, an ancient civilization developed there, creating fascinating structures, monuments and temples there? Would we find evidence of their existence today?
Curiously, there are numerous ancient maps that depict parts of Antarctica free of ice. One of the most controversial maps was without a doubt composed in 1513, by Turkish Admiral Piri Reis who drew a map that would create a global debate over 500 years after him. The map depicts Antarctica which was discovered between 1818-1820. But how is this possible?

It has become a popular belief that ancient civilizations across the globe were in fact much more advanced than what mainstream researchers are crediting them for. Numerous maps discovered in the past are clear indications that the story told today by scholars is incomplete, and there are numerous missing links in our history. These ‘missing links’ are being put together by these incredible ancient maps that prove mankind inhabited our planet much longer than what mainstream scholars believe. Perhaps these ancient maps, in combination with modern satellite images of our planet are the ultimate evidence that civilization could have developed in the most inhospitable places on Earth in the distant past.

According to numerous ‘indicators’ such structures have already been identified in recent years. Satellite imagery of the Antarctic continent has revealed several ‘structures’ that are spread across the icy continent.

While some of them can easily be explained as natural –geological— formations, there are some discoveries that question everything we know about Antarctica.

Whether or not these structures are manmade, and are evidence of lost ancient civilizations inhabiting Antarctica is hard to tell, and unlikely according to mainstream scholars. However, there are numerous discoveries that point otherwise and suggest we need to look at things from a different perspective.

In 2012, a satellite image of Antarctica spotted a strange oval-shaped formation in one of the most remote places on the planet. Thousands of miles from society, the strange oval-shaped structure raised numerous questions among experts.
At 400-feet across, experts analyzing the image ask whether or not this ‘structure’ could be the result of mother nature. The unusual shape of the structure suggests it may be man-made formation.

Observing the image, we immediately notice how the ‘rings’ of the structure resemble a structure in ruins as if we were looking at walls that have been destroyed, collapsed ruins that have been covered by snow and ice. The image taken in 2012 clearly resembles something that may easily have been designed by someone.

But designed by whom? The ‘structure’ is located in the middle of Antarctica, one of the most inhospitable places on the surface of the planet, one of the most remote and untouched places on Earth, eastern Antarctica.

While the structure may be a man-made structure, experts have to consider a natural explanation; a bizarre ice formation created heavy snowfall, low temperature, and Antarctica’s freezing katabatic wind.

Experts believe that what satellites spotted over Eastern Antarctica may be oddly shaped Sastrugi –sharp irregular grooves formed on a snow surface by wind erosion. Snow/ice dunes.

However, sastrugi run parallel to the direction of the wind and do not tend to create nearly perfectly shaped oval structures.

http://www.filosofiaelogos.it/

Fonte